in

8 Giorni In Scozia

La Scozia è un paese magico ma misterioso che permette ai visitatori di vedere gli splendori del regno naturale: paesaggi da cartolina, spettacolari catene montuose, cime innevate, numerosi castelli e cattedrali. Dato il suo sfondo mozzafiato e la natura selvaggia su larga scala, non sorprende che molti turisti tornino per di più. Il nostro itinerario suggerito di 8 giorni mostra il meglio di Edimburgo e delle Highlands scozzesi e quali sono le cose che puoi realizzare in 1 settimana. A seconda dei tuoi interessi e delle priorità di viaggio, puoi certamente mescolare e abbinare destinazioni, attività e attrazioni.

Cose da sapere prima di partire per la Scozia:

Lingua – L’inglese è la lingua ufficiale in Scozia, anche se rimarrai sorpreso da molte altre lingue diverse parlate in tutto il paese.

Denaro e costi – La valuta ufficiale della Scozia è la Sterlina Inglese (GBP), la stessa valuta utilizzata nel resto del Regno Unito. La Scozia è un paese ben sviluppato con una buona infrastruttura bancaria e finanziaria. Ciò significa che lo scambio di denaro è facile e segue lo stesso standard in altre parti d’Europa. È possibile effettuare transazioni con banche, uffici di cambio e hotel. Puoi anche utilizzare carte di debito e carte di credito, ma fai attenzione alle commissioni ATM e alle commissioni di transazione estera, che possono essere molto alte per transazione. È anche bene sapere che ci sono molti sportelli bancomat disponibili in tutto il paese, quindi avrai sicuramente un facile accesso ai contanti.

Etichetta – Il popolo scozzese è modesto, tradizionale e conservatore, quindi è importante ricordare alcune cose da fare e da non fare per godersi un viaggio senza passi falsi. Nelle riunioni sociali, le persone si stringono la mano e mantengono il contatto visivo (evitare qualsiasi cosa prolungata). Un altro promemoria importante, soprattutto per i visitatori per la prima volta, è ricordare di non chiamare qualcuno scozzese, gallese o nordirlandese “inglese”. “Inglese” indica qualcuno che viene dall’Inghilterra, quindi è più appropriato usare “britannico” in quanto si riferisce a persone provenienti da Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord.

Come arrivare – L’aeroporto internazionale di Edimburgo è l’aeroporto più trafficato della Scozia. Situato a soli 10 miglia a ovest della città, offre un facile collegamento di Edimburgo con il resto del mondo. Ci sono offerte piuttosto incredibili dagli Stati Uniti e soprattutto da Boston – siamo stati in grado di trovare un biglietto di andata e ritorno per Edimburgo per meno di 500 USD (volando con il WOW a basso budget anche se Reykjavik)! Da Londra – un viaggio di andata e ritorno parte da 50 USD; Amsterdam – 114 USD; da Mosca – solo 287 USD; da Tokyo, Hong Kong o Manila – 1100 USD e oltre; da Rio de Janeiro – 680 USD.

Muoversi – Viaggiare all’interno della Scozia è un gioco da ragazzi in quanto tutte le strade sono ben tenute e il sistema di trasporto pubblico è uno dei migliori d’Europa. E, naturalmente, non ci può essere modo migliore di esplorare il paese che salire a bordo di un treno che attraversa paesaggi ultraterreni pieni di deliziosa fauna selvatica.

Dove dormire – C’è una grande varietà di alloggi in Scozia, che vanno dalle piccole pensioni a conduzione familiare agli hotel di lusso a cinque stelle. In quasi tutte le città, c’è qualcosa per ogni livello di comfort e budget.

Itinerario dettagliato 8 giorni in Scozia

Giorno 1: Edimburgo

A seconda dell’orario di arrivo, puoi prendertela comoda e immergerti nell’atmosfera di Edimburgo, oppure puoi iniziare il tuo tour delle sue famose attrazioni. Supponendo che tu sia arrivato nel pomeriggio, puoi passare il tuo tempo vagando per il labirinto di stradine di Edimburgo. L’opportunità di fotografie incredibili è infinita durante questo tour a piedi, quindi si consigliano soste frequenti per godersi le sue strade medievali.

