in

Come trascorrere 3 giorni a Venezia – Il miglior itinerario di viaggio

Ehi, e congratulazioni. Perché? Bene, se stai leggendo questo, presumo che tu stia per trascorrere 3 giorni a Venezia, e questo, amico mio, è sicuramente degno di complimenti.

Venezia è pura magia. No, davvero, per quanto sia bello nelle foto, non è niente in confronto a quando lo vedi di persona. La città italiana non è solo distintamente unica da, beh, praticamente qualsiasi altra cosa sul pianeta, ma ha anche questa atmosfera fluttuante nell’aria che ti fa innamorare immediatamente di essa.

Devo ammettere che fare questo itinerario di 3 giorni a Venezia non è stato facile. Come sempre, avevo tutti i punti di riferimento importanti contrassegnati, ma non ho considerato quanto sia incredibilmente bello ogni piccolo ponte o vicolo. Sulla strada per le attrazioni, ho dovuto fermarmi dozzine di volte perché continuavo a inciampare in qualcosa di incredibile.

Questo itinerario sarebbe un po’ diverso dagli altri europei. Dopo aver camminato per quasi 100 km intorno alla città galleggiante, credo che la sua caratteristica più importante non sia una piazza, una basilica o un museo. La cosa più appagante a Venezia è perdersi per le sue stradine.

Sei pronto ad esplorare una delle città più belle là fuori?

Andiamo!

Tre giorni a Venezia Giorno 1 – Le attrazioni da non perdere

Come ho detto, Venezia è più una questione di perdersi che di spuntare punti di riferimento dalla tua lista, ma ci sono ancora alcuni posti che sono semplicemente imperdibili.

Cammina lungo il Canal Grande

Il primo giorno del nostro itinerario di tre giorni a Venezia, dovremo alzarci presto. Mi dispiace, so che sei in vacanza ma fidati di me, ne vale la pena. Iniziamo quindi la giornata con una passeggiata lungo il Canal Grando.

La parte più panoramica è quella sud, proprio accanto al Palazzo Ducale. Se il tuo hotel si trova da qualche parte lontano da lì, ti suggerisco di prendere un vaporetto (fondamentalmente un autobus in barca, ne parleremo più avanti) fino alla fermata dell’Arsenale di Venezia e fare una passeggiata lungo il canale fino a raggiungere il palazzo.

Questa parte di Venezia è incredibilmente pittoresca al mattino. Hai le gondole parcheggiate, la fresca brezza marina e la piccola isola di San Giorgio sullo sfondo. Più tardi nel corso della giornata, viene inondato di bancarelle di souvenir e turisti, quindi, come ho detto, devi alzarti presto.

Il Ponte dei Sospiri

Vicino al Palazzo Ducale, vedrai uno dei luoghi più pittoreschi di Venezia: il Ponte dei Sospiri. Questo ponte storico collega il Palazzo Ducale con l’antica prigione veneziana, ed è la cosa più fotografata della città. Allora perché si chiama così?

Poiché era l’ultimo posto, i prigionieri assaggiavano l’aria fresca prima di essere portati nelle loro celle. Avrebbero anche potuto avere un ultimo assaggio della laguna se fossero stati fortunati.

Arrivarci così presto ha sia vantaggi che svantaggi. Se stai cercando una bella foto di Instagram, puoi scendere dal ponte (non il Ponte dei Sospiri ma quello da cui lo stai guardando), e sul lato destro, hai un posto piuttosto pulito che di solito è privo di persone in questo momento della giornata.

D’altra parte, il ponte sembra migliore quando c’è una gondola che passa sotto di esso, ma così presto, le gondole non sono ancora uscite. Quindi il mio suggerimento è di godersi il ponte pacificamente al mattino (e ottenere quello scatto instagram) e di tornare di nuovo dopo la vostra visita a Palazzo Ducale per vederlo anche con le gondole.

Piazza San Marco

Piazza San Marco è il luogo più emblematico di Venezia, e non c’è modo di perderlo.

Spesso etichettata – la piazza più bella del mondo, San Marco è davvero un’opera d’arte. Circondata dall’iconica basilica (chiamata anche San Marco), dal Campanile (torre di guardia), da alcuni musei e da una splendida torre dell’orologio, la piazza ha questa atmosfera ambientale che devi solo assaggiare.

Se arrivi abbastanza presto, dovrebbe essere relativamente privo di turisti, il che renderà l’intera esperienza ancora migliore. È vietato sedersi sui gradini della piazza o bere qualcosa lì, ma la mattina presto, non c’è nessuno che ti fermi. Se arrivi più tardi e vuoi goderti un semplice espresso in uno dei caffè di San Marco, è meglio essere pronti a spendere da 10 a 15 euro.

Basilica di San Marco

Il primo dei tuoi 3 giorni a Venezia continua con la basilica più importante della città e uno degli edifici religiosi più famosi del pianeta: la Basilica di San Marco. Situata su una delle estremità della piazza, la basilica apre alle 9:30, ma durante l’estate, la linea inizia a salire intorno alle 8:00 del mattino… e diventa enorme in pochissimo tempo.

