in

Itinerario di 4 giorni a Hong Kong: guida completa + gita di un giorno a Macao

La vita a Hong Kong trascende i confini culturali e culinari, così che niente è veramente straniero e niente non appartiene “.  ~ Peter Jon Lindberg.

Stai pianificando un itinerario a Hong Kong? Immagino sia per questo che sei qui! Sebbene siano state sotto il dominio coloniale per centinaia di anni, Hong Kong e Macao mostrano un’interessante fusione in cui la cultura dell’Est incontra l’Occidente, ma in modi diversi. Da un lato c’è una ricca storia britannica a Hong Kong e, dall’altro, l’affascinante storia portoghese a Macao. In questo itinerario di 4 giorni a Hong Kong spiegherò come potrai sperimentare la mescolanza di queste culture, scenari contrastanti e differenze culinarie.

Ho la fortuna di essere stato a Hong Kong in due occasioni: una volta per lavoro e una volta per piacere, quindi questo itinerario riflette una combinazione delle migliori esperienze di entrambe le visite. Come bonus aggiuntivo, il mio itinerario include anche informazioni su una gita di un giorno da Hong Kong a Macao, così puoi davvero sfruttare al massimo la tua visita nella regione!

Perché visitare Hong Kong e Macao?

Se sei un australiano o un kiwi, saprai che arrivare in Europa è un compito arduo: mancano almeno 24 ore! Perché non interrompere il viaggio trascorrendo alcuni giorni a Hong Kong durante il viaggio? Non solo il jet lag sarà un po ‘più facile da affrontare una volta raggiunta la tua destinazione europea, ma potrai sperimentare la sorprendente miscela di culture lungo la strada.

Se non l’ho già sottolineato abbastanza, lasciatemi dire che vale sicuramente la pena restare qualche giorno per scoprire davvero ciò che ha reso queste regioni amministrative speciali (SAR) sorelle della Cina così uniche.

Con così tanto da vedere e da fare, puoi dimenticare una breve sosta … e ho già detto che la maggior parte di queste cose sono GRATUITE ?!

Ecco alcuni punti salienti di ciò che puoi aspettarti di vivere durante la tua visita a Hong Kong:

Ma qual è il passo successivo?

Se stai pianificando un viaggio a Hong Kong e Macao potresti essere sopraffatto da dove iniziare e chiederti come ti muoverai (non c’è una barriera linguistica ?!) Quindi rivelerò i trucchi e i suggerimenti che ho usato per il mio itinerario di Hong Kong e Macao. Di seguito troverai cosa puoi aspettarti di vedere in ogni destinazione in un giorno, cosa mangiare, come spostarti e il mio consiglio su dove dormire. Spero che ti ispiri per il tuo viaggio e faccia iniziare bene la pianificazione del tuo itinerario!

Perché dovrei pianificare il mio itinerario per Hong Kong con un budget medio?

Come dico sempre per essere un turista invisibile, soggiornare in un  hotel in posizione centrale in qualsiasi destinazione  è della massima importanza se vuoi massimizzare la tua esperienza di viaggio. A Hong Kong significa che trascorrerai meno tempo a spostarti e più tempo ad esplorare i diversi quartieri, ammirare le luci di Victoria Harbour di notte, vagare per le strade vivaci e goderti le delizie culinarie che rendono Hong Kong famosa nel mondo, il tutto senza temere un enorme torna in camera tua a tarda notte.

L’hotel che ho consigliato di seguito è per i viaggiatori con un budget di fascia media,  in una posizione centrale (Tsim Sha Tsui) ea pochi minuti a piedi dalle stazioni ferroviarie e dallo Star Ferry Terminal per la gita di un giorno a Macao.

Inoltre, utilizza la Mass Transit Railway (MTR). Mentre gran parte di Kowloon e Causeway Bay possono essere esplorate a piedi, l’MTR è il modo più efficiente per viaggiare attraverso Hong Kong e le sue isole. Come ulteriore vantaggio, vivrai l’esperienza di spostarti come un locale, che è qualcosa che consiglio sempre!

