Introduzione: il mercato immobiliare norvegese

Il mercato immobiliare norvegese

A causa della costante crescita economica e dell’aumento dei prezzi del petrolio, trovare alloggi a prezzi accessibili sta diventando sempre più difficile in Norvegia.

Tra il 2004 e il 2007, i prezzi delle case in Norvegia sono letteralmente esplosi. Dal 2008 hanno continuato a crescere ma a un ritmo più lento. I prezzi degli affitti variano anche a seconda della regione o della città in cui vivi: a Oslo e dintorni, ad esempio, il mercato immobiliare ha registrato una crescita abbastanza costante, principalmente a causa dello sviluppo industriale della città.

Che tipo di sistemazione è disponibile?

Date le tradizioni naturali e culturali che contraddistinguono le diverse regioni norvegesi, il paesaggio architettonico cambia da zona a zona. Le case nelle parti occidentali della Norvegia si sono sviluppate in modo diverso da quelle di Røros e le case sulla costa di Jæren sono diverse da quelle del Finnmark.

Da un punto di vista urbano, l’est è caratterizzato da molte case costruite sui pendii e organizzate intorno a cortili quadrati. Le case nel sud tendono ad essere allineate lungo la costa, dove hanno uno stile senza pretese e sono circondate da fattorie.

Tuttavia, con l’industrializzazione della Norvegia, le caratteristiche locali sono gradualmente scomparse e gli edifici tradizionali sono stati sostituiti da case più standardizzate senza caratteristiche specifiche o regionali. Oggi nelle città la maggior parte dei norvegesi vive in appartamenti o case bifamiliari.

Come affermato in precedenza, i prezzi degli immobili (soprattutto nelle grandi città) sono alti e il prezzo medio di affitto per una casa relativamente piccola è di € 1.500.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

Sentiero dei fiori di Zermatt

Itinerario di 4 giorni a Kyoto: guida completa per principianti