Per risparmiarti ore di attesa, il mio suggerimento è quello di prendere un caffè e alcuni croissant da qualsiasi panetteria vicino alla piazza e metterti in fila intorno alle 8:30 del mattino. Sì, è un’ora di attesa, ma la tua unica altra scelta è prenotare un tour salta fila che può essere piuttosto costoso (se questa è la tua scelta, questa è piuttosto ordinata).

Il biglietto di San Marco costa solo 3,00 euro, ma se vuoi vedere la sua reliquia superiore – Pala d’Oro, devi pagare 5,00 euro all’interno. È riconosciuto come l’opera più raffinata dello smalto bizantino, quindi dovresti assolutamente considerarlo.

Un altro componente aggiuntivo che non dovresti considerare ma sicuramente ottenere è il biglietto del museo. Costa 7,00 euro e vi porterà al secondo piano della basilica, dove non solo potrete vedere alcuni cimeli della chiesa (non così emozionanti), ma potrete anche uscire sulle terrazze e godere di una vista impareggiabile su Piazza di San Marco e sulla Laguna di Venezia.

Orario di lavoro:

Dal lunedì al sabato dalle 9:30 alle 17:00.
Dal 16 aprile al 28 ottobre, rimane aperto fino alle 16:30 la domenica e nei giorni festivi. L’orario è esteso alle 17:00 dal 29 ottobre al 15 aprile.

Prezzi:

Ingresso – 3.00 EUR
Pala d’Oro – 5.00 EUR
Terrazza e museo – 7.00 EUR
Tour salta fila – controlla i prezzi qui

Palazzo Ducale

Il Palazzo Ducale, noto anche come Palazzo Ducale, è l’attrazione al coperto più grande e sontuosa della città, ed è la prossima tappa del nostro itinerario di 3 giorni a Venezia.

Come suggerisce il nome, il palazzo era il quartier generale del Doge di Venezia (qualcosa come un re), e come residenza reale, ci si può aspettare alcune cose piuttosto opulente all’interno.

La più grande attrazione all’interno del palazzo sono i soffitti. Posso dire onestamente di non aver mai visto nulla nemmeno vicino a loro in nessun’altra parte d’Italia o del mondo. Semplicemente ipnotizzante.

Visitare il palazzo ti darà anche la possibilità di camminare sul Ponte dei Sospiri, vedere l’ultima vista dei prigionieri e persino esplorare le loro celle (che non è così divertente).

Per entrare nel Palazzo Ducale, è necessario prenotare il biglietto in anticipo. Ci sono due linee giganti, e se non vuoi passare il tempo su entrambi, è meglio ottenere quel pass internet.

Il tuo biglietto d’ingresso include anche l’ingresso al Museo Correr in Piazza San Marco, ma onestamente, questo museo non è così impressionante e saltarlo non sarà una grande perdita.

Orario di lavoro:
Tutti i giorni 10:00 – 18:00
Ricontrolla qui per eventuali modifiche agli orari di apertura.

Prezzi:
Regolare – Controlla qui
Ridotto – (Bambini dai 6 ai 14 anni; studenti dai 15 ai 25 anni; visitatori over 65; possessori della Venice Rolling Card; possessori ISIC – International Student Identity Card.) – 13,00 EUR
Audioguida – 5 EUR
Tour combinato Palazzo Ducale + Basilica di San Marco salta fila e accesso alla terrazza – controlla qui
Palazzo Ducale + Carta dei trasporti pubblici – controlla qui

Collezione Peggy Guggenheim

Dopo aver finito con la zona di San Marco (non entrare nella torre, ho avuto un tempismo migliore per questo), probabilmente sei stanco. Dovrebbe essere ancora presto, quindi puoi tornare al tuo hotel e fare un pisolino o, ancora meglio, esplorare l’isola della Giudecca.

Un po’ più rilassata rispetto all’isola principale, la Giudecca ospita numerosi ristoranti e pizzerie, perfetti per un po’ di relax. Per arrivarci, puoi attraversare il Ponte dell’Accademia o prendere una gondola traghetto. Traghetto significa che non stai andando per un giro in gondola ma solo un attraversamento del canale e costa solo 2,00 EURO. Se non hai intenzione di fare il costoso tour in gondola, questo è il modo migliore per vedere com’è essere in una di quelle barche funky.

Nel pomeriggio, suggerisco di esplorare il mio museo d’arte preferito in città: la Collezione Peggy Guggenheim. Situato sull’isola della Giudecca, questo museo espone la collezione personale della famosa collezionista d’arte Peggy Guggenheim (sì, il nome l’ha un po ‘ rovinata).

Ospitato a Palazzo Venier dei Leoni, che è stato la residenza di Miss Guggenheim per tre decenni, il museo espone capolavori di titani dell’arte come Picasso, Dalì, Mirò e, naturalmente, il mio preferito – Jackson Pollock.

