in

7 Giorni A Busan E Nell’isola Di Jeju

In questo itinerario suggerito di 7 giorni, abbiamo cercato di raggiungere tutti i luoghi storici più importanti della città di Busan, ma abbiamo anche incluso alcuni luoghi ideali per escursioni nella natura e avventure gastronomiche. Speriamo che questo itinerario si riveli utile per pianificare il tuo viaggio a Busan e jeju Island. Puoi sempre personalizzare un tour simile in base a questo itinerario in base ai tuoi interessi e alla disponibilità di tempo.

Cose da sapere prima di partire per Busan e Jeju Island

Lingua – Il nome ufficiale per la lingua coreana è Hangeul ed è usato in tutto il paese. A differenza dei vicini del sud-est asiatico, la Corea del Sud ha iniziato a interagire con gli stranieri solo alla fine degli anni ’80, quindi non aspettatevi che tutti parlino inglese. Parlare almeno alcune frasi coreane o tentare di imparare è molto apprezzato dalla gente del posto. Alcune frasi utili sono le seguenti:

Kamsa hamnida = Grazie

Anyong haseyo = Ciao o Come stai?

Olma eyo = Quanto?

Yogi-yo = Per favore qui o Per favore vieni qui

Joesonghamnida = Scusa

Galateo – Il saluto in Corea del Sud è rilassato e il più delle volte richiede un breve inchino e un sorriso. Dire “Annyeong Haseyo” che significa ciao in coreano fa un’impressione ancora migliore. La Corea del Sud è una società molto gerarchica in quanto gli individui più anziani devono essere rispettati più del solito. Gli onorifici sono anche ampiamente usati per esprimere le differenze nello status sociale.

Denaro e valuta – La valuta ufficiale della Corea del Sud è il Won (KRW). Cambiare denaro in Corea del Sud è facile e segue lo stesso standard in altre parti dell’Asia. Le carte di credito internazionali sono ampiamente accettate, ma preparano sempre contanti per piccoli negozi, negozi e ristoranti. Puoi anche prelevare contanti dagli sportelli bancomat bancari (cerca gli sportelli automatici con il logo Global ATM correlato a Cirrus, Interlink, Star, ecc.).

Come muoversi – L’ampio sistema di metropolitana di Busan consente ai visitatori di andare ovunque all’interno della città. Attualmente ci sono tre linee all’interno di Busan e gli annunci sono fatti in inglese e Corea. Gli autobus sono anche una scelta eccellente in quanto sono affidabili e navigabili, operano su orari programmati e percorsi prestabiliti e hanno registrato messaggi in inglese e coreano che annunciano la prossima fermata dell’autobus. Noleggiare un’auto e guidare da soli ti darà il controllo completo del viaggio, ma questa opzione è un po ‘costosa.

Jesu Island, d’altra parte, non ha un sistema ferroviario o metropolitano. È meglio esplorarlo in auto o in taxi turistico poiché la maggior parte delle attrazioni turistiche si trova a circa un’ora di auto dalla città di Jeju. Gli autobus sono disponibili e affidabili, ma richiederebbero troppo tempo. Si consiglia ai viaggiatori per la prima volta di usufruire del taxi turistico che costa circa 100.000 KRW a 150.000 KRW (85-130 USD) al giorno. Questa è un’ottima opzione in quanto il tuo tassista può anche fungere da guida turistica e fotografo tutto in uno.

Dove alloggiare – Busan e Jeju Island hanno una vasta gamma di opzioni di alloggio, con qualcosa per ogni livello di comfort e budget. Decidere dove alloggiare sarà solo l’inizio della tua avventura, quindi assicurati di scegliere le aree in cui trascorrerai più tempo o ti daranno un migliore accesso alle attrazioni.

Come arrivare:

A meno che tu non abbia intenzione di volare a Busan da Tokyo, Hong Kong o da qualche altra parte nella zona, non ci sono voli diretti e a prezzi ragionevoli per questa parte della Corea del Sud. Ma un sacco di opzioni a basso prezzo con voli di collegamento a Shanghai o Seoul. Una rapida ricerca mostra che in media i prezzi dall’Europa e dalle Americhe sono in USD del 600. Simili sono i prezzi delle tariffe aeree di andata e ritorno dall’Australia e dalla Nuova Zelanda (inviaci un messaggio se hai bisogno di aiuto per trovare le opzioni più economiche per prenotare il tuo volo).

