in

21 giorni in Cina: come organizzare il viaggio

Senza dubbio, questo percorso di 21 giorni in Cina è stato un viaggio incredibile, con molti luoghi unici da conoscere, una cultura che merita di essere conosciuta e infinite attività e visite che possiamo fare. Parleremo del nostro itinerario, di come lo organizziamo e di alcuni consigli per coloro che visiteranno questa nazione.

Cosa vedere in Cina in tre settimane

Visitare la Cina in tre settimane sembra molto tempo. La verità è che i nostri viaggi di solito non sono così lunghi, dal momento che di solito trascorriamo un massimo di 15 giorni. Ma siamo di fronte a un paese enorme, con molte cose da vedere. Non importa se andiamo 3 settimane o 3 mesi, avremo sempre cose da sapere. E lo abbiamo tenuto a mente, quindi fin dall’inizio abbiamo dovuto selezionare ciò che eravamo più interessati ad aggiungere all’itinerario.

Organizziamo tutto da soli, da casa. Abbiamo impostato il percorso che meglio si adattava a ciò che volevamo vedere. Era chiaro che dovevi andare a vedere città come PechinoShanghai o XianFai anche escursioni alla Grande Muraglia cinese o ai guerrieri di terracotta, per esempio. Ma volevamo aggiungere un po ‘di varietà.

In questo senso, oltre a visitare grandi città come quelle che abbiamo menzionato, in questo itinerario di tre settimane attraverso la Cina includiamo anche una crociera di mezza giornata sul fiume Li, per vedere un po ‘di natura, così come una visita a Fenghuang per conoscere un po ‘la Cina più rurale.

Abbiamo anche visitato altre città che di solito sono in una visita di 21 giorni in Cina, come Chengdu o GuilinSono siti strategici, poiché cadono a metà strada rispetto ai luoghi che tutti visitano abitualmente. Ma aggiungiamo anche altre fermate o visite come Datong, una città molto meno turistica ma ne vale la pena, Pingyao (questa è molto più affollata) o Suzhóu, vicino a Shanghai.

Quando stavamo organizzando il percorso di 21 giorni attraverso la Cina, che era il tempo che avevamo, ci siamo chiesti se mettere Hong Kong e Macao o no. Alla fine abbiamo scelto di includere questi due territori amministrativamente indipendenti della Cina. Va detto che ne è valsa la pena e che hanno poco a che fare con ciò che abbiamo visto durante il viaggio. È stata la chiusura di questa avventura.

Come preparare gratuitamente un viaggio di 21 giorni in Cina

L’intero viaggio è organizzato da soliCi nutriamo di diversi blog, itinerari che altri viaggiatori hanno fatto in precedenza e ovviamente anche il viaggio che Alberto ha fatto in Cina per due settimane. Come sempre in questo tipo di viaggio, soprattutto se saranno così tanti giorni, è consigliabile consultare diverse fonti e vedere cosa hanno fatto gli altri viaggiatori. Alla fine potrebbe piacerci quello che qualcun altro è stato in grado di fare prima e che non sapevamo.

Quindi, la prima cosa che abbiamo fatto è stata essere chiari sull’itinerario di 3 settimane attraverso la CinaQuesto è fondamentale, poiché da qui possiamo acquistare i voli. È importante non anticipare l’account e acquistare i voli senza aver ancora chiuso la rotta che vogliamo fare, poiché è possibile che alla fine ce ne pentiamo. Ad esempio se decidiamo di acquistare un volo di andata e ritorno per la stessa città.

Volo dalla Spagna alla Cina: opzioni e cosa abbiamo preso

Senza dubbio, il volo dalla Spagna alla Cina è una parte importante. Qui ci abbiamo pensato molto, dal momento che c’erano diverse opzioni. Volevamo che si adattasse il più possibile alla rotta cinese di tre settimane che avevamo in mente. Va anche detto che sarà una parte importante del budget per questo viaggio, anche se la verità è che i prezzi sono abbastanza buoni.