A causa della pandemia, il museo sta lavorando con capacità limitata e orari di visita fissi. Entrare senza un biglietto online è piuttosto difficile in questi giorni, quindi ti suggerisco di prenotare la tua fascia oraria con giorni di anticipo.

Orario di lavoro:
Mercoledì – Lunedì: dalle 10:00 alle 18:00
Martedì – chiuso

Prezzi:
Regolare – 18.00 EUR – prenota qui
Tour con guida privata – controlla qui

Tramonto al Ponte dell’Accademia

Per concludere il primo dei nostri tre giorni a Venezia, ti porterò in uno dei luoghi con i panorami più incredibili della città: il Ponte dell’Accademia. Perfetto per le foto al tramonto o semplicemente per guardare, è davvero un ottimo modo per concludere la giornata.

Tre Giorni a Venezia – Giorno 2 – Unico come si ottiene

Il secondo giorno del nostro itinerario di tre giorni a Venezia, non abbiamo (quasi) grandi attrazioni da esplorare, ma ci concentreremo sulle gemme meno conosciute e ci perderemo un po ‘di più. Oh, quasi dimenticavo, è meglio che tu abbia la tua carta di credito pronta perché andremo anche a fare un po ‘di shopping.

Passeggia nell’area di Castelo / Fai un tour gastronomico

Non ti farò alzare presto oggi, dormire quanto vuoi e iniziare la giornata con una passeggiata nella regione di Castelo. Questo posto è un po’ turistico (beh… è Venezia), ma è anche un bellissimo labirinto con tonnellate di cose da scoprire. Se sei un buongustaio, potresti prendere in considerazione un tour gastronomico o anche un corso di cucinaEntrambi ne valgono la pena e ti insegneranno molto sul cibo veneziano (che non è il tuo tipico cibo italiano) e sulle tradizioni culinarie.

Libreria Acqua Alta

Avanti nella lista, abbiamo un piccolo negozio di libri carino. Libreria Acqua Alta

era un’attrazione fuori dai sentieri battuti, ma continuava a diventare sempre più popolare e oggi è un luogo ben noto a Venezia.

Una volta dentro, vedrai centinaia di libri e riviste vintage, molti dei quali imbottiti in una gondola nel centro del negozio. Questo viene fatto non solo per l’aspetto ma anche per salvare i libri dall’inevitabile alluvione che si verifica più di qualche volta all’anno.

Un’altra attrazione della Libreria Acqua Alta è la scala dei libri sul retro che sorprendentemente conduce anche ad una bella vista.

Ultimo ma non meno importante, la libreria ha la missione di salvare e proteggere i gatti selvatici, quindi sei sicuro di vederne alcuni passeggiare pigramente, contribuendo ancora di più alla fantastica atmosfera.

Orario di lavoro:
Tutti i giorni 9:15 – 19:15

Prezzi:
Ingresso gratuito, libri e souvenir a prezzi ragionevoli

La Casa Galleggiante

I nostri tre giorni a Venezia continuano con una particolare attrazione fotografica. Situata proprio dietro la Libreria Acqua Alta, la casa galleggiante è… bene… esattamente quello che sembra: una casa che galleggia sui canali.

È uno dei luoghi più pittoreschi della città, però, e ancora un po ‘sotto il radar, quindi se hai fatto lo sforzo di trovare Libreria Acqua Alta, dovresti assolutamente dare un’occhiata anche alla casa galleggiante. Il posto migliore per vederlo è il Ponte dei Conzafelzi.

Ponte di Rialto

L’attrazione più famosa per il giorno e l’ultimo punto di riferimento da non perdere in città (accanto a Piazza San Marco e alla Basilica, al Palazzo Ducale e al Ponte dei Sospiri), il Ponte di Rialto è un ponte in pietra del 16 ° secolo che è considerato una delle icone architettoniche di Venezia.

È anche circondato da gazillions di negozi, quindi è perfetto per fare shopping. Tuttavia, se stai andando per souvenir, assicurati di controllare prima i prezzi intorno alle aree non turistiche. Di solito, le bancarelle di souvenir intorno a punti di riferimento significativi hanno prezzi gonfiati.

Fondaco dei Tedeschi

Proprio accanto al lato orientale del ponte, abbiamo la prossima tappa del nostro itinerario di tre giorni a Venezia: un centro commerciale.

Aspetta, cosa? Un centro commerciale?

Sì, un centro commerciale ma piuttosto pittoresco. Puoi goderti l’interno, fare un po ‘più di shopping e… vai sul tetto. Sì, questo non è il tuo centro commerciale medio; Fondaco dei Tedeschi ha un tetto panoramico da cui si può godere il tramonto (non farlo, ho un posto migliore per il tramonto di oggi). Assicurati di prenotare in anticipo il tuo slot di tempo sul loro sito, però. È gratuito, ma non ti lasceranno lì senza una prenotazione.

