in

Luoghi meravigliosi da vedere durante il tuo viaggio su strada nell’isola del nord, in Nuova Zelanda

La Nuova Zelanda non è un piccolo paese ma un grande villaggio ”~ Peter Jackson.

L’isola del nord della Nuova Zelanda può essere in qualche modo trascurata per la bellezza naturale poiché la sua sorella maggiore, l’isola del sud, di solito riceve tutta l’attenzione. Devo anche ammettere che molti anni fa pensavo che l’Isola del Sud possedesse tutte le meravigliose meraviglie. Questo fino a quando ho avuto l’opportunità di vivere a Wellington e sono stato in grado di uscire e scoprire quali tesori l’Isola del Nord aveva nella manica!

Qui sul mio blog di viaggio in Nuova Zelanda adoro mostrare luoghi fantastici in tutto il paese e alcuni luoghi meno visitati per evitare la folla. Dalle incredibili spiagge e dalle cime delle montagne ai panorami vulcanici ultraterreni, l’isola del nord della Nuova Zelanda è destinata a sorprenderti e deliziarti con la sua impareggiabile bellezza naturale.

Ho chiesto ai miei colleghi blogger di viaggio quali ritengono siano alcuni dei luoghi meno conosciuti e più belli dell’Isola del Nord della Nuova Zelanda e ho suggerito alcune sistemazioni di fascia media lungo la strada per ispirare la tua visita.

Se sei interessato a saperne di più su alcuni luoghi indimenticabili da visitare nella “terra della lunga nuvola bianca”, continua a leggere per saperne di più!


Luoghi imperdibili e ultraterreni da visitare nell’Isola del Nord in Nuova Zelanda

Pronto per essere ispirato? Ecco alcuni dei tesori che puoi aspettarti di trovare nell’Isola del Nord della Nuova Zelanda.

Ovviamente, potresti non inserirli tutti in un viaggio su strada se sei limitato nel tempo, ma questa selezione darà sicuramente il via alla pianificazione del tuo itinerario di viaggio!

Immergiamoci nei luoghi imperdibili che dovresti aggiungere al tuo itinerario dell’Isola del Nord in Nuova Zelanda, come consigliato dai blogger di viaggio (in nessun ordine particolare):

Rotorua per esperienze culturali Maori, sequoie e meraviglie geotermiche 

Contributo di: Marcie, Marcie in Mommyland
Dove alloggiare a Rotorua: Quest Rotorua Central o Arista Hotel

Uno dei posti più belli dove andare in Nuova Zelanda è Rotorua. Si trova a circa 3 ore da Auckland ed è perfetto per famiglie, appassionati di cultura e amanti dell’avventura. La nostra attività preferita in assoluto a Rotorua è stata la visita al Tamaki Maori Village, dove abbiamo avuto modo di sperimentare l’autentica cultura Maori attraverso balli poi, giochi, cibo e vedendo una famosa danza guerriera Haka.

Altre cose divertenti da fare a Rotorua includono passeggiare lungo la Redwoods Tree Walk, esplorare la valle geotermica di Wai-O-Tapu e fare un bagno di fango a Hells Gate. Inoltre, è un ottimo posto per fare zipline, rafting, escursionismo, jet boat, mountain bike e altro ancora.

Abbiamo trovato un’ottima casa vacanza in cui soggiornare che era perfetta per il nostro gruppo multigenerazionale, ma ci sono diversi hotel nella zona. L’Arista Hotel è stato nominato tre volte l’albergo per famiglie numero uno in Nuova Zelanda e sembra un posto divertente dove soggiornare a Rotorua.

Taupo per le imponenti cascate e le sculture in pietra Maori

Contributo di: Chantae, Chantae era qui
Dove dormire a Taupo: Quest Taupo

La pretesa di fama di Taupo potrebbe essere la sua connessione al Lago Taupo, il più grande lago della Nuova Zelanda, ma c’è molto di più da scoprire oltre al lago stesso.