Cosa vedere a Hong Kong in 4 giorni

Con così tanto da fare in questa ex colonia britannica, dimentica una breve sosta! Per apprezzare appieno le numerose attrazioni gratuite di questo itinerario, dovremmo acquisire una breve comprensione della storia di Hong Kong e del motivo per cui il dominio britannico è stato significativo per plasmare l’Hong Kong di oggi.

Perché Hong Kong era sotto il dominio britannico?

Hong Kong è stata sotto il dominio britannico dal 1843 al 1997. La situazione era piuttosto complicata, tuttavia, in poche parole, la Gran Bretagna aveva venduto migliaia di tonnellate di oppio alla Cina all’anno fino al 1839, quando l’Imperatore Daoguang revisionò le politiche riguardanti il ​​commercio della droga, rifiutando proposte per legalizzarlo e tassarlo.

Ciò portò al divieto del commercio di oppio e portò alla prima guerra dell’oppio in cui il viceré Lin Zexu catturò i commercianti britannici e sequestrò oltre 20.000 casse di oppio britanniche, che furono poi pubblicamente distrutte. La distruzione delle loro proprietà ha dato alla corona britannica un motivo per invadere e protestare contro il fatto che la Cina avrebbe dovuto restituire l’oppio come aveva promesso prima che i commercianti britannici fossero catturati, piuttosto che distruggerlo.

Dopo la sanguinosa guerra, il risarcimento negoziato fu la cessione di Hong Kong ai vincitori britannici. Durante il dominio britannico, Hong Kong è stata trasformata in una potenza del commercio internazionale e in un centro finanziario globale.

Ok, a parte questo, semplifichiamo le cose suddividendo una visita a Hong Kong in un semplice itinerario giornaliero

Itinerario di 4 giorni a Hong Kong: cose da fare a Hong Kong

GIORNO 1: Arrivo ed esplorazione di Tsim Sha Tsui

Arrivare a Tsim Sha Tsui

Dall’aeroporto Chep Lap Kok ca. 35 minuti in taxi. E ‘possibile prendere la MTR che normalmente consiglierei ma impiega più tempo (circa 1 ora) e prevede camminare con i bagagli (se ce l’hai) e 2 cambi di stazione. Anche prendere un autobus è un’opzione ma richiede tanto tempo quanto la MTR e prevede anche 2 cambi anche a piedi con i bagagli. Personalmente preferisco prendere l’opzione più efficiente e pratica in termini di tempo, ove possibile, in modo da poter esplorare la destinazione prima.

Dove mangiare a Tsim Sha Tsui

Scegli tra le numerose strade di autentici ristoranti asiatici lungo Ashley Road o dirigiti verso i food court negli enormi centri commerciali lungo la vicina Canton Road .

Se vuoi mangiare qualcosa di più raffinato, assicurati di provare Peking Garden per cena allo Star House. La rapidità delle cameriere che preparano dozzine di frittelle di anatra alla pechinese usando solo le bacchette è un’abilità da ammirare, così come la dimostrazione di pasta fatta da un grande chef! L’anatra alla pechinese qui è la migliore che abbia mai mangiato al mondo.

Cose da fare a Tsim Sha Tsui

  • Orientati a Tsim Sha Tsui esplorando le strade che circondano il tuo hotel e adattandoti al tuo nuovo fuso orario. Preparati a rimanere sbalordito dal numero di ristoranti, bar e negozi specializzati nella zona!
  • Passeggia tranquillamente lungo The Promenade e guarda Victoria Harbour da diversi punti panoramici. Domani potrai vedere da vicino quelle iconiche torri dell’isola di Hong Kong.
  • Ammira la famosa torre dell’orologio KCR in mattoni rossi e granito che risale al 1915. La torre alta 44 metri è l’unico resto dell’ex stazione di Kowloon. È un monumento dichiarato di Hong Kong ed è un sito popolare per scattare selfie.
  • Guarda lo spettacolo Symphony of Lights lungo il Victoria Harbour alle 20:00 ogni sera (se il tempo lo permette). Secondo me, Hong Kong ha uno degli skyline più impressionanti del mondo ed è soprattutto una meraviglia vederlo illuminato con colori vibranti di notte!

