in

Mongolia – Una Settimana Che Vorremmo Durasse Per Sempre

La Mongolia può essere uno dei paesi più freddi e meno sviluppati del mondo, ma rimane una destinazione unica per i viaggiatori che amano la natura selvaggia e il paesaggio ipnotizzante. In questo itinerario suggerito di 7 giorni, vedrai la maggior parte delle principali attrazioni della Mongolia. Ci sono ovviamente numerose altre destinazioni in questo paese, quindi potresti voler mescolare e abbinare i suggerimenti qui sotto per creare il tuo itinerario mongolo centrale classico.

Cose da considerare prima di partire per la Mongolia:

Lingua – Il mongolo è la lingua ufficiale della Mongolia ed è parlato dalla maggioranza della popolazione. L’inglese è ampiamente usato in città, specialmente in hotel, negozi di souvenir, agenzie turistiche e società di noleggio auto. Molti mongoli nella zona rurale non parlano inglese, motivo per cui si consiglia di imparare alcune frasi importanti prima di partire per il viaggio. Se parteciperai a un tour organizzato, una guida locale sarà disponibile per aiutarti.

Denaro e costi – Il tögrög mongolo (o tugrik) è la valuta ufficiale della Mongolia. Lo scambio di denaro è facile e segue lo stesso standard in altre parti dell’Asia. Puoi cambiare valuta all’aeroporto, agli hotel, ai centri commerciali, alle banche locali e ai cambiavalute in tutta Ulaanbaatar. I bancomat sono disponibili nella capitale, tutti accettano carte di credito e carte di debito internazionali, quindi è facile prelevare i tuoi soldi a tögrög. Le carte di credito sono comunemente accettate nella maggior parte delle destinazioni turistiche. Fuori dal capitale, il contante è la modalità di pagamento preferita.

Sicurezza e protezione – Attualmente non esiste un avviso di sicurezza a livello nazionale in vigore per la Mongolia. Controlla il sito web di consulenza di viaggio del tuo paese per ottenere le informazioni più aggiornate per la tua sicurezza personale all’estero. Casi di rapina e aggressione sono stati segnalati da viaggiatori stranieri a Ulan Bator e in altre importanti aree turistiche. Fai attenzione alle persone che si fingono agenti di polizia e chiedi sempre la loro identificazione di polizia se avvicinati.

Salute – Assicurati di essere aggiornato sulle vaccinazioni di routine prima del viaggio. I vaccini contro l’epatite A, l’epatite B e il tifo sono i più comuni. Il vaccino contro la rabbia è raccomandato anche perché c’è un gran numero di cani randagi in Mongolia. Proteggiti dalle punture di zanzara in ogni momento. In caso di emergenza medica, ci sono alcuni ospedali a Ulaanbaatar che si rivolgono ai viaggiatori stranieri. Per le condizioni potenzialmente letali, è meglio partire immediatamente per Pechino, in Cina.

Etichetta – I mongoli sono generalmente persone amichevoli, molto dirette e ospitali. La maggior parte dei visitatori stranieri che vengono in Mongolia sono piacevolmente sorpresi di sapere che la gente del posto li accoglie ovunque vadano. Ci sono, naturalmente, delle eccezioni, ma generalmente ci si può aspettare di essere trattati bene. Questo vale anche nei campi ger gestiti da nomadi dove i nomadi sono ormai abituati a vedere i viaggiatori stranieri che passano. Una stretta di mano o semplicemente un cenno del capo una volta è una forma accettabile di saluto.

Tour – Partecipa a un tour di gruppo o fallo da solo? Questa è forse una delle domande più frequenti dei viaggiatori stranieri. La Mongolia è un paese vasto e montuoso e il trasporto pubblico è limitato. Pertanto, noleggiare una jeep e un autista è il modo migliore per esplorare il paese. Puoi sicuramente partecipare a tour di gruppo, soprattutto se sei un principiante, ma organizzare il tuo viaggio ti dà la massima flessibilità.