Sono andato a Taupo per trascorrere del tempo nella natura, conoscere la cultura locale e mettere alla prova la mia paura delle altezze. Questa città lacustre non ha deluso. Ho messo alla prova la mia paura delle altezze al Taupo Bungy, una piattaforma per bungy jump che si estende sul fiume Waikato. È possibile toccare l’acqua al primo rimbalzo! Solo una breve escursione di distanza, ho passeggiato lungo un sentiero costellato di funghi fino alle Cascate Huka, una cascata gigantesca con una brillante tonalità acqua che sfocia nel fiume Waikoto.

Per una delle opere d’arte più impressionanti di Taupo, avventurati in kayak o fai una crociera di un giorno alle incisioni rupestri di Mine Bay Maori, che hanno una scultura di 14 metri del volto di Ngatoroirangi e altre incredibili incisioni di guardiani e antenati Maori.

Dopo alcuni giorni di esplorazione e avventura, ho inzuppato i muscoli in una delle piscine termali naturali di Taupo. Ce ne sono molti nella regione, anche se uno dei migliori è la valle termale di Wairakei. 

Bay of Islands per avvistamento di delfini e splendidi paesaggi naturali

Contributo di: James, Where you’re Between
Dove alloggiare nella Bay of Islands: Pioneer Waterfront Apartments, Paihia

La Baia delle Isole nella storica regione del Northlands è situata in uno dei paesaggi naturali più spettacolari dell’Isola del Nord della Nuova Zelanda. 144 isole sono disseminate intorno a questo splendido tratto della costa orientale.

Il modo migliore per esplorare la baia è fare un giro in barca intorno alle isole. Tieni d’occhio balene e delfini mentre navighi per le isole.

La Baia delle Isole è un luogo popolare per il surf, le immersioni, lo snorkeling e la pesca. Se preferisci qualcosa di meno faticoso, rilassati su una delle bellissime spiagge della baia. L’ampia spiaggia di Long Beach vicino alla città di Russell è una delle migliori.

Anche la Baia delle Isole è ricca di storia. Scopri tutto sul patrimonio Maori della zona e sulla formazione della Nuova Zelanda presso il Waitangi Treaty Grounds, uno dei siti storici più importanti del paese.

Tutt’intorno alla Baia delle Isole ci sono una manciata di città belle e storiche come Paihia, Russell e Kerikeri, che hanno anche le migliori opzioni di alloggio. Situati proprio sul mare a Paihia, i Pioneer Waterfront Apartments sono tra i migliori della Bay of Islands.

Waitomo Caves per sperimentare incredibili lucciole

Contributo di: Allison, She Dreams of Alpine
Dove alloggiare vicino a Waitomo Caves: Palm Court Motel, Otorohanga

Dopo aver sentito e letto così tanto sulle grotte delle lucciole in Nuova Zelanda, io e il mio compagno ci siamo assicurati di aggiungere l’esperienza in cima alla nostra lista nel nostro itinerario camper in Nuova Zelanda. Ci sono un sacco di diverse opzioni di speleologia di Waitomo là fuori, ma abbiamo deciso di andare con l’epico tour speleologico di 7 ore con le avventure di Waitomo chiamato Lost World Epic.

Il tour Lost World Epic Caving includeva una discesa in corda doppia di 100 metri nella grotta, ed è stata una fantastica introduzione all’intera avventura. Quindi, con l’assistenza delle nostre guide speleologiche, siamo entrati e usciti dalle acque della grotta con le nostre mute, ci siamo infilati tra rocce e passaggi stretti, ci siamo arrampicati su roccia e abbiamo serpeggiato attraverso la grotta gigante. Alla fine siamo riusciti a raggiungere un’area gigantesca nella grotta dove abbiamo spento i nostri fari e abbiamo potuto vedere il soffitto della caverna pieno di questi vermi luminosi simili a stelle.