Orario di lavoro:

Tutti i giorni 10:00 – 19:00

Giro in gondola

Terminiamo il nostro secondo giorno a Venezia con la cosa più classica da fare: un giro in gondola. Un elemento assoluto della lista dei desideri per milioni di persone, le gondole sono la cosa più veneziana di sempre e il modo migliore per trascorrere il secondo crepuscolo in città.

Un viaggio sui canali ti mostrerà la Città Galleggiante sotto una nuova luce e rimarrà scolpita nella tua memoria per sempre. Ci sono molte stazioni in cui puoi contrattare per un giro (i prezzi partono da circa 100,00 EUR di solito), oppure puoi fare la cosa più semplice e prenotare in anticipo la tua corsa online dove ti sarà garantito di andare sotto il Ponte dei Sospiri.

Un giro in gondola è un’esperienza meglio condivisa con una persona cara. Se sei da solo o hai un amico con te, puoi saltare le romantiche gondole e trascorrere la serata in una barca normale o in una gondola condivisa.

Tre Giorni a Venezia – Giorno 3 – Follia Colorata

Nell’ultimo dei nostri 3 giorni a Venezia, stiamo per fare una gita di un giorno in un luogo che ti lascerà cadere la mascella a terra e finirà la giornata con il miglior panorama della città.

Burano

Iniziamo con una gita alla vicina isola di Burano (non Murano). Prima lo fai, meno folle dovrai sopportare. Per arrivare a Burano, è necessario recarsi alla fermata del vaporetto Fondamente Nove e prendere il vaporetto n. 12 (si ottengono i biglietti da uno stand che si trova a cento metri accanto alla fermata vera e propria). In circa 40 minuti raggiungerete Burano.

Quindi qual è il trambusto di questo posto? Un tempo Burano era un piccolo villaggio di pescatori. La leggenda narra che i suoi abitanti uscivano la sera e passavano tutta la notte a pescare e bere. Una volta tornati in città, erano troppo ubriachi per riconoscere le proprie case, quindi le dipingevano di vari colori.

Non ho idea se la leggenda sia vera o meno, ma le case colorate lo sono sicuramente. Burano è solo qualcosa che devi provare. Non ho mai visto un caos colorato come questo in nessun’altra parte d’Europa. Oh, è ottimo anche per le foto di Instagram.

Santa Maria Assunta

Una volta tornato a Venezia, puoi controllare Santa Maria Assunta, che si trova accanto alla fermata del vaporetto su cui sbarcherai (puoi anche vederlo prima di andare a Burano). Conosciuta come I Gesuiti, questa chiesa del 18 ° secolo ha il miglior (a mio parere) interno in città.

Orario di lavoro:
Tutti i giorni: 10:00 – 12:00; 16:00 – 18:00

Prezzi:
Di solito gratuito ma può richiedere una piccola donazione

Passeggia per il ghetto ebraico

Fondata all’inizio del 16 ° secolo, questa è la prima volta che la parola ghetto è stata utilizzata. Deriva dalla parola veneziana ghèto che si traduce in fonderiaOggi l’ex ghetto ebraico (noto come Cannaregio) è una zona incantevole perfetta per una passeggiata pomeridiana.

Sulla strada da non perdere Ponte ChiodoÈ un piccolo ponte storico, ottimo per le foto.

Se sei interessato a saperne di più su questa zona storica, puoi anche provare questo tour organizzato in cui una guida esperta ti mostrerà tutto ciò che è degno di nota sul quartiere.

Campanile di San Marco

Terminiamo i nostri 3 giorni a Venezia nel luogo più emblematico della città: Piazza San Marco. Se ti ricordi, ti ho detto di non andare in cima alla torre il primo giorno, perché la torre è il modo ideale per terminare il tuo viaggio veneziano.

Il Campanile rivela un panorama mozzafiato di Venezia e di Piazza San Marco, e il momento migliore per goderselo è proprio al tramonto. Oh, e a differenza della maggior parte delle altre torri in Europa, non dovrai salire centinaia di gradini per arrivare in cima. C’è un ascensore.

Orario di lavoro:
Tutti i giorni: 9:15 – 21:15

Prezzi:
Regolare – 10.00 EUR; gratuito per bambini fino a 6 anni

Più di tre giorni a Venezia

Se hai più di 3 giorni a Venezia o vuoi avere più cose sull’itinerario, stai tranquillo, Venezia ti ha coperto.

Scuola Grande di San Rocco

Questo edificio storico del 15 ° secolo è considerato una delle gemme nascoste di Venezia. Espone una collezione di circa 60 dipinti di Tintoretto e presenta un soffitto sbalorditivo.

Orario di lavoro:
Tutti i giorni dalle 9.30 alle 17.30

Prezzi:
Regolare – 10.00 EUR
Ridotto (over 65 e under 26 anni) – 8.00 EUR

Perché non è nel mio itinerario di 3 giorni a Venezia: San Rocco richiede un po ‘di deviazione, e onestamente, se non sei un fan di Tintoretto, tutto ciò che ti godrai è il soffitto. Mentre è davvero uno spettacolo spettacolare, il Palazzo Ducale ti ha coperto nello splendido reparto dei soffitti.