I numerosi castelli, le cattedrali e le sue strette strade di ciottoli di Edimburgo hanno ispirato autori come J.K Rowling. Non sarai a corto di cose incredibili da guardare e da sperimentare. Poiché Edimburgo è una città relativamente piccola, è facile da esplorare a piedi. Da non perdere il Castello di Edimburgo, il National Museum of Scotland e il Royal MileSe sei pronto per una grande avventura, partecipa a un tour dei fantasmi al cimitero di GreyfriarsVai dopo il tramonto per un’esperienza davvero raccapricciante!

Giorno 2: Edimburgo

Se la colazione non è ancora inclusa nel prezzo del tuo alloggio, inizia il tuo secondo giorno a Edimburgo andando in uno dei migliori punti di colazione e brunch in questo centro storico medievale. Prova The King’s WarkCafé MarlayneFalko Konditormeister e RoseleafUna colazione scozzese completa comprende spesso yogurt, porridge, salsiccia, pane tostato, fagioli al forno, frutta e tè.

Dopo la prima colazione, immergiti nell’arte scozzese alla Scottish National Gallery (The Mound, Edimburgo EH2 2EL, Regno Unito). Quindi dirigiti verso Princes Street Gardens situato ai piedi del Castello di EdimburgoQuesto imponente parco separa la Città Vecchia e la Città Nuova. Dopo pranzo, dirigiti a Jenners, il grande magazzino più amato di Edimburgo, per un po ‘di terapia al dettaglio. Quindi, trascorri il resto del pomeriggio esplorando le altre attrazioni della città come il West End Village, il Royal Botanic Garden di Edimburgo e Riddle’s Court (un’ex casa di mercanti di A vicino al Castello di Edimburgo in cima al Royal Mile).

Giorno 3: Edimburgo – Fort William

Alzati presto e non partire senza aver visto la magnifica alba ad Arthur’s Seat, una delle sette colline di Edimburgo. Con una vista mozzafiato sulla città e sulle splendide colline, la vetta dell’Arthur’s Seat è raggiungibile dopo soli 10-15 minuti di escursioni. Quindi, immergiti nella storia di Holyrood Park e Arthur’s Seat visitando la Cappella di Sant’AntonioSalisbury Crags e Duddingston Loch.

Poi, naturalmente, tocca a Fort William, dove trascorrerai un giorno, ma puoi sicuramente rimanere più a lungo. A voi la scelta! Dopo pranzo, partenza da Edimburgo e viaggio oltre le famose Highlands scozzesi. Situato sulle rive del Loch Linnhe sotto la montagna più alta della Scozia, Ben Nevis, Fort William è noto come “Capitale all’aperto del Regno Unito”. Fai il check-in nella tua sistemazione preferita nel centro della città e ammira alcune attrazioni come il Ben Nevisil West Highland Museum e il Jacobite Steam Train.

Per arrivare a Fort William da Edimburgo, sali sul treno che passa per Glasgow. Il tempo di percorrenza è di circa 5 ore e la tariffa di sola andata costa 30 – 70 GBP (43-100 USD) a seconda della stagione. Per informazioni su orari e biglietti ferroviari, visita il sito web di ScotRail.

Giorno 4: Fort William – Isola di Skye

Il giorno 4, intraprendi uno dei viaggi in treno più panoramici del mondo salendo a bordo del jacobite steam train da Fort William a Mallaig. Il viaggio in treno di 1 ora ti porta oltre le Highlands scozzesi più fotografate e terminerà a Mallaig, la porta d’accesso all’Isola di SkyeIl biglietto del treno di sola andata costa 29 GBP (42 USD) per il biglietto di classe standard e 53 GBP (77 USD) per la prima classe (tariffe e orari aggiornati sono disponibili sul sito web di West Coast Railways). All’arrivo, ammira alcune attrazioni e goditi un po ‘di fish and chips durante l’ora di pranzo.

Dopo pranzo, sali a bordo del traghetto da Mallaig ad Armadale (Isola di Skye). Per informazioni su orari e biglietti del traghetto, visita il sito Web CalMac. L’Isola di Skye offre una vasta scelta di alloggi da hotel di lusso a campeggi / roulotte, tra cui diverse opzioni di self catering cottage e Bed & Breakfast. Si consiglia ai visitatori per la prima volta di soggiornare a Portree, la città principale sull’isola di Skye, in quanto è una base perfetta per esplorare il resto dell’isola. Tuttavia, è incoraggiato a prenotare in anticipo perché tutti gli alloggi, compresi gli ostelli, si esauriscono rapidamente. Fai il check-in nella tua sistemazione preferita e ammira alcune attrazioni nel pomeriggio.