L’intera avventura è stata fantastica e le nostre guide si sono prese molta cura di noi per tutto il percorso e ci hanno persino preparato una grande cena dopo l’intera avventura. Se sei all’altezza della sfida, consiglio vivamente il Lost World Epic Caving Tour.

New Plymouth per avvistare il Monte Taranaki

Contributo di: Kaylie, Happiness Travels Here 
Dove alloggiare a New Plymouth: King & Queen Hotel Suites, New Plymouth

New Plymouth è una delle città più belle della Nuova Zelanda ed è l’ideale per il tuo viaggio on the road nell’Isola del Nord. L’area è stata nominata come una delle migliori regioni da visitare al mondo da Lonely Planet. New Plymouth si trova a metà strada dell’Isola del Nord, sulla costa occidentale.

La strada da nord attraversa un paesaggio collinare ondulato, gole scavate e si apre a viste spettacolari sul Mar di Tasmania. In una bella giornata, il Monte Taranaki con la sua classica forma a cono e la cima innevata ti saluta in lontananza.

La città di New Plymouth si trova sull’oceano, la passerella costiera lastricata percorre tutta la città a partire dal porto, oltre i parchi e lunghe distese di spiaggia di sabbia nera. Carretti del caffè e sculture lungo il percorso invitano escursionisti e motociclisti a fermarsi e soffermarsi. La facciata a specchio della Len Lye Gallery sta diventando un punto di riferimento iconico. La Galleria ospita una collezione rotante di sculture cinetiche, fisica e arte che si uniscono per creare pezzi che creano illusioni di luce e suono.

White Island da Whakatane per vedere un vulcano attivo

Contributo di: Tasha, Backpackers Wanderlust
Dove alloggiare a Whakatane:  White Island Rendezvous, Whakatane

Situata a 48 chilometri dalla costa di Whakatane, White Island non è solo il vulcano più attivo dell’Isola del Nord, ma l’intera Nuova Zelanda! In passato si tentò di estrarre lo zolfo, anche se a causa di un incidente lahar nel 1914 la produzione fu interrotta e da allora è diventata una destinazione turistica.

Tuttavia, poiché White Island è di proprietà privata, l’unico modo per accedervi è prenotare un tour con una compagnia turistica autorizzata. Per la mia visita a White Island ho deciso di prenotare con White Island Tours che opera da Whakatane. Se non hai un budget limitato, puoi anche prenotare tour in elicottero da luoghi come Rotorua e Tauranga.

La mattina seguente siamo saltati tutti su una grande barca e abbiamo salutato il porto di Whakatane. Sulla strada per White Island i delfini hanno seguito il lancio, saltando fuori dall’acqua e giocando nelle scie. Ci hanno dato elmetti e maschera antigas per proteggerci dalle dure condizioni di White Island. È facile dire quando l’hai raggiunto con il grande pennacchio di fumo bianco che si alza nel cielo blu.

Il paesaggio arido mostra le dure realtà di questo ambiente e l’acqua dell’oceano intorno all’isola cambia dal blu al verde lattiginoso. All’interno dell’isola le pareti del carter si ergono fragili e le bocchette di zolfo punteggiano il paesaggio rendendo difficile la respirazione. Questo paesaggio è diverso dagli altri ed è senza dubbio uno dei luoghi più belli dell’Isola del Nord della Nuova Zelanda.

NOTA DELL’EDITORE: Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta nel 2017 e da allora è stato aggiornato per segnalare l’eruzione dell’Isola Bianca nel dicembre 2019 che ha provocato la perdita di vite umane. Tienilo a mente se stai considerando un tour dell’isola bianca.

Hamilton per ammirare splendidi giardini

Contributo di: Nicholas, Rambling Feet
Dove alloggiare a Hamilton: Ventura Inn & Suites Hamilton

Avrei potuto guidare da Auckland a Wellington in un giorno, ma ciò avrebbe significato perdere Hamilton. Ci sono stato un paio d’ore dopo essere partito per il mio viaggio ed è stato bello per più di una sosta. In cima alla mia lista di luoghi da visitare c’erano gli Hamilton Gardens, e mi sono goduto ogni minuto di apprezzare i vari giardini a tema sul terreno.