SUGGERIMENTO: non è necessario passare davanti all’Avenue of Stars per avere una buona visuale della Symphony of Lights. Avrai una vista incredibile ed elevata salendo le scale in cima allo Star Ferry Terminal, situato vicino alla KCR Clock Tower.


GIORNO 2: Isola di Hong Kong

Arrivare all’isola di Hong Kong da Tsim Sha Tsui

Prendi la super efficiente MTR dalla stazione di Tsim Sha Tsui sotto Victoria Harbour alla stazione centrale , 6 minuti. Da qui è a circa 15 minuti a piedi da The Peak Tram. La passeggiata ti consente di superare diversi edifici iconici  sullo splendido skyline di Hong Hong, come la Bank of China Tower, le Lippo Center Towers, l’HSBC Building e il Citibank Plaza. Anche Statue Square e Hong Kong Park si trovano nelle vicinanze se desideri visitarli lungo la strada.

Costo: biglietto MTR per adulti 10.5 HKD solo andata.

Cose da fare sull’isola di Hong Kong

  • Come spiegato sopra, dalla stazione centrale è una passeggiata collinare ma panoramica fino a The Peak Tramway. 
  • Percorri il Peak Tramway fino alla vetta del Victoria Peak (noto anche come The Peak ). La Sky Terrace 428  arroccata qui è la piattaforma panoramica più alta di Hong Kong (428 metri sul livello del mare) ed è qui che potrai catturare incredibili scatti panoramici! Ci sono anche ristoranti, negozi e una galleria d’arte lassù.
    Costo:  Adult Peak Tram + Sky Terrace 428 biglietti per adulti HKD 87 a / r. I biglietti Peak Tram + Sky Terrace 428 possono essere acquistati in anticipo o presso Garden Road Peak Tram Lower Terminus (situato in 33 Garden Road).
  • Passeggia lungo Causeway Bay e ammira il Noonday Gun  (una tradizione molto britannica nata a dispetto di un ufficiale di marina!), Che accompagna i canoni e l’architettura dall’aspetto futuristico nelle vicinanze.
  • Attraversa il Victoria Park e raggiungi il tempio di Tin Hau, un monumento dichiarato . Questo tempio decorato risale al 1868 circa ed è stato costruito dai membri della famiglia Tai che si stabilirono a Kowloon. Sorprendentemente, questo tempio piccolo e per lo più originale era un tempo un indirizzo sul lungomare prima della bonifica! Vale la pena una visita per ammirare le sculture originali e per il suo significato nella denominazione dell’Isola di Hong Kong precoloniale Hung Heung Lo (“isola rossa dei bruciatori di incenso”) .
    Secondo la leggenda, la famiglia Tai trovò casualmente una pietra rossa a forma di bruciatore di incenso a Causeway Bay e credette che fosse stata inviata loro dalla dea del mare, Tin Hau . Hanno costruito un santuario per ospitare temporaneamente la pietra, ma è diventato così popolare tra i pescatori locali che sono stati in grado di raccogliere fondi per una struttura permanente. Oggi l’incenso brucia abbondantemente nel tempio.

SUGGERIMENTO: assicurati di andare in una giornata limpida a The Peak in modo da poter vedere l’intera Hong Kong! La visibilità può tendere ad essere molto bassa nei giorni di nebbia.


GIORNO 3: Kowloon

Sebbene la vivace Tsim Sha Tsui si trovi all’interno di quest’area, Kowloon copre una distesa più ampia in direzione nord ed è dove potrai trovare alcuni parchi per rilassarti e mercati notturni da esplorare.