Itinerario dettagliato giorno per giorno: Mongolia – una settimana che vorremmo durasse per sempre

Giorno 1: Ulan Bator

L’avventura inizia a Ulaanbaatar, la capitale della Mongolia. Supponendo che tu abbia dovuto attraversare un oceano per arrivare in Mongolia, il tuo primo giorno sarà pieno di jet lag. Prendi un volo che arriva all’aeroporto internazionale di Chinggis Khaan (ULN) il prima possibile e fai il check-in nel tuo hotel / ostello preferito a Ulaanbaatar.

Alberghi da considerare a Ulan Bator:

Shangri-La Hotel, Ulaanbaatar (19 Olympic Street | Sukhbaatar District-1, Ulan Bator 14241, Mongolia)

Alpha Hotel Mongolia (Narnii zam 64 | 13 khoroolol, Sukhbaatar district, Ulan Bator, Mongolia)

Best Western Premier Tuushin Hotel (Prime Minister Amar Street 15 | Sukhbaatar District, 8 Khoroo, Ulan Bator, Mongolia)

Chinggis Khaan Hotel (Tokyo Street – 10 | 1 – Khoroo, Ulan Bator 49, Mongolia)

Kempinski Hotel Khan Palace (East Cross Road, Peace Avenue | Bayanzurkh District, Ulan Bator, Mongolia)

Una visita alla statua d’argento alta 40 metri di Chinggis Khan (Gengis Khan), il leggendario imperatore della Mongolia, è un ottimo inizio. Questa è una tappa rilevante ed educativa per creare una comprensione di base della Mongolia e dell’imperatore che ha fondato uno dei più grandi imperi della storia. Attenendosi al tema della storia, è meglio spremere in un viaggio al Museo di Storia Nazionale. Nel pomeriggio, dai un’occhiata al Monumento Zaisan, un memoriale per i soldati sovietici durante la seconda guerra mondiale. Poco prima del tramonto, dirigiti verso Piazza Chinggis Khan, precedentemente nota come Piazza Sükhbaatar.

Suggerimento: Se puoi, recati in Mongolia a luglio per assistere al Naadam Festival, una celebrazione della cultura nomade dei mongoli. Questa importante festa mongola è il momento migliore per sperimentare la cultura unica della Mongolia che dura per tre giorni consecutivi in tutte le parti del paese. Questo festival è stato celebrato per secoli con i 3 principali sport del paese: tiro con l’arco, corse di cavalli e lotta.

Giorno 2: Gorkhi – Parco Nazionale di Terelj

Parti per una delle gite di un giorno più interessanti fuori città dirigendoti verso gorkhi – Parco Nazionale di Terelj, a meno di un’ora di auto da Ulan Bator. Considerato uno dei luoghi più belli della Mongolia, il parco nazionale è famoso per le sue montagne ricoperte di pini e le affascinanti formazioni rocciose. Se questa è la tua prima volta in Mongolia, ti consigliamo di partecipare a una visita guidata. Ci sono molti gruppi di tour offerti online che normalmente includono guida locale di lingua inglese, pranzo tradizionale mongolo, biglietti d’ingresso, trasporto e autista. Il tour inizia alle 9 del mattino.

Giorno 3: Parco Nazionale Hustai

Il terzo giorno, alzati presto per arrivare al Parco Nazionale di Hustai, sede del Takhi, il cavallo selvaggio dell’Asia. Come gorkhi – Parco Nazionale di Terelj, hustai offre anche una vista mozzafiato sulle montagne innevate circostanti. Nessun viaggio in Mongolia sarebbe completo senza soggiornare in un campo ger mongolo, tende tradizionali fatte di feltro e ben isolate. Questa esperienza ti darà un assaggio della vita familiare mongola e assaggerà l’autentico cibo mongolo come buuz (gnocchi) e khuushuur (pasticcini).