Fondamentalmente le opzioni sono di acquistare un volo dalla Spagna alla Cina andata e ritorno per la stessa città o entrare attraverso un luogo e partire attraverso un altro. C’è anche la possibilità di acquistare voli diretti o voli che fanno scalo. Quest’ultimo può influenzarci a trovare un’offerta più vantaggiosa.

Non volevamo entrare e uscire dalla stessa cittàIn questo modo non abbiamo dovuto tornare nello stesso posto e perdere un giorno di viaggio. Dopotutto, se ad esempio abbiamo comprato un volo di andata e ritorno da Madrid a Pechino e il nostro viaggio è finito a Shanghai o Hong Kong, abbiamo dovuto guadagnarci da vivere per tornare nella capitale cinese.

Pertanto, dopo aver visto diverse opzioni e una volta che avevamo predefinito il percorso di 21 giorni attraverso la Cina che volevamo fare, abbiamo visto che l’opzione migliore era quella di acquistare un volo Madrid-Pechino in uscita e un altro volo Hong Kong-Madrid per il ritorno. Il primo volo era diretto, non-stop. Il secondo abbiamo fatto scalo a Pechino.

Confrontiamo diverse opzioni, orari, aziende… Alla fine abbiamo optato per Air ChinaLa mia valutazione di questa azienda è generalmente positiva. Il volo di andata è andato liscio, siamo partiti e siamo arrivati super puntuali e tutto corretto. Anche se nella politica del bagaglio a mano dicono che non puoi trasportare più di 5 kg, la verità è che non ci hanno pesato nulla (e avevamo circa 8 o 9 kg). Sulla via del ritorno abbiamo avuto un piccolo spavento, dal momento che il volo è stato ritardato di 3 ore a Pechino come ci è stato detto da problemi di traffico all’aeroporto della capitale cinese a causa di una forte tempesta. Bene, questo può succedere e forse non è colpa dell’azienda. Fortunatamente non ci ha influenzato sulla scala e siamo arrivati bene.

Come muoversi in Cina da soli

Questo punto è molto importante. Un itinerario di tre settimane attraverso la Cina significa che dobbiamo percorrere distanze molto lunghe. Fortunatamente è un paese molto preparato e la maggior parte delle destinazioni sono perfettamente accessibili e il trasporto è abbastanza veloce. Ci siamo spostati principalmente in trenoCi sono treni normali e ci sono anche treni ad alta velocità.

In un articolo spiegheremo nel dettaglio come acquistare treni in Cina online. È molto utile prenderli acquistati in anticipo poiché alcuni percorsi sono molto richiesti ed è più che probabile che finiremo lo spazio, oltre a evitare di dover fare lunghe code ogni giorno che viaggiamo.

Senza dubbio, il treno è un modo molto interessante per muoversi in Cina da soliSono molto puntuali. Abbiamo preso parecchi treni e tutti sono partiti e sono arrivati in orario, tranne uno che è stato ritardato di alcune ore da una forte tempesta che ha reso impossibile il passaggio del treno. Secondo quello che ci è stato detto, è stato qualcosa di eccezionale e di solito non accade.

Ma può anche accadere che per raggiungere una città, come Fenghuang, sia impossibile farlo in treno. E’ qui che dovremo utilizzare un altro tipo di trasporto come l’autobusLe strade in Cina sono abbastanza buone e in questo senso non c’è problema. Non abbiamo preso molti autobus, ma tutti quelli che abbiamo usato sono partiti e sono arrivati in orario e senza problemi.

Inoltre, la cosa più normale è che ad un certo punto devi prendere un volo internoCi sono distanze che possono essere eccessivamente lunghe. Un esempio è se voliamo da Shanghai a Hong Kong. Ci sono molte opzioni per volare e i prezzi di solito non sono molto costosi, anche se non ci aspettiamo viaggi a € 20 come possiamo trovare in Europa.