Gli spazi verdi nella vicina Taitua e lungo il fiume Waikato rendono piacevoli passeggiate e le indicazioni lungo il sentiero fanno luce sulla storia della zona. Non è tutto, però; il microbirrificio locale Good George è una tappa obbligata per una solida birra artigianale Kiwi, e le spiagge di sabbia nera e le pause per il surf a Raglan sono a meno di un’ora di distanza.

I fan di Rocky Horror Show potrebbero voler rendere omaggio alla statua di Riff Raff, che segna l’ex sito in cui l’attore Richard O’Brien una volta lavorava come parrucchiere. La cosa migliore era che, anche se Hamilton è la quarta città più grande della Nuova Zelanda, aveva ancora un’atmosfera rilassata, il che rendeva allettante la tentazione di stabilirsi lì.

Penisola di Coromandel per immergersi (letteralmente) nella bellezza naturale della natura

Contributo di: Jem, Little Adventures NZ
Dove alloggiare nella penisola di Coromandel: Gull Cottage, Hahei

Io e il mio amico siamo arrivati ​​ad Hahei nella penisola di Coromandel per un saluto umido, selvaggio e ventoso, ma abbiamo indossato le nostre giacche e ci siamo diretti lungo il sentiero fino a Cathedral Cove. La discesa è abbastanza facile con un sentiero ben tenuto che serpeggia lungo il filo della scogliera. Cathedral Cove è una delle mete preferite da molti, spesso ci siamo imbattuti in turisti sorridenti, anche se bagnati, nelle varie fasi di sbuffi dalla passeggiata di ritorno.

Una cascata zampillante si riversò oltre il bordo della scogliera sul lato opposto della baia e le onde si schiantarono contro l’arco naturale formato nelle rocce. La salita al parcheggio è leggermente più impegnativa in quanto prevalentemente in salita.

Hot Water Beach è un’altra tappa obbligata per il tuo viaggio su strada nell’Isola del Nord, una sorgente sottomarina naturale lo rende un ottimo posto per scavare la tua spa nella sabbia per sederti, rilassarti e guardare le onde ondeggianti. Basta non scavare troppo vicino alla linea di galleggiamento o si riempirà di nuovo rapidamente!

Ci siamo accontentati di immergerci i piedi e di essere leggermente sorpresi dal fatto che l’acqua fosse effettivamente calda. Ci sono solo alcune parti della spiaggia dove puoi scavare per trovare acqua calda e i momenti migliori per scavare sono 2 ore su entrambi i lati della bassa marea.

Luoghi belli e meno conosciuti da visitare nell’Isola del Nord della Nuova Zelanda

Kapiti Coast per catturare un tramonto straordinario

Contributo di: Jub, Tiki Touring Kiwi
Dove alloggiare a Kapiti: Waikanae Beach Motel, Kapiti

La Nuova Zelanda è un posto bellissimo, con così tanti punti salienti che sgorgherai ogni volta che inizi a parlare del paese. La Kapiti Coast è una regione a 30 minuti a nord di Wellington che non riceve molto amore dai viaggiatori internazionali, ma la gente del posto sicuramente apprezza il posto.

Consiglio a tutti i miei amici di fare un viaggio in Nuova Zelanda per guardare almeno una volta il tramonto da una delle spiagge della costa di Kapiti. Con il sole che tramonta dietro l’isola di Kapiti, hai lo sfondo perfetto per magnifici tramonti tutto l’anno. La costa di Kapiti sta diventando più popolare lentamente ma inesorabilmente con la nuova autostrada che attraversa le città di Waikanae e Paraparaumu rendendo la costa di Kapiti facilmente accessibile durante il tuo viaggio su strada nell’Isola del Nord.