Dove alloggiare nel Parco Nazionale hustai:

Ger Camp at Hustai National Park (Gachuurt Reserve Park, Hustai National Park, Mongolia)

HS Khaan Resort Hotel (Khui doloon hudag, Argalant soum | Tov aimag, Ulan Bator, Mongolia)

Giorno 4: La città di Kharkhorin e il monastero di Erdene-Zuu

Dopo la prima colazione al campo ger, partenza per Kharkhorin (Karakorum). Era l’antica capitale dell’impero mongolo fondato da Ogodei Khaan, successore di Chinggis Khan. La città era altamente civilizzata costruita dai migliori artigiani, ma fu tutta distrutta dai combattimenti tra clan. L’antica capitale era situata su una delle antiche reti di rotte commerciali della Via della Seta. Da non perdere una visita al Museo Kharkhorin e al Monastero di Erdene-ZuuPernottamento in uno dei campi ger sul fiume Orkhon.

Dove alloggiare a Kharkhorin:

Zaya Hotel (Uvurkhangai, Kharkhorin, Mongolia)

Gaya’s Guest House (Kharkhorin, Mongolia))

Family Guesthouse Hotel (Uvurkhangai aimag, Erdenetolgoi bag, Artsat 19-iin 1 toot | Uvurkhangai, Kharkhorin 21060, Mongolia)

ANJA yourtes Ecologiques a Kharkhorin Mongolie

Giorno 5: Lago Ugii (Lago Ogii)

Il giorno dopo, svegliati presto e goditi la colazione al campo ger. Quindi, guidare fino al lago Ugii, un lago d’acqua dolce nella Mongolia centrale.La strada da Kharkhorin è tutta asfaltata, tranne 20 km di esso, che è una strada polverosa. Qui, avrai l’opportunità di vedere una varietà di uccelli come gru, spatole e pellicani. Per la sua bellezza, il lago Ugii è famoso tra i pescatori, gli appassionati di natura e i fotografi di uccelli. Pernottamento in uno dei campi ger sul lago Ugii (prova Ugii Ger Camp – il costo è di 30 USD a persona per occupazione doppia o 40 USD a persona per occupazione singola. Puoi trovare maggiori informazioni sul campo qui).

Giorno 6: Dune di sabbia di Elsen Tasarkhai

Il tuo 6 ° giorno, alzati presto e intraprendi un viaggio verso le dune di sabbia di Elsen TasarkhaiÈ uno dei posti migliori in Mongolia per la fotografia di paesaggio a causa della sua combinazione unica di dune di sabbia, foreste e montagne. Ci sono anche molte attività all’aperto per i viaggiatori amanti del divertimento e in cerca di avventura come equitazione, cammello e trekking. Pernottamento in uno dei tanti campi turistici intorno alle dune di sabbia di Elsen Tasarkhai o soggiorno a Kharkhorin.

Giorno 7: Ulan Bator

Per il tuo ultimo giorno in Mongolia, torna a Ulan Bator e fai un ultimo giro attraverso la città per ammirare altre attrazioni che potresti aver perso. Per una vasta gamma e a prezzi ragionevoli di artigianato locale, è possibile esplorare il Grande Magazzino di StatoQuesto affascinante centro commerciale proviene dall’occupazione sovietica ed è il più grande della Mongolia. Ha negozi di souvenir dove è possibile trovare varietà di souvenir con diversi colori e qualità. Ci sono anche un certo numero di posti dove mangiare all’interno per un pit-stop tanto necessario tra i negozi. Dirigiti verso l’aeroporto in tempo per effettuare il check-in per il tuo volo internazionale o puoi scegliere di continuare a viaggiare in modo indipendente o prolungare il tuo soggiorno in Mongolia.

Questa è la fine del nostro itinerario suggerito di 7 giorni. Ricorda, questa è solo una guida per la pianificazione e non è in alcun modo, forma o forma l’unico modo per viaggiare nel paese. Ci sono diversi percorsi alternativi di viaggio all’interno del paese e dipenderà dalla durata prevista del soggiorno. Godetevi la Mongolia!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

Il Meglio Di Casablanca, Marocco In 48 Ore

3 Giorni A Pirano – Il Tesoro Poco Conosciuto Della Slovenia