Per quanto riguarda i trasporti nelle città, abbiamo utilizzato principalmente la metropolitana. Funziona molto bene in tutte le città che hanno la metropolitana. È molto facile muoversi, orientarsi e tutto è perfettamente impostato in inglese. Devi semplicemente andare alla macchina e acquistare il biglietto che punta alla stazione in cui ci recheremo (il prezzo varia in base alla distanza percorsa). È anche molto economico. Se trascorriamo 21 giorni in Cina è inevitabile che dovremo spostarci con i mezzi pubblici.

Tuttavia a volte abbiamo dovuto usare un taxiO perché stavamo andando da qualche parte molto presto e la metropolitana non era aperta, o perché era una città dove non c’è metropolitana. La verità è che non abbiamo avuto problemi al riguardo. Devi semplicemente indicare (anche se di solito sono molto onesti e non ci sono problemi) che hanno messo un tassametro. È vero che appena siamo arrivati a Pechino volevamo prendere un taxi da una stazione ferroviaria all’ostello (3 km) e siamo stati caricati con i nostri bagagli. Forse siamo stati sfortunati, forse ci ha visto di fretta per il tempo che era (molto presto) e con i bagagli, ha voluto farci pagare ciò che non è scritto per un viaggio di 3 km. Logicamente rifiutiamo e camminiamo. Solo che, nessun problema.

Alloggio in Cina

Tutti gli alloggi in Cina sono prenotati online tramite Booking. Va detto che quasi ogni posto in cui eravamo ha superato le nostre aspettative. La verità è che in questo senso è un paese molto preparato. È vero che devi stare un po ‘attento al momento della prenotazione, guardare un po ‘l’aspetto del sito, la valutazione degli altri viaggiatori, ciò che include, ecc.

Non abbiamo avuto problemi in questo senso in Cina, anche se lo abbiamo fatto a Hong Kong. Lì la verità è che abbiamo avuto un po ‘di sfortuna con il sito, che era molto peggio di quello che avevamo in Cina. Ma hey, quella città da quello che abbiamo potuto vedere è così e non è facile farlo bene.

In tutti gli alloggi erano sempre desiderosi di aiutare. Ad esempio quando si acquista un autobus online, si prenota un’escursione, ecc. In generale tutti erano alloggi in perfette condizioni e anche per un prezzo medio abbastanza economico. In un altro articolo parleremo del budget per viaggiare in Cina e dettagliare questo.

Fai escursioni in Cina

Quindi, come abbiamo visto per organizzare un viaggio gratuito in Cina, la prima cosa che abbiamo fatto è stata creare l’itinerario che volevamo, quindi acquistare i voli e quindi prenotare l’alloggio. Il prossimo passo è decidere alcune escursioni da fare.

Creare un percorso di tre settimane attraverso la Cina non è facile, dal momento che sorgono molte variabili e vorrai vedere tutto. Dobbiamo stabilire delle priorità, non c’è altra opzione. Eravamo chiari sul fatto che volevamo fare alcune escursioni. Su Internet lasciamo solo un autista con l’ostello di Datong per un’escursione al monastero sospeso di Hanging e alle grotte di Yungang. Non avevamo scelta perché avevamo molto tempo e volevamo affrontarlo. È stato un successo perché era molto economico e tutto era meraviglioso.

Il resto delle escursioni sono tutte preparate a destinazione, senza prenotazione preventiva di alcun tipo. Logicamente avevamo in mente come andare ai siti, il prezzo che più o meno poteva costare, ecc. Raggiungere i siti più popolari in Cina è molto facile e ci saranno sempre molte opzioni. Cerchiamo sempre di muoverci con i mezzi pubblici, prendendo autobus o treni. In questo modo risulta molto più economico e ti dà anche più libertà.