Gallerie dell’Accademia

Situate sulla riva sud del Canal Grande (proprio di fronte al ponte dell’Accademia), le Gallerie dell’Accademia sono uno dei musei d’arte più famosi di Venezia. Esponendo principalmente arte rinascimentale pre 19 ° secolo, questo museo ospita uno dei disegni più famosi del pianeta – L’uomo vitruviano di Leonardo Da Vinci.

Ora potresti pensare che questo museo sia un must, giusto? Bene, se stai andando solo per l’Uomo Vitruviano, rimarrai deluso. Per essere conservato, il disegno viene visualizzato solo in occasioni speciali.

Orario di lavoro:
Martedì – Domenica: 8:15 – 19:15
Lunedì: 8:15 – 14:00

Prezzi:
Regolare – 12.00 EUR
Ridotto (cittadini dell’UE tra i 25 anni) – 2.00 EUR

Perché non è nel mio itinerario di 3 giorni a Venezia:
La più grande stella di questo museo non è in mostra, e francamente, se non sei un fan di questa specifica forma d’arte, non vale la pena spendere 12,00 euro.

Basilica di Santa Maria della Salute

Comunemente conosciuta come la Salute, questa gloriosa chiesa del 17 ° secolo si trova all’ingresso del Canal Grande ed è probabilmente presente in più della metà delle tue foto di Venezia.

La Salute è nota per essere l’ultima delle cosiddette chiese della peste. Cosa voglio dire? Nel 1630 una devastante ondata di peste colpì Venezia e per un anno uccise circa un terzo dei suoi cittadini. La decisione è stata presa una nuova chiesa dovrebbe essere costruita e dedicata non a qualche semplice santo, ma il grande protettore della repubblica – la Vergine Maria. L’ondata di peste alla fine terminò e i veneziani divennero ancora più affezionati al loro protettore e alla loro nuova chiesa.

Orario di lavoro:
Lunedì-Sabato – 9:30 – 12:00; 15:00 – 17:00
Domenica – 9:30 – 12:00; 15:00 – 17:30

Prezzi:
Regolare – 4.00 EUR
Ridotto – 3.00 EUR

Perché non è sull’itinerario principale di Venezia: in un certo senso lo è. Il primo giorno, ho consigliato una passeggiata intorno all’isola della Giudecca, e siamo onesti, se cammini per l’isola e ti imbatti in qualcosa di grandioso come la Salute, entrerai.

Non è menzionato nell’itinerario perché se non sei sull’isola della Giudecca, è piuttosto la passeggiata lì, e l’interno della chiesa non è così impressionante da valerne la pena.

Teatro la Fenice

Il teatro dell’opera veneziano non è solo uno dei più belli là fuori, ma ha anche una storia curiosa. Il suo nome – la Fenice – si traduce in La Fenice. Sai, l’uccello magico che rinasce dalle sue ceneri. Si chiama così perché anche il teatro dell’opera ha dovuto essere ricostruito due volte a causa di incendi.

Se le opere e i concerti di musica classica non fanno per te, puoi visitare quando non ci sono spettacoli e goderti i magnifici interni.

Orario di lavoro:
Di solito dalle 9:30 alle 18:00 (per i tour). Cambiamenti di orario dovuti agli spettacoli, quindi ricontrolla con l’orario.

Prezzi:
Regolare – controlla qui
Visita guidata – controlla qui

Perché non è sul mio itinerario di 3 giorni a Venezia: ce l’ha quasi fatta, ad essere onesti. La sua posizione lo rende adatto per il giorno 1, ma abbiamo già due attrazioni al coperto in quel giorno, e per quanto sia bello La Fenice, non è un must come la Basilica di San Marco o il Palazzo Ducale. Se non sei stanco o ti piacciono i teatri d’opera, è facile dare un’occhiata al tuo primo giorno a Venezia.

Arsenale veneziano

Un complesso di cantieri navali e armerie, l’Arsenale di Venezia è davvero una meraviglia (soprattutto se hai giocato a Civilization VI). Più di 900 anni oggi, l’arsenale è stata una delle prime imprese industriali su larga scala di sempre ed è stato il principale responsabile della dominazione navale di Venezia.

Orario di lavoro:
È qualcosa fuori in modo da poter godere 24 ore

Prezzi:
gratuito

Perché non è nel mio itinerario di 3 giorni a Venezia:
L’Arsenale veneziano, per quanto bello possa sembrare, non è uno spettacolo così impressionante. È bello, ma a meno che il tuo hotel non sia nelle vicinanze, non vale davvero la pena fare una deviazione.

Palazzo Contarini del Bovolo

Un piccolo palazzo, situato abbastanza vicino a San Marco, costruito in un mix di stili gotico, rinascimentale e bizantino. È un po ‘frenetico trovarlo, ma una volta che lo fai, puoi salire l’unica scala multi-arco e goderti una vista panoramica su Venezia.

