in

Vacanze nel Salento? Perché scegliere una masseria tra campagna e mare

Campagne coltivate a ulivi e filari di vigneti che corrono lungo le strade per chilometri. Il verde della natura, il rosso scuro e il marrone della terra e l’azzurro del cielo e del mare. Siamo in un angolo di Puglia baciato dal sole e ormai sempre più specializzato in un’accoglienza di alto livello.

A simboleggiare il turismo salentino vi è la masseria, una struttura che è diventata sempre più di tendenza nelle vacanze di molti turisti e viaggiatori che negli ultimi anni scelgono di trascorrere le proprie ferie in luoghi tranquilli, lontani dal caos e a contatto con la natura.

Si tratta di un’architettura tipica, che è espressione dell’economia e della cultura di questo territorio nel corso della storia.

Ma quali sono i motivi che rendono una vacanza in masseria nel Salento indimenticabile? Vediamo tutti gli elementi che convincono sempre più persone a prenotare un soggiorno in una struttura di questo tipo.

La masseria salentina: un luogo intimo tra campagna e mare

I campi inondati di verde e punteggiati da alberi di ulivi nel Salento accolgono queste costruzioni rurali, che nei tempi andati ospitavano animali, fattori e contadini dediti al lavoro della terra e all’allevamento.

Le masserie del Salento, infatti, raccontano di una storia antica: sono state costruite secoli e secoli fa come luoghi di produzione agricola, ma si sono trasformate anche in baluardi di difesa dagli attacchi dei Turchi e dei pirati provenienti dal mare.

Ecco perché la loro posizione strategica rappresentava un elemento di sicurezza ed ecco perché si trovano proprio a metà tra mare e campagna.

Le masserie sono situate sempre in luoghi privilegiati, capaci di raccontare la bellezza paesaggistica e la profondità dell’anima di un intero territorio.

Così, scegliere una masseria tra mare e campagna nel Salento significa fare una vacanza immersi nella tranquillità della natura rigogliosa, ma anche trovarsi a pochissimi chilometri da alcuni dei tratti di costa più belli di tutta Italia.

Le lunghe spiagge bianche dall’acqua cristallina di questo angolo di paradiso sono raggiungibili in molti casi attraverso dei sentieri di campagna percorribili in bici o anche facendo delle camminate a piedi. Così come i tratti di costa rocciosa di alcuni dei luoghi più caratteristici del Salento, da Gallipoli a Castro passando per Santa Maria di Leuca.

Passeggiando per le campagne salentine, vi capiterà di incontrare masserie ristrutturate e trasformate in veri e propri simboli dell’accoglienza contemporanea, in aperta campagna, ma proprio a ridosso del mare.

Una vacanza in masseria nel Salento: un mare di esperienze

Antichi luoghi della storia, oggi le masserie salentine sono diventate dei veri e propri simboli di un turismo slow, che non si accontenta più delle spiagge affollate in pieno agosto, ma che va alla ricerca di un contatto più intimo con le tradizioni e la cultura di un angolo di paradiso quale è il Salento in tutte le stagioni.

Percorsi enogastronomici tra cantine e frantoi, itinerari escursionistici nei sentieri di campagna con vista mare, lunghe pedalate al calar del sole, degustazioni di prodotti tipici locali a km0, escursioni in canoa o a cavallo: sono solo alcune delle numerose esperienze che una vacanza in masseria a contatto con la natura permette di fare. L’obiettivo è di assaporare quanto più possibile il gusto autentico di un territorio che non ha solo il mare da far conoscere, ma che è ricco di storia, tradizioni e cultura e che può essere visitato in qualsiasi periodo dell’anno.

Lentezza, relax, benessere e gusti autentici sono le parole d’ordine per chi sceglie una masseria come luogo privilegiato per i propri giorni migliori dell’anno.

Cosa c’è di meglio di un bel tuffo in piscina durante le afose giornate di agosto? E perché no, passare un pomeriggio leggendo un libro all’ombra di un albero circondati da un mare di verde?

Molte masserie sono ormai diventate dei veri e propri resort, con ristoranti, Spa e percorsi benessere, piscine e solarium, ampi prati dove poter cenare durante le serate estive sotto agli alberi d’ulivo impreziositi da luci calde e soffuse.

Muri bianchi, stanze arredate in stile country chic oppure seguendo le ultime tendenze in fatto di design contemporaneo: l’importante è scegliere la masseria adatta alle proprie esigenze e ai propri gusti.

Ce ne sono tante nel Salento che negli ultimi anni sono diventate dei veri e propri punti di riferimento per turisti attenti e curiosi di conoscere il lato più autentico di questo territorio. Molte si trovano proprio vicino a luoghi iconici come Lecce, Otranto, Gallipoli, Nardò, Santa Cesarea Terme, Castro e Santa Maria di Leuca. Ma non solo. Le masserie salentine sono distribuite lungo entrambi i versanti, quello ionico e quello adriatico in maniera uniforme.

Da baluardo di difesa e produzione agricola a simbolo di una nuova ospitalità, attenta a valori fondamentali come il benessere e la sicurezza.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

8 Consigli Su Come Fare Le Valigie Per L’australia

3 Giorni A Bay Of Islands, Nuova Zelanda