Documenti e documenti per viaggiare in Cina

Per viaggiare in Cina devi tenere presente che è necessario avere una serie di documenti essenziali. Il visto è vitale, è la chiave per entrare. Non è economico e non eccessivamente semplice, ma non c’è bisogno di allarmarsi.

Nel nostro caso abbiamo preso il visto online tramite una società esterna. In un articolo spiegheremo come ottenere il visto per la Cina online. Ha come condizione per andare almeno due persone. Costa circa € 90 e l’intero processo richiede circa una settimana. Spediscono il visto originale a casa. Devi raccogliere informazioni come voli, prenotazioni di alloggi, inviare una fotocopia del passaporto, ecc. Tipico. Un’altra opzione è farlo attraverso l’ambasciata.

Questo punto è importante per organizzare il nostro percorso di 21 giorni attraverso la Cina. Il visto normale è a ingresso singolo. Ciò significa che non possiamo arrivare a Pechino, per esempio, poi andare a Hong Kong e poi tornare in Cina per, diciamo, andare a Shanghai. Devi pianificarlo bene e lasciare Hong Kong e Macao per la fine del viaggio o essere le prime città da visitare. Altrimenti avremmo bisogno di un visto a doppio ingresso e questo è più costoso e sicuramente complicato da ottenere.

Naturalmente il passaporto è necessario per la CinaNon ci riferiamo solo per entrare nel paese, ma devi sempre portarlo. Per entrare in luoghi diversi come la Città Proibita, è essenziale. Chiedono l’identificazione per accedere a molti siti.

Assicurazione di viaggio in Cina

Un’altra cosa che non può mancare per un percorso di tre settimane attraverso la Cina è ottenere un’assicurazione di viaggioQuesto è qualcosa che nel nostro caso facciamo sempre quando viaggiamo al di fuori dell’Unione Europea (dove non ci sarebbero problemi ad andare dal medico con la tessera sanitaria europea). Ancora più importante per un viaggio così lungo e in un paese così diverso.

Fortunatamente non abbiamo mai dovuto usare l’assicurazione, ma non sai mai cosa potrebbe succedere. Potremmo aver bisogno di andare dal medico per qualsiasi motivo, avere il nostro bagaglio rubato o perso o qualsiasi altra cosa. Raccomandiamo IATI SegurosCi sono molte opzioni, ma questa, oltre ad avere prezzi molto buoni, è specifica per i viaggiatori.

La realtà è che se abbiamo qualche problema in Cina è preferibile contattare un assicuratore che sia davvero preparato per questi casi, rispetto a un’altra compagnia che ad esempio è più focalizzata sull’assicurazione sulla casa o sull’auto, sebbene offrano anche un’assicurazione di viaggio. Ecco perché ci piace IATI ed è quello che usiamo per viaggiare. A proposito, ti lasciamo uno sconto del 5% su IATI per renderlo ancora più economico.

Itinerario di 21 giorni in Cina

Abbiamo visto tutto il necessario per viaggiare gratuitamente per 3 settimane in Cina. Tutta l’organizzazione precedente, come muoversi, alloggio … Ora spieghiamo più in dettaglio come è stato il nostro itinerario ogni giorno e quanto tempo abbiamo trascorso su ciascun sito.

Siamo arrivati a Pechino, dove abbiamo trascorso un totale di tre nottiQui siamo arrivati un giorno molto presto la mattina (circa 8) e abbiamo avuto tutto quel giorno per adattarci al paese e vedere diversi posti nella capitale cinese. Il giorno successivo è stato dedicato ad andare alla Grande Muraglia cinese. Ci sono molti posti da vedere in Cina in tre settimane, ma questo posto non può mancare. Il terzo giorno intero per conoscere più luoghi a Pechino. Il quarto e ultimo abbiamo lasciato questa città di notte e abbiamo preso un treno notturno per Datong, dove abbiamo trascorso la quarta notte.