Giorno 1: Busan

Dopo il vostro arrivo all’aeroporto internazionale di Busan Gimhae, effettuate il check-in presso il vostro hotel / guest house preferito. Busan ha una vasta selezione di alloggi che vanno da hotel economici a quelli più costosi, nonché ostelli per backpacker o giovani. Haeundae Beach District e Gwangalli District sono entrambe aree eccellenti per gli amanti della spiaggia. Il distretto di Seomyeon, situato nel centro di Busan City, è un’ottima opzione se desideri un migliore accesso alle attrazioni turistiche, ai ristoranti e ai negozi.

Supponendo che tu abbia dovuto attraversare un oceano per arrivare in Corea del Sud, il tuo primo giorno sarà pieno di jet lag. Scendi dal tuo jet lag e visita il mercato di Nampodong Gukje, il più grande mercato tradizionale di Busan. Durante la guerra di Corea, i rifugiati che fuggirono a Busan si radunarono insieme e iniziarono a stabilire il mercato per guadagnarsi da vivere. Il mercato di Gukje è un luogo perfetto per avventure gastronomiche in quanto offre una varietà di cibo coreano da provare. Presenta anche una varietà di beni tra cui forniture per la casa di base, cibo e abbigliamento, il tutto a un prezzo più economico rispetto ad altri mercati.

Giorno 2: Busan

Il secondo giorno, inizia presto e fai colazione in uno dei piccoli ristoranti di pesce all’aperto nel villaggio di pescatori di YeonhwariNel villaggio di pescatori, le haenyeo locali (“donne del mare”) sostengono le loro famiglie immergendosi per i frutti di mare senza l’uso di strumenti o attrezzature da pesca. Jeonbokjuk o porridge di abalone è assolutamente da provare! E non è costoso!!! Una ciotola di porridge costa 10.000 KWR (9 USD). Stesso prezzo per i lati di conchiglia cruda e polpo vivo.

Dopo la prima colazione, recati al Gamcheon Culture Village, un villaggio ricco di storia e dipinto con colori vivaci. L’opzione più semplice per raggiungere il “villaggio” è in metropolitana e in autobus:

Scendere alla stazione di Goejeong (linea della metropolitana di Busan), uscita 6 e poi prendere l’autobus locale Sakha 1 o Sakha 1-1;

o se scendi alla stazione di Toseongdong (linea della metropolitana di Busan), uscita 6 e poi prendi l’autobus locale Saha 1-1, Seogu 2 o Seogu 2-2.

Dopo essere stato fondato da un gruppo di studenti nel 2009, il villaggio è sbocciato in una popolare attrazione turistica, lontano dalla baraccopoli che era una volta, quando serviva come casa per i rifugiati di guerra.

Nel pomeriggio, dirigiti al Tempio di Beomeosa, uno dei templi buddisti più significativi di Busan. In serata, fai una breve gita al Parco Yongdusan dove si trova la Torre di Busan. Questa torre offre una delle migliori viste panoramiche della città di Busan.

Giorno 3: Busan – Isola di Jeju

Il 3 ° giorno, inizia presto in modo da poter ammirare alcune attrazioni di Busan prima di recarti sull’isola di Jeju la sera. Dopo la prima colazione, prendi la metropolitana per la Kyungsung University-Pukyong National University Station (linea 2) e visita l’Oryukdo SkywalkDa quando è entrato in funzione nell’ottobre 2013, lo skywalk è stato uno dei preferiti di molti turisti in quanto offre l’esperienza “Walking over the sky”.

Quindi, viaggia verso il Tempio di Haedong Yonggung, un altro famoso tempio buddista di Busan, costruito nel 1376 dal grande maestro buddista noto come Naong durante la dinastia Goryeo. Per raggiungere il tempio, prendere la stazione di Haeundae (linea 2 della metropolitana di Busan), uscita 7. Quindi sali a bordo dell’autobus 181 e scendi al Tempio di Yonggungsa.