Cose da fare a Kowloon

  • Guarda fino a che punto le tue gambe sono felici di portarti a nord su Nathan Road . Forse la strada più famosa di Hong Kong, ci sono innumerevoli negozi di bellezza, gioielli, panetterie, ristoranti, abbigliamento e macchine fotografiche. Il mercato notturno di Temple Street si trova anche in Ning Po Street, vicino a Nathan Road.
  • Prenditi una pausa dal trambusto delle strade di Kowloon Park , dove la gente del posto si diverte a praticare il tai chi. C’è persino una voliera per uccelli tropicali e in lontananza potrai vedere il Mira Hotel dove alloggiava Edward Snowden prima di fuggire da Hong Kong dalle autorità statunitensi.
  • Shopping! Per opere d’arte e altri souvenir unici a Hong Kong, dirigiti al centro commerciale Silvercord , ai negozi di design di Canton Road e ai centri commerciali lungo The Promenade . Sarai letteralmente in grado di fare acquisti fino allo sfinimento.

SUGGERIMENTO: non perdetevi Haiphong Road che corre lungo l’ingresso sud di Kowloon Park. Gli enormi alberi che sovrastano questa strada animata e il mercato di Haiphong Road creano un bel contrasto con la solita giungla di cemento!

Dove mangiare a Kowloon

Prova i famosi waffle all’uovo di Lee Keung Kee North Point Egg Waffles (LKK)!


Hai del tempo extra a Hong Kong?

Se hai un po ‘di tempo libero nella manica, ecco alcune idee in più per tenerti impegnato durante il tuo viaggio a Hong Kong:

  • Viziati alla maniera britannica con un tè pomeridiano al The Peninsula Hotel
  • Esplora il Museo d’arte di Hong Kong
  • Scopri il nostro sistema solare all’Hong Kong Space Museum
  • Se sei un appassionato di cinema, cammina lungo l’ Avenue of Stars
  • Raggiungi l’isola di Lantau e saluta il Giant Bhudda.
  • Puoi anche acquistare i biglietti in anticipo per Disneyland, Ocean Park e altro qui
  • Hai voglia di attraversare il confine per un giorno per visitare Shenzhen ? Ecco cosa devi sapere su come richiedere un visto per la Cina a Hong Kong in modo da poter fare il viaggio!
  • Per ulteriore ispirazione, dai un’occhiata ad alcune cose insolite da fare a Hong Kong.

GIORNO 4: Opzionale: Hong Kong a Macao GIORNO DI VIAGGIO

Fino al 1999 Macao è stata l’ultima colonia europea in Asia , essendo stata governata dai portoghesi dalla metà del XVI secolo. Le prove della sua storia coloniale sono sparse in tutta la regione, dall’architettura alla lingua alle prelibatezze culinarie e meritano una visita.

Il contrasto tra i casinò moderni e tentacolari ti farà momentaneamente credere di essere a Las Vegas: negli ultimi due decenni Macao si è rapidamente trasformata nel paradiso dei giocatori d’azzardo. Oggi, questo minuscolo territorio è un’enorme calamita per i giocatori d’azzardo della Cina continentale poiché è illegale giocare a Hong Kong e in Cina secondo la legge cinese. Con traghetti ogni mezz’ora Macao è facilmente raggiungibile da Hong Kong , rendendo la gita di un giorno perfetta per ogni visitatore!

SUGGERIMENTO: in  generale, i casinò e le slot machine accettano Dollari di Hong Kong (HKD) invece di Patacas Macanesi (MOP). HKD è ampiamente accettato a Macao, ma è probabile che riceverai modifiche in MOP. A causa del suo scarso tasso di cambio, non sarai in grado di utilizzare alcun MOP di riserva a Hong Kong al tuo ritorno, quindi aspettati di sbarazzarti di qualsiasi cambiamento extra su alcuni bukkwa o crostate alla crema pasticcera macanese! Ora, non sarebbe un peccato?

Come arrivare a Macao da Hong Kong

1 ora sui traghetti Turbojet, con servizi ogni mezz’ora circa.