Orario di lavoro:
Tutti i giorni: da 10:00 a 18:00

Prezzi:
Regolare – controlla qui

Importante: l’ingresso è limitato con una capacità massima di 12 persone ogni 20 minuti, quindi è meglio ottenere una prenotazione online.

Perché non è nell’itinerario principale di Venezia: Se questa fosse un’altra città, Palazzo Contarini del Bovolo probabilmente ci sarebbe stato. A Venezia, tuttavia, passeggiare per i vicoli è un tale piacere che scale uniche con vista panoramica non sono abbastanza buone per farlo.

Ca’ Rezzonico

Un palazzo del 18 ° secolo situato sul Canal Grande e che ospita… Museo del 18 ° secolo. Notevole esempio di architettura barocca e rococò veneziana, Ca’ Rezzonico è davvero una splendida costruzione congelata nel tempo.

Orario di lavoro:
Giovedì a Domenica, dalle 11:00 alle 17:00

Prezzi:
Regolare – 10.00 EUR
Ridotto – 7.50 EUR

Perché non è sull’itinerario principale: si trova troppo lontano dalle altre attrazioni dell’itinerario e, per quanto sia stupefacente, sembra un po ‘come una versione più piccola del Palazzo Ducale che hai già visto.

Museo Storico Navale di Venezia

Ospitato in un edificio del 15 ° secolo, questo delizioso museo vi racconterà la storia di uno dei potenti stati navali del Medioevo. Esponendo vari tipi di navi e armi, il Museo Storico Navale è molto divertente per tutta la famiglia.

Orario di lavoro:
Venerdì a Domenica, dalle 11:00 alle 17:00

Prezzi:
Regolare – 10.00 EUR
Ridotto – 7.50 EUR

Perché non è nel mio itinerario di 3 giorni a Venezia: la sua posizione (vicino all’Arsenale di Venezia) significa che devi fare di tutto per visitarlo. E dal momento che non tutti immaginano le navi tanto quanto me, non penso che dovrebbe essere sull’itinerario principale.

Mercato di Rialto

Ospitato in una delle zone più antiche di Venezia, il mercato di Rialto si trova nella zona di San Polo ed è un luogo da quasi mille anni. Fu a causa della popolarità del mercato che fu costruito il ponte di Rialto. Oggi il mercato ha due sezioni: Prodotti freschi e Peschiera (mercato del pesce).

Orario di lavoro:
Mercato dei prodotti freschi – lun-sab – 7:30 – 13:00
Mercato della Pescheria – Mar-Sab – 7:30 – 13:00

Prezzi:
tutti i tipi

Perché non è sull’itinerario principale: Anche se ha mille anni, un mercato è ancora un mercato, e dubito che con solo tre giorni a Venezia, avrai il tempo di fare la spesa.

Biennale

Risalente al 1895, La Biennale di Venezia è una delle istituzioni culturali più prestigiose al mondo. La mostra annuale riunisce spesso più di 500.000 visitatori desiderosi di arte, musica o architettura.

Orario di lavoro:
Diversi periodi dell’anno per le diverse sedi, controlla qui per maggiori informazioni.

Prezzi:
Tutti i tipi di vari prezzi, dai un’occhiata

Perché non è nell’itinerario principale di Venezia: È un evento che richiede un particolare interesse per una delle sedi. Inoltre, non è disponibile tutto l’anno.

Basilica S.Maria Gloriosa dei Frari

Enorme chiesa in stile gotico risalente al 1330 e considerata una delle migliori di Venezia. All’interno, puoi anche vedere due dei capolavori di Titano accanto alla sua tomba.

Orario di lavoro:

Dal lunedì al sabato: 9:00 – 18:00
Domenica e festivi: 13:00 – 18:00

Prezzi:

Ingresso – 3.00 EUR (3.50 USD)

Perché non è nel mio itinerario di 3 giorni a Venezia: L’interno della chiesa non è così impressionante, e se non sei un fan di Titan (siamo onesti, non è così popolare), non penso che stia spendendo 3,00 euro per l’ingresso.

Basilica dei Santi Giovanni e Paolo

La più grande chiesa di Venezia che è l’ultimo luogo di riposo per 27 dogi della città. Dedicata a Giovanni e Paolo, la chiesa è stata progettata in stile gotico italiano e ha una graziosa piazzetta di fronte ad essa.

Orario di lavoro:
Dal lunedì al sabato: 9:00 – 18:00
Domenica e festivi: 12:00 – 18:00

Prezzi:
Ingresso – 3.50 EUR (4.00 USD)

Perché non è nell’itinerario principale di Venezia: A meno che tu non sia un appassionato di storia, le tombe del Doge non ti interesseranno particolarmente. L’interno della chiesa è impressionante ma non abbastanza impressionante da giustificare un biglietto d’ingresso. Tuttavia, se sei curioso di conoscere le tombe, è facile inserire la Basilica dei Santi Giovanni e Paolo nel tuo itinerario del giorno 2.

Isola del Lido

L’estate è il periodo ideale per visitare la parte balneare di Venezia. Lido è una stretta isola vicino alla parte principale della città ed è facilmente raggiungibile tramite vaporetto (sono necessarie le linee 5.1. e 5.2).

