Tasse in Perù: cosa dovrebbero sapere gli espatriati sul reddito e altre tasse

Cosa dovrebbero sapere gli espatriati sul reddito e altre tasse

Tutti i residenti in Perù devono pagare l’imposta sul reddito su qualsiasi denaro guadagnato in tutto il mondo, tuttavia i non residenti sono tassati solo sui redditi guadagnati in Perù. Secondo la legislazione peruviana, un residente fiscale è visto come un peruviano o espatriato che ha vissuto in Perù per 183 giorni in un periodo di 12 mesi, si noti che i giorni non devono essere consecutivi.

Imposta sul reddito delle persone fisiche

L’anno fiscale in Perù segue l’anno solare e le imposte sul reddito devono essere dichiarate entro tre mesi dalla fine dell’anno fiscale. In Perù il reddito imponibile è classificato come reddito da lavoro autonomo o lavoro subordinato. Sarai multato se non presenti la dichiarazione dei redditi o la presenti in ritardo.

Il Perù utilizza una tassazione progressiva sul reddito personale. Attualmente sono previste due fasce fiscali, il 15% per un reddito annuo fino a 50.000 Soles e il 30% per un reddito superiore a 50.000 Soles. L’imposta sul reddito peruviana è riscossa dalla SUNAT ( Superintendencia Nacional de Administración Tributaria ).

Fino al 20% dello stipendio pagato ai propri dipendenti da un’azienda è esente da imposta. I non residenti ricevono un’aliquota fiscale del 30% e sono tassati a un’aliquota fissa di un’unità fiscale ufficiale nota come UIT ( Unidad Impositiva Tributaria ) utilizzata per calcolare in modo efficiente la responsabilità fiscale.

IVA e imposta sulle società

L’imposta IVA è del 18%, tuttavia l’esportazione di merci dal Perù è esente da questa tassa. I beni classificati come beni di lusso in Perù possono essere soggetti a un’imposta fino al 118%.

L’aliquota dell’imposta sulle società peruviana di base è del 30%, ma nella regione amazzonica è del 10%. Alle aziende più piccole che girano meno entrate può essere imposta una tassa del 2,5%. È importante notare che i franchising o le filiali peruviane di società internazionali sono soggetti alle aliquote fiscali peruviane indipendentemente dall’ubicazione della loro sede.

Plusvalenze su immobili

L’imposta sulle plusvalenze per i non residenti che vendono proprietà in Perù è fissata al 30%. Questo è calcolato dalla differenza tra il capitale di investimento e il valore di mercato della proprietà.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

Come NON sembrare un turista a Chicago, USA

I migliori parchi giochi al coperto per le famiglie di Zurigo