in

10 MIGLIORI POSTI DA VISITARE IN ISLANDA

Se stai programmando un viaggio in questo incredibile paese e vuoi sapere quali sono i posti migliori da visitare in Islanda, non cercare oltre. In questa guida abbiamo raccolto i siti leggendari di questo paese e alcune gemme nascoste. Quindi, se vuoi il know-how per costruire quella lista dei desideri durante una vacanza in Islanda , non cercare oltre.

1. Reykjavik

Anche se la maggior parte dei viaggi islandesi inizia a Reykjavík, questa non è una città di passaggio. Iniziare o terminare il tuo tour nella sua capitale è un ottimo modo per comprendere il paese e la cultura.

A Reykjavík troverai ristoranti raffinati, boutique e bar alla moda. Ma il suo vero fascino è nei suoi famosi monumenti, musei e attrazioni culturali.

Lasciati stupire da Hallgrimskirkja

Inizia visitando Hallgrímskirkja, la celebre chiesa di Reykjavík, la cui architettura è stata ispirata dal paesaggio vulcanico. Con i suoi 73 metri di altezza, questa è la chiesa più grande d’Islanda! Puoi persino prendere un ascensore fino alla torre per avere una vista ampia della città sottostante!

Di fronte, troverai la statua di Leif Eriksson, leggendario esploratore, che si ritiene sia stato il primo europeo a sbarcare in Nord America intorno all’anno 1000.

Guarda uno spettacolo all’Harpa Concert Hall

L’Harpa Concert Hall è un altro punto di riferimento architettonico della città, ma funge anche da punto di riferimento culturale grazie ai numerosi festival musicali e spettacoli che organizza. Indipendentemente dal periodo dell’anno in cui venite a visitare Reykjavík, potrete assistere a saghe operistiche vichinghe, orchestre sinfoniche, festival jazz e gruppi contemporanei.

Visita il Museo Perlan

Che tu abbia intenzione di visitare o meno il paese per scoprire i suoi paesaggi aspri e belli, forgiati sia dal fuoco che dal ghiaccio, allora dovresti visitare il Museo Perlan mentre sei in città.

Questo museo interattivo si concentra sulla presentazione delle meraviglie naturali dell’Islanda. È il luogo perfetto per imparare e sperimentare tutto da un’unica posizione.

Poiché Perlan si trova in cima alla collina di Öskjuhlíð, questo significa anche che durante il tuo soggiorno potrai godere di una splendida vista della città. Questo è un modo eccellente per iniziare un tour nella campagna islandese.

2. Laguna Blu

Nella penisola di Reykjanes, nel sud-ovest dell’Islanda, troverai l’iconica Laguna Blu. Grazie ai post di Instagram e agli annunci promozionali, la Laguna Blu è uno dei principali siti di attrazione dell’Islanda. E ti promettiamo che l’attenzione è ben meritata.

La Laguna Blu è una spa geotermica, una sorgente termale alimentata dal vicino impianto geotermico, il che significa che l’acqua è confortevole intorno ai 39°C (102°F). Incastonata su uno sfondo di un campo di lava scuro, l’acqua lattiginosa è eterea in contrasto. Veramente rilassante, bello e iconico, è assolutamente da vedere.

Per la sua posizione, vicino all’aeroporto, ma anche a breve distanza da Reykjavík, è l’ideale per completare il tuo viaggio in Islanda, sia all’inizio che alla fine del tuo viaggio.

3. Cerchio d’oro

Sia che tu prenda il volante in un viaggio in autonomia  o decida di partecipare a un tour guidato di gruppo , il Circolo d’Oro dovrebbe essere sul tuo piano stradale almeno una volta nella vita. Avvolto in questa regione è il cuore storico dell’Islanda e alcuni dei suoi siti naturali più incredibili (e famosi), tra cui imponenti cascate, geyser e sorgenti termali.

Lasciati ispirare dal Þingvellir National Park

Il Parco nazionale di Þingvellir è un’importante attrazione del patrimonio, in parte per il suo significato geografico (si trova all’incrocio tra le placche tettoniche eurasiatica e nordamericana) e per la sua importanza nella storia islandese. È qui che nell’anno 930, oltre 30 capi regnanti dell’Islanda si unirono e crearono un rudimentale parlamento rappresentativo. Quando cammini attraverso questo paesaggio drammatico, puoi ancora vedere le fondamenta di quel sito oggi.