La Kapiti Coast ha un sapore di piccola città ma è abbastanza vicina alla capitale che le imprese sono creative e innovative, soprattutto quando si tratta di cibo. Ci sono dozzine di persone che scelgono di vivere sulla Kapiti Coast ma lavorano a Wellington a causa dello stile di vita rilassato in cui troverai persone che vagano al supermercato a piedi nudi senza preoccuparsi del mondo.

Un’altra vista subdola è dalla cima del tracciato di Hemi Matenga dove puoi avere una vista della regione e, se sei fortunato, puoi persino avvistare l’Isola del Sud.

Piha Beach per guardare il mondo che passa

Contributo di: Tihana, Polkadot errante
Dove dormire vicino a Piha:
Lion’s Rock Bed and Breakfast, Piha

Mi sono trasferito ad Auckland solo di recente, ma durante il mio breve soggiorno qui, ho esplorato un certo numero di posti. Strillo ancora per l’eccitazione quando vedo verdi colline cosparse di pecore e mi sconcerta che la natura sia così verde anche in inverno. Quello che finora mi è piaciuto particolarmente sono le spiagge. Vengo da un paese senza sbocco sul mare e amo il mare, quindi puoi immaginare quanto mi renda felice vivere su un’isola.

La mia preferita in assoluto è la spiaggia non facilmente raggiungibile durante i tuoi spostamenti quotidiani dal lavoro a casa. Sto parlando di Piha Beach, la spiaggia più bella che ho visto qui, forse anche mai. Piha (pronunciato Pea-ha) è la spiaggia di surf più famosa della Nuova Zelanda. Se guardi la mappa, lo troverai a 40 km a ovest di Auckland, ma per raggiungerlo dalla città ci vuole circa un’ora, poiché il viaggio è estremamente collinoso e tortuoso.

Divisa in due dall’enorme roccia su cui puoi arrampicarti chiamata Lion Rock, Piha è una bellissima bestia selvaggia. A parte la magnifica Lion Rock che veglia sulla spiaggia, ciò che rende Piha così adorabile ma spigolosa è la sua sabbia nera, che è di origine vulcanica.

SUGGERIMENTO: a causa della natura del mare qui, delle onde alte e delle correnti di strappo pericolose, il nuoto è consentito solo se sono presenti bagnini e, naturalmente, non ce ne sono in inverno. Il mare di Tasman qui è misterioso e lunatico, e ci sono stati alcuni abili nuotatori e surfisti che pensavano di poterlo sfidare, ma hanno fallito.

Hawkes Bay Region per Art Déco e degustazione di vini 

Contributo di:  Rohan, Travels of a Bookpacker
Dove dormire a Napier: Ashcroft Gardens Bed & Breakfast, Napier

La baia di Hawkes è un’area sulla costa orientale dell’Isola del Nord composta da tre paesi e dalle regioni circostanti. Si trova a circa quattro ore di macchina da Wellington o cinque ore da Auckland. Napier, Hastings e Havelock North sono posti perfettamente piacevoli, ma le città in sé non sono niente di entusiasmante. Le zone circostanti invece …

Tutt’intorno alle colline e agli altipiani vicini ci sono filari di viti. E questo significa solo una cosa, vino! Sì, i vigneti di Hawkes Bay sono tra i migliori del paese e la maggior parte sono accompagnati da ottimi ristoranti e splendide viste. Un ottimo modo per esplorare è la bicicletta che puoi noleggiare in qualsiasi città. Lo staff ti aiuterà a pianificare un percorso e ci sono molte piste ciclabili nella regione.

Quindi prendi i tuoi amici, le tue due ruote e parti per un viaggio attraverso dolci colline, lungo la costa e attraverso i campi per raggiungere alcuni luoghi meravigliosi e goderti un ottimo vino kiwi.