Giorno 5: Isola di Skye

Indubbiamente una delle migliori esperienze di viaggio in Scozia è una spettacolare escursione fino a The Old Man of Storr, situato nella zona a nord di Skye chiamata ‘Trotternish’. Lo Storr è l’escursione più famosa dell’isola, quindi aspettatevi che sia la più affollata. Creato da una massiccia frana antica, lo Storr presenta una serie di pinnacoli di roccia dalla forma strana. L’opportunità di fotografie incredibili è infinita durante il tour, quindi si consigliano frequenti soste per i visitatori di godersi il paesaggio.

Nel pomeriggio, dirigiti verso le altre famose attrazioni dell’Isola di Skye come il Castello di Dunvegan, il faro di Neist Point, la distilleria Talisker, le piscine delle fate e il Castello di MacDonald.

Giorno 6: Isola di Skye – Inverness

Il giorno 6, parti dall’Isola di Skye e raggiungi Inverness, la capitale degli altopiani. A meno che tu non abbia noleggiato un’auto, l’opzione migliore per arrivare a Inverness è prendere l’autobus numero 915, 916 o 917 per Kyle e poi salire su un treno per Inverness. Il treno impiega meno di 3 ore e i biglietti di sola andata partono da 5 GBP (7,20 USD) per l’acquisto anticipato e arrivano fino a 23 GBP (33,40 USD), quindi pianifica in anticipo.

Dopo il check-in presso la vostra sistemazione preferita, fate una passeggiata per la bellissima città. I viaggiatori frequenti sarebbero d’accordo sul fatto che Inverness è una città perfetta per camminare. Anche senza un itinerario rigido, ti piacerà sicuramente passeggiare nelle sue deliziose strade.

Giorno 7: Inverness

Una miscela di storia, cultura e avventure, Inverness offre infinite possibilità per ogni tipo di viaggiatore. Vanta un certo fascino che trasporta ogni visitatore in un tempo dei primi Celti e Pitti, Vichinghi, monarchi, reali, nobili e grandi esploratori. Alcune delle famose attrazioni di Inverness sono river Nessl’Highlanders’ Museuml’Eden Court Theatre e la Cattedrale di St. AndrewsE, naturalmente, l’attrazione più famosa della zona è il Loch Ness, situato a soli 23 miglia da Inverness.

Giorno 8: Inverness – Edimburgo

Oggi segna la fine della vostra avventura in Scozia. Tenendo presente che è ancora necessario tornare a Edimburgo da Inverness (circa tre ore e mezza, a seconda che si prenda un treno o un autobus per Edimburgo), prendere in considerazione la prenotazione di un volo internazionale per tornare a casa la sera. Trascorri il resto della giornata visitando alcune attrazioni nella pittoresca Edimburgo che potresti aver perso. Adattati a un ultimo fantastico pranzo o cena nella città vecchia o nuova. Potresti anche spremere in qualche negozio di souvenir prima di recarti all’aeroporto. Dirigiti all’aeroporto in tempo per effettuare il check-in per il tuo volo internazionale di ritorno, oppure puoi scegliere di continuare a viaggiare in modo indipendente o prolungare il tuo soggiorno in Scozia.

Questa è la fine del nostro itinerario suggerito di 8 giorni in Scozia. Se il ritmo diventa troppo frenetico, rilassati e dai la priorità a quale area ti piacerebbe davvero visitare. Prenditi del tempo per interagire con la gente del posto in quanto forniscono i migliori consigli quando si tratta di viaggiare nel loro paese. Questa parte del Regno Unito può sembrare troppo grande e distante, ma è una grande destinazione di viaggio ricca di paesaggi di livello mondiale.

Sei stato presso Scotland? Hai qualche consiglio o suggerimento da condividere? Se è così, puoi lasciare i tuoi commenti qui sotto.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

3 giorni a Tallinn, Estonia

Un Fine Settimana A Tartu, Estonia