Perché non è nel mio itinerario di 3 giorni a Venezia: Beh, il Lido è fantastico per una vacanza al mare, ma non sei a Venezia per questo, giusto?

Murano

La piccola isola di Murano è il luogo in cui viene prodotto il vetro veneziano famoso in tutto il mondo. Se ti piace saperne di più sul processo, ci sono molti workshop felici di mostrarti.

Perché non è nell’itinerario principale di Venezia: Se non ti piace molto il vetro veneziano, Murano è piuttosto noioso.

Dove dormire a Venezia

  • Lusso – Hotel ai Cavalieri di Venezia

Situato a soli 450 metri dal Ponte di Rialto, l’Hotel ai Cavalieri di Venezia si trova nel centro della zona storica della città e vi farà sentire come dei re. No, davvero, basta vedere le stanze di questo posto – è come un palazzo. Ha finestre che si affacciano sui canali e una terrazza panoramica. Se il budget non è un problema, difficilmente puoi trovare un posto migliore in cui soggiornare a Venezia.

  • La terra di mezzo – Ca’ Dei Dogi

Questo si trova proprio dietro il Ponte dei Sospiri. Letteralmente accanto ad esso! Ciò significa che San Marco è anche a pochi minuti di distanza. Ed è gestito da alcuni dei padroni di casa più amichevoli di Venezia, offre camere pulite e moderne con una bella terrazza panoramica.

  • Opzione economica – Casa di Renato

Se hai un budget limitato e non passi molto tempo nella tua stanza comunque, questo piccolo gioiello è perfetto per te. Situato vicino all’Arsenale di Venezia, la casa di Renato si trova a soli 10 minuti da San Marco, e la passeggiata è panoramica – lungo il Canal Grande.

Renato stesso è un ospite adorabile che ti darà un sacco di informazioni ma rispetta la tua privacy in ogni momento. Oh, si assicurerà anche che tu abbia la colazione pronta ogni mattina, non importa quanto presto devi alzarti. Le camere non sono niente di speciale ma sono impeccabilmente pulite e hanno tutto il necessario.

Tour di Venezia

Se pensi che perderti a Venezia non faccia per te e preferisci qualcosa di organizzato, ecco i migliori tour che puoi fare durante i tuoi tre giorni a Venezia.

  • Quello Normale

Questo ti guiderà intorno ai monumenti più importanti accompagnato da una guida esperta che ti racconterà le loro storie. Dal momento che spostarsi da un punto di riferimento all’altro senza perdersi è una cosa piuttosto difficile da fare, questo tour ti farà risparmiare un sacco di tempo e renderà sicuramente il tuo itinerario di Venezia di 3 giorni ancora più rilassato.

  • Il Fantasma

Adoro fare tour dei fantasmi! Si sono svolti dopo il tramonto e ti mostrano cose che i tour regolari non fanno. Inoltre, tutte le misteriose leggende e storie ti fanno sentire come se fossi in un libro di Dan Brown.

  • L’Acqua Uno

Visto che sei a Venezia, sarebbe un peccato se non andassi almeno una volta sui suoi canali. Se una gondola non fa per te e vuoi qualcosa di meglio, questo tour ti abbinerà a una guida esperta che ti racconterà tutti i tipi di storie sulla città galleggiante e sui suoi punti di riferimento.

  • La Maschera Uno

Questo potrebbe non essere un tour ma un workshop, ma è incredibilmente divertente. Venezia è conosciuta in tutto il mondo per le sue maschere e questo workshop ti insegnerà come crearne e dipingerne una tu stesso. Educativo, divertente e ti lascia con un souvenir top. Cosa c’è di meglio?

Gite di un giorno a Venezia

  • Gita di un giorno alle isole 

Se Burano non è abbastanza per te e vuoi vedere tutte le isole più famose di Venezia, questa gita di un giorno senza problemi è solo per te. Visiterai Murano, Burano e Torcello accompagnato dalla tua guida privata, che si occuperà di tutto.

  • Romeo, Giulietta e il vino

Questa gita di un giorno ti porterà nella città preferita di Shakespeare – Verona. Vedrai il balcone di Giulietta e l’enorme Arena della città. Godrai anche di una vista panoramica sul Lago di Garda e, ultimo ma non meno importante, assaggerete alcuni vini in una cantina di Amarone.

Domande frequenti su Tre giorni a Venezia

Quando è il periodo migliore per visitare Venezia?

I mesi migliori per visitare Venezia sono maggio e settembre: il clima è mite e le folle di turisti non sono così feroci. Proprio come qualsiasi altra città in Europa, da giugno ad agosto sono i mesi più densi di turisti, e i piccoli vicoli di Venezia di solito diventano sovraffollati. Agosto, in particolare, è piuttosto brutto poiché la maggior parte degli italiani lo usa anche per le proprie vacanze.