Shipwreck Bay per gli amanti del surf

Contributo di: Bren, Bren on the Road
Dove alloggiare vicino a Shipwreck Bay:
Escape to 90 Mile, Ahipara 

Shipwreck Bay è una delle gemme nascoste del surf sulla costa occidentale della Nuova Zelanda. Non è difficile da trovare, il che lo rende ideale per il tuo viaggio su strada nell’Isola del Nord e puoi parcheggiare direttamente sulla spiaggia. La strada può essere difficile da trovare, quindi fai attenzione! È nella piccola città di Ahipara, proprio accanto alla più nota Kaitaia.

Per voi surfisti là fuori: questo è uno dei piccoli mancini più dolci del paese. In una bella giornata i pomeriggi saranno occupati, ma il surf mattutino è meno affollato e avrai un’alba meravigliosa per accompagnarlo. Tutti sono i benvenuti, purché tu sia rispettoso nell’acqua e nei confronti della gente del posto che chiama casa quella spiaggia.

C’è una forte popolazione Maori nella regione e la cultura lo rappresenterà: è un luogo tranquillo e accogliente dove puoi davvero vivere la magia della piccola città della Nuova Zelanda. Ho trascorso molti pomeriggi primaverili imparando a fare surf a Shipwreck e sono sempre stato innamorato dell’affascinante città e anche della gente di Ahipara. Fermati qui, sono sicuro che lo adorerai. 

Ninety Mile Beach e Spirits Bay per luoghi sacri

Contributo di: Lizzie, Lizzie Lau Viaggi
Dove alloggiare vicino a Ninety Mile Beach: Whispering Pines, Pukenui

Durante il nostro viaggio in moto di 18 giorni nell’Isola del Nord, abbiamo avuto una giornata libera. Siamo stati a Paihia per 2 notti, quindi abbiamo avuto indicazioni per Ninety Mile Beach. Cavalcare sulla sabbia è stato divertente, è stato solido e scorrevole e potevamo guidare velocemente.

Abbiamo risalito la spiaggia per due ore ed ero certo che avremmo dovuto raggiungere la strada indicata sulla mappa. Si è scoperto che quella che sembrava una strada sulla mappa era Te Paki Stream, ed è percorribile solo con la bassa marea. Abbiamo attraversato la strada e abbiamo continuato a nord fino a Cape Reinga, il punto più settentrionale.

Sulla via del ritorno ho fatto pressioni per una gita a Spirits Bay che si è rivelata essere il mio posto più bello in Nuova Zelanda. Giù per le strade forestali fino a un campeggio, un’area di parcheggio e una breve escursione sulle dune fino a una splendida spiaggia di sabbia bianca e acqua turchese. Spirits Bay è un luogo culturale sacro maori e la leggenda locale narra che questo sia il luogo in cui gli spiriti si riuniscono prima di passare all’aldilà.  

Tutukaka per le formazioni rocciose e per evitare la folla

Contributo di: Wendy, Pensionamento avventuroso 
Dove alloggiare a Tutukaka: Tutukaka Coast Motor Lodge

Nel nostro viaggio di 2,5 settimane nell’Isola del Nord della Nuova Zelanda, abbiamo scelto Tutukaka meno visitata, che era una delle nostre destinazioni “spiccate”. Ci è piaciuto molto per il suo accesso alla riserva marina dei poveri cavalieri. La nostra preferenza per la natura, gli sport acquatici e le immersioni, insieme alle zone più tranquille e meno turistiche, ha guidato la nostra scelta. Poor Knights Islands and Marine Reserve si trova a 15 miglia a nord-est da Tutukaka ed è accessibile con un giro in barca dal porto di Tutukaka.

Durante il viaggio in barca verso Poor Knights, appaiono le imponenti scogliere a picco delle isole, alcune delle quali si innalzano per oltre 600 piedi sopra l’oceano. Puoi guidare da o attraverso alcuni degli archi di roccia, come Southern Arch e Blue Maomao Arch per entrare nel porto dei Poor Knights.