Torna al tuo alloggio nel pomeriggio per prepararti alla partenza per l’isola di Jeju. La durata del volo è inferiore a un’ora e costa circa 220 USD per un biglietto di andata e ritorno con Korean Air. Tuttavia, c’è un’opzione più economica: controlla il sito Web di JejuAir perché volano sulla rotta e i loro prezzi partono da 15 USD a tratta.

L’isola di Jeju, una delle preferite sia dai locali che dai visitatori internazionali, offre una vasta gamma di opzioni di alloggio. La città di Jeju, dove si trova l’aeroporto internazionale di Jeju, è un’ottima base per i visitatori alle prime armi.

Giorno 4: Isola di Jeju – Attrazioni orientali

Il quarto giorno, inizia verso le 9 del mattino ed esplora la regione orientale dell’isola di Jeju. Supponendo che ti avvarrai di un tour in taxi, la ricerca approfondita delle famose attrazioni dell’isola non è davvero necessaria perché il tuo autista può personalizzare l’itinerario in base ai tuoi interessi. I tour nell’isola normalmente includono attrazioni nella parte settentrionale, orientale, occidentale e meridionale di Jeju.

La regione orientale di Jeju ha molti luoghi famosi come la grotta di Manjanggul, che è un patrimonio mondiale dell’UNESCO. All’interno si trova un percorso illuminato di 1 chilometro che porterà i visitatori all’interno di un’enorme rete di tubi di lava vulcanica. A breve distanza dalla grotta, gimnyeong Maze Park è un’altra incredibile attrazione dell’isola. Il labirinto stesso ha la forma di Jeju e le immagini che possono essere viste dall’alto includono quanto segue: un serpente (oggetto di culto), cavalli (portati dai mongoli), una nave (rappresenta l’arrivo degli olandesi), yin / yang (rappresentano l’armonia) e pietre Domen (reliquie del periodo di bronzo). Altre grandi attrazioni includono, Jeju Fold VillageSeopjikoji e Seongsan Ilchubong Peak.

Giorno 5: Isola di Jeju – Attrazioni occidentali

Da non perdere alcune delle più grandi attrazioni della costa occidentale di Jeju. Questo include Jeju Loveland, Hyeopjae Beach, Aewol Gwakji Gwamul Beach, Hallim Park, Jeju Museum of Contemporary Art e Yongmeori SeashoreGoditi Jeju Black Pig Barbecue a pranzo in uno dei ristoranti della regione occidentale.

Giorno 6: Isola di Jeju – Parco Nazionale di Hallasan

Il 6 ° giorno, fai un’escursione fino al Parco Nazionale di Hallasan attraverso il Sentiero Yeongsil. Hallasan è la vetta più alta della Corea del Sud e una volta era un vulcano attivo, ecco perché è stato creato un lago craterico in cima. Yeongsil Hiking Trail è altamente raccomandato per tutte le età, anche i bambini possono completare questo sentiero. I sentieri sono sempre adeguatamente mantenuti e ben curati – farai escursioni su tavole di legno o gradini per la maggior parte del tempo.

Giorno 7: Isola di Jeju – Attrazioni meridionali – Busan

Nel tuo ultimo giorno a Jeju, visita l’affascinante città di Seogwipo ed esplora le attrazioni meridionali dell’isola. La regione vanta molti paesaggi naturali sorprendenti, tra cui cheonjeyeon Falls, Jusangjeolli Cliff, Jungmun Beach, Cheonjiyeon Falls e Jeongbang FallsCi sono anche altre attrazioni interessanti come il Teddy Bear Museum, locadio World, lo stadio della Coppa del Mondo di Jeju, il Jeju Green Tea Maze Park e l’estuario della SoesokkakChiedi al tuo autista di riportarti a Jeju City nel tardo pomeriggio in modo da poterti preparare per il tuo volo di ritorno a Busan dove prenderai il tuo volo internazionale per tornare a casa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

Cosa fare 3 giorni a Stoccolma, Svezia

3 Giorni Nella Città Barocca Di Salisburgo, Austria