in

Avventura tra le isole intorno alle isole del sud della Thailandia con i bambini

Thailandia . Il suo nome da solo ha uno zing esotico. Sebbene le isole della Thailandia meridionale siano state a lungo un punto caldo per viaggi di nozze e viaggiatori con lo zaino, le famiglie in viaggio si stanno rendendo conto che questa gemma del sud-est asiatico ha molto da offrire anche con i bambini al seguito.

La vivace metropoli di Bangkok – il punto di ingresso per la maggior parte delle famiglie – è piena di templi, cibo e centri commerciali, e con così tanto da vedere e da fare, è difficile non trovare un motivo per restare in giro per esplorare. Sarebbe sicuramente un’avventura. Ma se la tua famiglia preferisce un’avventura che sembra davvero una vacanza, Bangkok può aspettare fino al prossimo viaggio. Dirigiti invece verso le bellissime isole della Thailandia meridionale.

Le migliori isole del sud della Thailandia e altro con i bambini

La Thailandia sa come fare le isole tropicali. Mentre l’isola di Phuket è probabilmente una delle attrazioni turistiche più famose della Thailandia, ce ne sono centinaia di altre tra cui scegliere. Sperando in un facile accesso a un certo numero di isole, sia popolari che, se possibile, oscure, ho scelto la provincia di Krabi come base di partenza della mia famiglia. I voli da Bangkok all’aeroporto internazionale di Krabi sono economici e frequenti e puoi prendere un’auto a noleggio senza lasciare il terminal.

Suggerimento: assicurati di ottenere un permesso di guida internazionale prima del viaggio. Abbiamo altri consigli di viaggio in Thailandia per famiglie qui .

Vuoi aiuto per pianificare una vacanza in Thailandia con i bambini?

Questo è quello che facciamo! I nostri esperti consulenti di viaggio per famiglie possono prenotare alloggi a misura di bambino controllati, consigliare le migliori attività e altro ancora. Clicca per inviarci una richiesta

 

Guidare qui è semplice. C’è poco traffico, le strade sono in buone condizioni e la segnaletica è abbondante. Se vieni da un paese in cui la guida è sul lato destro della strada, la parte più difficile è adattare la guida a sinistra. Non è così difficile come pensi, quindi non lasciarti fermare, specialmente se avrai un adolescente sul sedile posteriore per ricordartelo ancora e ancora.

Tempio della grotta della tigre

Non vedrai nessuna vera tigre al Wat Tham Sua, o al Tiger Cave Temple, uno dei templi buddisti più sacri della zona, ma ci saranno molte scimmie e una vista che anche in una giornata tempestosa non delude. A seconda della loro età, affrontare il tempio con i bambini può essere difficile. Per vederlo è necessario salire 1.237 gradini irregolari fino alla cima di quella che è essenzialmente una montagna calcarea. Questo potrebbe richiedere mezza giornata o più vicino a un giorno intero; dipende da quanto velocemente si muove la tua famiglia.

Nel bene e nel male, i numeri sulla scala ti tengono aggiornato su quanti gradini hai già salito. Pianifica di fare delle pause ogni 50-100 passi e aspettati di sudare. Anche se sei in buona forma, il caldo e l’umidità rendono questa escursione difficile. I bambini in età scolare si muoveranno lentamente, gli adolescenti forse anche più lentamente.

Quando arriverai, sarai felice di aver fatto il viaggio. Insieme a viste a 360 gradi senza ostacoli, c’è un enorme Buddha d’oro e numerosi piccoli. È importante notare che, anche se sei in cima a una montagna, i visitatori (soprattutto le donne) devono coprirsi le spalle e le gambe. La maggior parte delle donne e delle ragazze che abbiamo visto erano in pantaloncini corti con un pareo avvolto intorno alla vita; se non ne hai uno, puoi prenderne uno in prestito per una piccola donazione prima di iniziare la scalata. Assicurati di portare bevande e snack.

Isole, isole e ancora isole

L’elenco delle isole che volevamo vedere era lungo, ma solo il nostro primo giorno è stato scolpito nella pietra: con il voto della maggioranza, avevamo prenotato una crociera snorkeling alle Phi Phi Islands, che offriva qualcosa per tutti in famiglia. La nostra prima tappa è stata Phi Phi Don, la più grande di questo gruppo di isole e l’unica con residenti permanenti. Su una grande barca per immersioni e snorkeling, ci sono volute poco meno di due ore per fare il viaggio, ma le favolose viste di luoghi famosi come Chicken e Poda Islands hanno fatto passare il tempo velocemente.

Phi Phi Don è vivace per gli standard dell’isola. Strette passerelle sono fiancheggiate da negozi, ristoranti e tour operator che offrono principalmente tour di immersioni e snorkeling. Le barche attraccano proprio nel cuore dell’area commerciale dell’isola, ma cammina per circa cinque minuti dall’altra parte e ti aspetta una bellissima spiaggia di sabbia bianca. Con l’acqua calda in tutte le sfumature di blu, anche se non sei un tipo da nuoto, sarà difficile non fare un tuffo.