Scaldare le cose con Geysir e Strokkur

L’Islanda è anche famosa per la sua energia geotermica e le sue sorgenti termali. Forse la sorgente termale più famosa è il gigante Geysir. Quando è attivo (possono passare anni tra i periodi attivi), questo geyser spara acqua nell’aria fino a 70 m (230 piedi). Nelle vicinanze, troverai il geyser Strokkur, molto più affidabile. Erutta ogni 5-10 minuti e può gestire altezze fino a 40 m (130 piedi).

Cammina sul bordo a Gullfoss

Gullfoss significa “Cascate d’oro” ed è difficile discutere con il nome quando vedi questa splendida cascata sotto il sole. Le cascate sono alimentate dai tunnel di ghiaccio del ghiacciaio Langjökull che corrono fino al fiume Hvítá, ed è un modo spettacolare per essere introdotti alle cascate islandesi.

4. Laguna glaciale di Jökulsárlón

Cosa sarebbe un viaggio in Islanda senza vedere un po’ di ghiaccio? La magica Jökulsárlón è una laguna glaciale piena di iceberg blu elettrico e bianchi scintillanti.

Guarda come vanno alla deriva attraverso la laguna e verso il mare. Alcuni addirittura si lavano per decorare la spiaggia di Breiðamerkursandur, ora famosa come Diamond Beach. Per fotografi, avventurieri e romantici, questo è il posto giusto.

“Consiglio vivamente di esplorare la laguna glaciale di Jökulsárlón facendo un giro in barca sulla laguna stessa. La vista dalla riva è incredibile, sorvegliando la laguna e il ghiacciaio, ma l’esperienza di andare tra gli iceberg e navigare intorno alla magica laguna è ultraterrena” – Helga, consulente di viaggio presso Nordic Visitor

5. Seljalandsfoss (e cascate vicine)

Durante il tour dell’Islanda, scoprirai rapidamente perché devi vedere così tante cascate, perché ognuna di esse è unica e magnetica a modo suo.

Sicuramente vorrai fermarti a Seljalandsfoss, una delle cascate più visitate del paese (dopo Gulfoss nel Golden Circle). Questa cascata si trova sul fiume Seljalandsá che scorre fino in fondo dal famoso vulcano Eyjafjallajökull con la cima del ghiacciaio.

Il suo tratto distintivo è la forma della scogliera che permette ai visitatori di camminare dietro la cortina d’acqua. C’è un sentiero alla base delle cascate, ma assicurati di fare attenzione perché il sentiero può essere scivoloso.

Nelle vicinanze troverai anche Gljúfrabúi, un’altra splendida cascata situata all’interno di uno stretto canyon. È davvero una gemma nascosta e potrebbe valere la pena fare di tutto per una fotografia fantastica.

A mezz’ora di macchina, puoi anche fermarti a Skógafoss, una magnifica cascata alta 60 metri dove, secondo la leggenda, il primo colono vichingo della zona nascose un tesoro nella grotta dietro la cascata.

Lago Mývatn

A nord, troverai il terreno ultraterreno del lago Mývatn, il quarto lago più grande d’Islanda, incastonato tra vulcani attivi. Oltre al fatto che questo era un luogo di riprese per Game of Thrones e molti film di successo, questa regione ospita un’enorme quantità di flora e fauna distinte (ideale per gli appassionati di birdwatching).

Immergiti nei bagni naturali di Mývatn

Se sei in viaggio da alcuni giorni e desideri rilassarti nelle acque geotermiche, assicurati di fermarti ai bagni naturali di Mývatn. Sono, infatti, considerati la risposta del nord alla Laguna Blu.

Lasciati impressionare da Krafla e Víti Maar

Hai visto il ghiaccio, ora è il momento del fuoco! Vicino al lago Mývatn, assicurati di passare per Krafla, una caldera che si estende per 10 km (7 miglia).

È come un’area vulcanica crollata che è ancora attiva e dove troverai anche il cratere dell’esplosione di Víti. Víti Maar, che significa Cratere dell’Inferno, è ora un lago di un colore verde acqua opaco.

Questa terra è stata formata e riformata dal terreno vulcanico e il suo paesaggio lunare è diverso da qualsiasi cosa tu abbia mai visto.

7. Akureyri

Questa deliziosa fortezza del nord è la seconda città più grande dell’Islanda. Situata alla base del fiordo Eyjafjörður, questa “capitale del nord” è ricca di cose da fare.