Costo: da Kowloon (China Ferry Terminal) a Macao (Outer Harbour) circa 292 HKD (adulti, andata e ritorno, giorni feriali). I biglietti possono essere acquistati online in anticipo (sotto), da un chiosco self-service (si accettano carte di credito) o di persona al terminal dei traghetti.

IMPORTANTE: in  sostanza, visiterai un nuovo paese una volta che metti piede a Macao, quindi non dimenticare di portare il passaporto e assicurati di verificare con l’ambasciata del tuo paese per vedere se è necessario richiedere un visto in anticipo o meno . I cittadini di Australia, Canada, Nuova Zelanda e Stati Uniti hanno 30 giorni di accesso senza visto a Macao, mentre molte nazioni europee sono 90 giorni.


Cose da tenere a mente durante i tuoi 4 giorni a Hong Kong

Ecco i miei migliori consigli e cose da notare in modo da avere la visita più piacevole a Hong Kong:

Consigli, verità impopolari e consigli di viaggio a Hong Kong

  • Per quanto allettante possa essere per alcuni, è meglio evitare di stare nelle stanze delle famigerate Chungking Mansions . Mentre le camere sono economiche e la posizione è fantastica (a poche strade da Citadines su Ashley), ci sono molte storie dell’orrore di viaggiatori che hanno prenotato qui, solo una rapida ricerca su Google lo confermerà. Vale davvero la pena dedicare tempo e potenziali seccature?
  • Ignora chiunque cerchi di venderti orologi Rolex . La frase “copia orologi, copia orologi” ti darà sicuramente sui nervi. Certo, so che tutti stanno solo cercando di fare dei soldi, ma quelle persone possono diventare davvero invadenti seguendoti da vicino per strada chiacchierando nelle tue orecchie. A volte semplicemente non accettano un no come risposta. Se ignorarli completamente non funziona, potrebbe essere necessario creare una scena per sbarazzarsi di questi invasori spaziali personali!
  • Prova a bere acqua in bottiglia dove puoi. L’acqua del rubinetto a Hong Kong non è della migliore qualità nonostante ciò che alcuni potrebbero affermare.
  • Durante i mesi estivi potresti ritrovarti a gocciolare dalle centinaia di condizionatori d’aria appesi alle finestre degli edifici lungo le strade! No, non è pioggia …

Esiste una barriera linguistica a Hong Kong?

Se parli cantonese sarai in grado di comunicare facilmente con la gente del posto a Hong Kong. Anche il mandarino è parlato e capito. Nonostante sia una lingua ufficiale di Hong Kong, l’inglese non è parlato così diffusamente come in Europa e in altre parti del mondo, ma di solito è possibile trovare qualcuno che parli inglese se hai bisogno di indicazioni o assistenza.

Alcuni ristoranti hanno personale che parla inglese a Hong Kong, anche se rotto, ma dovresti essere in grado di trasmettere il tuo messaggio. Molti hotel impiegano personale alla reception che parla inglese, che sarà lieto di aiutarti con la tua domanda. Le stazioni di segnaletica e MTR sono in cantonese e inglese, quindi spostarsi non è difficile.

A Macao, invece, l’inglese è parlato e capito meno ampiamente. Se hai familiarità con il portoghese, questo dovrebbe aiutarti anche se i Macanesi hanno il loro dialetto. Se desideri imparare un po ‘di cantonese o portoghese durante il tuo viaggio, scopri come imparo la lingua per viaggiare velocemente con queste risorse!


Concludendo il mio itinerario di Hong Kong di 4 giorni

Quindi ecco il mio itinerario completo di Hong Kong di 4 giorni! Col senno di poi, se dovessi cambiare qualche aspetto di questo viaggio, l’unica cosa sarebbe rimanere più a lungo. Mi piacerebbe trascorrere almeno una giornata sull’isola di Lantau e visitare alcuni dei musei che ho citato situati a Tsim Sha Tsui. C’è così tanto da vedere racchiuso in una regione così piccola!

Fino alla prossima volta.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

La perfetta gita di un giorno da Bruges: Damme, Belgio

17 cose divertenti da fare nella Hunter Valley per una fuga in campagna