È incredibile trovarsi su una barca nel “porto” protetto dei Poveri Cavalieri, circondato da scogliere a picco e grotte. Nel porto riparato, è una grande opportunità per godersi lo scenario spettacolare: il mare, le formazioni rocciose, i pendii e per imparare la storia Maori.

La nostra escursione in barca ci ha portato alla Rico Rico Cave, la grotta marina più grande del mondo. Le isole dei Poor Knights creano un insolito ambiente sottomarino di grotte marine giganti, foreste di alghe, canali di sabbia e caverne sottomarine. È una grande area di immersione e considerata una delle 10 migliori al mondo da Jacques Cousteau.

Waimangu Volcanic Rift Valley per piscine termali

Contributo di: Cherri, Bucket List Travel Club
Dove alloggiare a Rotorua: 
Novotel Rotorua Lakeside

Durante il nostro viaggio su strada nell’Isola del Nord da Rotorua a Wellington (5,5 ore), Greg e io abbiamo fatto una sosta improvvisata nella Waimangu Volcanic Rift Valley. A soli 20 minuti a sud di Rotorua, era facilmente accessibile e si è rivelata una delle nostre destinazioni preferite nell’Isola del Nord della Nuova Zelanda. Questa valle contiene la più grande sorgente termale del mondo ed è un ecosistema unico come nient’altro che abbia mai visto.

Ci sono diversi modi per esplorare la valle. A piedi puoi scegliere un tour autoguidato adatto al tuo livello di forma fisica, oppure optare per un’escursione guidata. Offrono anche un tour in barca completamente narrato che naviga intorno al lago Rotomahana. C’è una navetta che opera continuamente che ti riporterà al Centro visitatori alla fine della tua escursione, oppure puoi salire / scendere in tutto il parco come desideri.

Le numerose piscine termali sono interessanti e belle, incastonate nel paesaggio naturale e protetto della Nuova Zelanda. A volte sembrava quasi preistorico mentre il vapore saliva da pozze isolate nascoste nella boscaglia. Il prezzo non era economico ma se ti piacciono le meraviglie naturali, ne è valsa la pena.

Come bonus aggiuntivo …

Wellington

Dove alloggiare a Wellington: QT Museum Wellington Apartments

Ovviamente, avendo vissuto io stesso a Wellington, consiglierei sicuramente di trascorrere almeno qualche giorno qui. La “piccola capitale più bella del mondo” ha tantissime cose da vedere e da fare, per non parlare di Welly è sempre pronta a stupirti con la sua bellezza naturale! 

 

Quindi, quali destinazioni aggiungerai al tuo viaggio on the road nell’Isola del Nord in Nuova Zelanda?

Spero che siamo riusciti a convincerti ad aggiungere almeno alcuni (se non tutti) di questi bellissimi posti al tuo road trip nell’Isola del Nord. Grazie ancora ai miei colleghi blogger di viaggio per i loro ottimi suggerimenti!

Se stai visitando anche l’ Isola del Sud, dai un’occhiata alle cose da fare a Queenstown in inverno (per i non sciatori) o alla mia guida dettagliata alle gite di un giorno da Queenstown. Ho anche scoperto una splendida gemma nascosta a soli 20 minuti da Queenstown che è incredibile!

Fino alla prossima volta,



Tutte le altre foto sono protette da copyright dei rispettivi proprietari e utilizzate con autorizzazione.
Questa guida a un’Isola del Nord in Nuova Zelanda contiene alcuni link di affiliazione, senza alcun costo aggiuntivo per te. Potrei guadagnare una piccola commissione se decidi di effettuare un acquisto e se lo fai, grazie per il tuo supporto! Questo aiuta con i costi di gestione del mio blog così posso mantenere i miei contenuti gratuiti per te. Come sempre, consiglio solo un prodotto o un servizio che amo e utilizzo sinceramente!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

12 problemi sorprendenti che noti quando torni a casa dopo aver vissuto all’estero

Museo dei trasporti di Lucerna