Esplora la zona della città

Passeggia per le strade e puoi ammirare la sua chiesa iconica, visitare i giardini botanici di Akureyri e vedere le Laufas Turf Homes – pittoreschi esempi di come venivano realizzate le case islandesi in passato.

Vai a guardare le balene

Uno dei punti salienti che potresti fare quando sei al nord, è andare alla scoperta della sua fauna.

Puoi andare a cavallo attraverso il suggestivo paesaggio della regione, in sella ai dolci e robusti cavalli islandesi.

Questo è anche un ottimo posto per fare una gita in barca per l’osservazione delle balene intorno al Tröllaskagi (penisola dei Troll), specialmente se vuoi dare un’occhiata ad alcune megattere!

8. Vik

Sulla costa meridionale si trova il villaggio di Vík í Mýrdal, affacciato sull’imponente Oceano Atlantico, incastonato accanto alle scogliere sul mare. Situata proprio accanto al ghiacciaio Mýrdalsjökull, questa piccola comunità è una vera fetta della vita marittima islandese. Gli appassionati di fauna selvatica adoreranno avvistare le popolazioni di sterna artica e pulcinella di mare che hanno reso questa parte del paese la casa.

Ammira i monumenti costieri come Dyrhólaey e Reynisdrangar

Uno dei motivi per cui Vík è diventato un punto di sosta così popolare è grazie alle formazioni rocciose di Dyrhólaey e Reynisdrangar. Il primo è una penisola che termina in un balzante arco di lava nera, e il secondo si riferisce agli incredibili faraglioni vulcanici che compongono le scoraggianti scogliere. Questo è uno spettacolo da vedere!

Vai a caccia dell’aurora boreale

Poiché la popolazione di Vík è piccola e l’inquinamento luminoso locale è così basso, questa regione è uno dei tanti posti meravigliosi dove puoi provare ad avvistare l’aurora boreale . Tieni presente che il periodo migliore dell’anno per vedere l’ aurora boreale è nei mesi invernali, e poiché è un fenomeno naturale, gli avvistamenti non possono essere garantiti.

9. Snæfellsnes

Il selvaggio west esiste anche in Islanda! L’Islanda occidentale è una regione insolita che varrà la deviazione!

Conosciuta per i suoi paesaggi spettacolari, la penisola di Snæfellsnes è l’Islanda in miniatura. Estendendosi per 90 km di lunghezza, questa penisola ti mostrerà la diversità del paesaggio islandese in quanto comprende campi di lava, crateri, cascate, sorgenti termali, colonne di basalto, gole, vulcani e pittoreschi villaggi di pescatori tutto in uno.

Assicurati di visitare lo Snaefellsjökull National Park, il più antico parco nazionale islandese, che prende il nome dallo stratovulcano Snæfellsjökull alto 1446 metri e dal suo abbagliante ghiacciaio che domina il paesaggio.

10. Parco nazionale di Vatnajökull

Da Snæfellsnes, il parco nazionale più piccolo d’Islanda, si va al Parco Nazionale di Vatnajökull, il più grande d’Europa.

Sentiti in alto nelle Highlands

Vatnajökull si estende negli altopiani dell’Islanda, che sono al suo centro. Gli altopiani sono costituiti da vulcani, fiumi glaciali e canyon scavati dagli omonimi del fuoco e del ghiaccio del paese. Se vuoi vedere le montagne e la sbalorditiva cascata di Svartifoss, è qui che devi essere.

Assisti al ghiacciaio più grande d’Islanda!

Se vieni in questa gloriosa riserva naturale, devi trovare il tempo per il ghiacciaio Vatnajökull, che domina il parco e che da migliaia di anni si fa strada attraverso le Highlands.

È anche il ghiacciaio più grande d’Europa. Copre l’area di 8000 km2, ovvero l’8% della massa continentale islandese, mentre il parco stesso raggiunge il 14%!

Se vieni in Islanda, assicurati di aggiungerne alcuni (o tutti!) alla tua lista dei desideri. La maggior parte è disponibile nei nostri tour e, se desideri personalizzare il tuo itinerario per includerne altri, non esitare a metterti in contatto con i nostri consulenti di viaggio locali che mireranno a trasformare i tuoi sogni islandesi in realtà.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

7 MOTIVI BRILLANTI PER FARE UN TOUR DI GRUPPO IN EUROPA

12 MIGLIORI CASTELLI IN SCOZIA CHE DOVRESTI VISITARE