Siamo stati a Datong solo per una notte, anche se abbiamo avuto l’intera giornata (siamo arrivati poco dopo le 6 del mattino) per un paio di escursioni al monastero sospeso di Hanging e alle grotte di Yungang.

Il giorno dopo abbiamo preso un treno presto per Pingyao, dove abbiamo trascorso solo una notte. Qui abbiamo avuto il tempo molto più catturato con le pinzette, ma tra quel pomeriggio e parte della mattina successiva ci ha dato da vedere almeno la cosa principale di questa bellissima città cinese che non è molto grande.

Da Pingyao siamo andati a Xian in treno. Abbiamo trascorso un paio di notti qui. Tempo che crediamo sufficiente (e anche minimo) per fare un’escursione ai Guerrieri di Terracotta, oltre che per conoscere i principali luoghi di Xian. Un tour del suo quartiere musulmano è molto interessante.

Sempre in treno siamo arrivati a Chengdu, città dove abbiamo dormito solo una notte. Il nostro obiettivo principale, oltre a conoscere le diverse attrazioni di questa città, era quello di fare un’escursione al Grande Buddha di Leshan.

Questo è quello che abbiamo fatto la mattina dopo. Molto presto treno da Chengdu a Leshan, poi un autobus per il Grande Buddha e lì abbiamo trascorso l’intera mattinata. Nel pomeriggio torniamo a Chengdu e da lì abbiamo preso un treno notturno per Tongren, una città vicino a Fenghuang e dove siamo arrivati in autobus. Quella era la nostra decima notte del viaggio. A Fenghuang abbiamo trascorso un’intera giornata, qualcosa che è più che sufficiente per vedere la città. Abbiamo passato la notte e la mattina dopo, alle 11, abbiamo preso un autobus per Guilin.

A Guilin abbiamo trascorso due nottiUn giorno abbiamo voluto dedicarlo alla crociera sul fiume Li, un’escursione altamente consigliata poiché si possono vedere paesaggi molto belli.

Dopo aver trascorso due giorni a Guilin salpiamo, questa volta in aereo, per ShanghaiQui abbiamo trascorso un totale di quattro notti ed è stata la città cinese dove siamo rimasti più a lungo. Non solo abbiamo visto tutte le attrazioni che Shanghai ha, ma abbiamo anche fatto una gita di un giorno nella graziosa città di Suzhou, che dista poco più di mezz’ora di treno.

E a Shanghai abbiamo concluso il nostro viaggio attraverso la Cina in quanto tale. Da lì abbiamo fatto il salto per dormire tre notti a Hong Kong, più una gita di un giorno a Macao. Sebbene siano territori che appartengono alla Cina, hanno una propria amministrazione e indipendenza in molti aspetti. Usano la loro moneta, hanno il loro passaporto, le loro leggi per tutto e, ciò che conta di più per i turisti, la vita qui è totalmente diversa. Ecco perché in questo viaggio ci riferiremo alla Cina a Shanghai e da lì qualcosa di diverso a Hong Kong e Macao.

Questo è stato il nostro tour di 21 giorni in CinaUn viaggio senza dubbio indimenticabile, dove la verità è che tutto è andato molto bene e non abbiamo avuto problemi in quello che avevamo programmato. È un paese che, soprattutto se abbiamo un’organizzazione precedente, è perfetto da visitare gratuitamente.

Logicamente, questo itinerario di tre settimane attraverso la Cina è proprio quello che abbiamo fatto. Avevamo lasciato cose nel calamaio, luoghi che ci sarebbe piaciuto visitare. Ma alla fine, qualunque sia il momento, avremo sempre le cose rimaste. Il migliore, come accennato in precedenza, è consultare diversi percorsi che altri viaggiatori hanno fatto e fare una “macedonia” con tutto ciò che ti interessa di più vedere. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

Viaggiare in Cina: consigli utili

Villaggio galleggiante Chong Kneas

Villaggio galleggiante Chong Kneas: cose da non perdersi