Dopo circa un’ora, siamo tornati sulla barca e ci siamo diretti alla nostra prima sosta per lo snorkeling, la Grotta dei Vichinghi al largo di Phi Phi Leh. La Thailandia è un paradiso per i sub, ma lo snorkeling non delude. Tra i pesci colorati e i ricci di mare, ho intravisto un cavalluccio marino, il primo in tutti i miei anni di immersioni e snorkeling. Se la tua famiglia è in grado di gestire immersioni più estese, potresti persino intravedere sfuggenti squali balena mentre sei in Thailandia.

Aggiungi il pranzo e altro snorkeling e l’escursione è stata realizzata per un primo giorno impegnativo. La nostra intenzione era quella di trascorrere il secondo giorno facendo un tour di più isole come gita di un giorno, ma una conversazione durante la cena ha portato a un cambio di programma che, tra le altre cose, includeva un po’ di dormire.

Viaggio in barca all’isola di Hong

Ho trovato Hong Island, non così conosciuta come molte altre famose isole del sud della Thailandia, grazie ai numerosi consigli dello staff di Phulay Bay, A Ritz-Carlton Reserve . La struttura offre navette giornaliere gratuite per gli ospiti, utilizzando le tradizionali barche tailandesi a coda lunga. Il giro in barca dura dai 15 ai 20 minuti e passa troppe isole da contare.

Come parte del Than Bok Khorani National Marine Park , uno dei migliori parchi nazionali della Thailandia, l’isola di Hong ha spiagge di sabbia bianca e un luogo protetto per nuotare e fare snorkeling di base nell’acqua limpida. Per le famiglie con bambini piccoli e ragazzi che non hanno mai fatto snorkeling prima, Hong Island è un ottimo posto per imparare. Phulay Bay offre tutto ciò di cui hai bisogno: attrezzatura per lo snorkeling (senza pinne), teli mare e molta acqua. Un altro bonus che i genitori apprezzeranno: c’è un bagnino di turno.

Una breve passeggiata nella natura attraverso quella che sembra una giungla offre una bella pausa dalla sabbia. Andare presto è la chiave. Ci siamo sistemati nel nostro posto sulla spiaggia alle 10, ma quando stavamo facendo i bagagli per partire dopo pranzo, la folla stava arrivando velocemente.

Tornati alla nostra villa verso le 14, abbiamo trascorso il resto della giornata rilassandoci e godendoci i giardini di Phulay Bay. Abbiamo saltato da un’attività all’altra, dall’ondeggiare in altalene e amache sulla spiaggia al nuoto nella piscina a sfioro con spettacolari viste sul Mare delle Andamane e alla ricerca di tesori lungo la spiaggia. Oltre ad essere esattamente il giorno di vacanza di cui avevamo bisogno, è stato un eccellente promemoria del fatto che rimanere flessibili, specialmente quando si viaggia in famiglia, ha grandi vantaggi e che anche le famiglie più energiche non possono e non dovrebbero provare a fare tutto.

Dove dormire a Krabi con i bambini?

Thai per “dove le montagne incontrano il mare”, Phulay Bay è la prima proprietà della collezione Ritz-Carlton Reserve di destinazioni private di lusso. Tutte le 54 ville e padiglioni hanno un maggiordomo dedicato che istintivamente sembra sapere quando è necessario e, altrettanto importante, quando essere invisibile.

Come suggerisce il nome, le Reserve Pool Villas hanno una piscina privata, ma è solo un vantaggio in una lunga lista di cose da amare. I bagni spaziosi rendono facile per una famiglia condividere senza brontolare. Insieme a una grande doccia walk-in, le ville dispongono di enormi vasche da bagno interne ed esterne. Con tre pareti composte principalmente da finestre, la luce naturale inonda. I giardini mozzafiato con vista sull’isola rendono difficile soggiornare nella villa e rilassarsi, ma sarà tempo ben speso. I comodi letti di grandi dimensioni rendono particolarmente difficile resistere ai pisolini.

Oltre ai viaggi a Hong Island, la Riserva offre una serie di attività per famiglie tra cui scegliere ogni giorno. Insieme alle lezioni di pittura e all’artigianato con foglie di banana, le serate di cinema settimanali sulla spiaggia meritano uno spazio dedicato anche nell’itinerario di viaggio più trafficato.

Puoi leggere di più sulle nostre località balneari thailandesi preferite e sulle migliori spiagge della Thailandia se stai confrontando le opzioni. Se stai lottando per determinare quale isola thailandese è giusta per te e la tua famiglia, o come trovare guide turistiche di qualità e fornitori di attività in questo paradiso esotico, o il modo migliore per aggirare il Golfo della Thailandia, possiamo aiutarti. I nostri consulenti di viaggio conoscono tutti i migliori venditori su ogni famosa isola della Thailandia e da anni creiamo itinerari personalizzati in questa località.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

Vacanze in famiglia nell’Artico? Sì! E il momento è adesso

5 cose oltraggiose da fare in Marocco con gli adolescenti