Un altro periodo popolare per visitare Venezia è a febbraio, quando si tiene il carnevale. Si svolge 40 giorni prima di Pasqua, con eventi che durano due o tre settimane prima del giorno di Carnevale vero e proprio (martedì grasso – il giorno prima del Mercoledì delle Ceneri).

L’inverno ti presenterà la città quasi vuota, ma dovresti aspettarti molta pioggia e inondazioni casuali.

Se maggio o settembre non sono una possibilità per te, scegli un altro mese tra le stagioni di spalla. Le temperature medie in a marzo sono

13 ° / 4 ° C (55 ° / 39 ° F) con solo 5 giorni di pioggia previsti mentre ad aprile ci si può aspettare 17 ° / 8 ° C (62 ° / 46 ° F) con 7 giorni di pioggia.

In autunno ottobre ti accoglierà con 18 ° / 10 ° (64 ° / 50 ° F) e 5 giorni di pioggia mentre a novembre, sarai un po ‘freddo con 12 ° / 5 ° (53 ° / 41 ° F) e 6 giorni di pioggia.

Venezia è sicura?

Venezia è tra le città più sicure d’Europa. I crimini violenti sono quasi inesistenti e tutto ciò di cui devi preoccuparti sono i borseggiatori.

Ciò non significa che dovresti saltare l’assicurazione di viaggio, però. Viviamo in tempi interessanti e tutto può succedere. E chissà, potresti scivolare e cadere nel Canal Grande. Quindi, per avere la mente a proprio agio e godersi il viaggio al massimo, dovresti assolutamente essere assicurato.

Per i miei viaggi, uso World Nomads perché si è dimostrato a me più di una volta nel corso degli anni. Se hai un altro fornitore preferito, va bene. Assicurati solo di non saltare l’assicurazione.

Venezia è inondata tutto il tempo?

No, Venezia non è allagata tutto l’anno. Ci sono, tuttavia, circa 100 giorni in cui la città è un po ‘sott’acqua. Succede tra la metà di ottobre e la fine dell’anno, quando la marea è spesso di 80 o più centimetri (circa 2 piedi) sopra il livello medio del mare. Il fenomeno è noto come acqua alta. Se decidi di visitare durante quei mesi, è meglio preparare un paio di galosce.

Venezia è costosa?

Essendo densa di turisti, Venezia è una delle più costose europee, ma non è qualcosa di strabiliante. Puoi trovare molti ristoranti in cui cenare per circa 13-15 EUR (15-17 USD).

Puoi controllare più prezzi qui.

Come arrivare a Venezia?

Se vieni da fuori Europa, probabilmente atterrerai all’aeroporto Marco Polo. Mentre tecnicamente a Venezia, è ancora necessario prendere un bus navetta (economico) o un taxi acqueo condiviso (panoramico) per raggiungere la città reale. Se hai un gruppo di massimo 6 persone, il modo migliore sarebbe quello di prendere un taxi acqueo privato.

Se vieni dall’interno dell’Europa e voli via Ryanair, atterrerai a Treviso. Dal momento che la maggior parte degli arrivi non si preoccupa di Treviso e vuole solo arrivare a Venezia, è abbastanza facile farlo. Di fronte al terminal, puoi prendere un autobus che ti porterà direttamente in città (puoi prenotarlo online, per ogni evenienza).

Se vieni a Venezia da qualsiasi altra parte d’Italia, puoi farlo in treno. I treni sono il modo più semplice per viaggiare in Italia: sono economici, veloci e hanno molte opzioni di partenza. Il posto migliore per trovare il treno di cui hai bisogno è OmioTi porterà alla stazione ferroviaria di Venezia Santa Lucia, che ha una fermata del vaporetto di fronte ad essa.

Come muoversi a Venezia?

A piedi! Do questo consiglio per la maggior parte delle città europee, ma a Venezia sei un po’ costretto a farlo. Non ci sono auto o biciclette in città, e anche se ci fossero, non ci sono strade su cui guidarle.

Inoltre, se ti stai chiedendo se dovresti usare una valigia o uno zaino, scegli quest’ultimo. Molto probabilmente sarai costretto a portarlo in un momento o nell’altro e Venezia ha un milione di ponti dove le valigie sono impossibili da montare.

Se sei troppo stanco per camminare ovunque, puoi usare i mezzi pubblici veneziani. Come previsto, non si tratta né di autobus né di una metropolitana, ma di barche. Si chiamano Vaporetto e possono portarti in giro per la città. I vaporetti non sono economici però, un biglietto singolo costa 7,50 euro, quindi se hai intenzione di usarli molto, ti suggerisco di procurarti i pass giornalieri.

Ne vale la pena Venezia?

Venezia ne vale assolutamente la pena! Letteralmente uno dei luoghi più magici della Terra che merita totalmente tutto l’hype che ottiene.

Mappa dell’itinerario di tre giorni a Venezia

Questo è tutto da me, spero che tu trascorra fantastici 3 giorni a Venezia!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

Come arrivare a The Harry Potter Studio da Londra

L’ultimo itinerario europeo di 2 settimane