in

Carnevale A Oruro, Bolivia: cosa fare e vedere

Menziona che stai andando in Bolivia e la maggior parte delle persone penserebbe ai siti Inca e alle più grandi saline del mondo. Il paese ospita in realtà uno dei festival più esilaranti del mondo, il Carnaval de Oruro, che è uno dei capolavori dell’UNESCO del patrimonio orale e immateriale dell’umanità. Pieni di tradizioni colorate, attrazioni interessanti e luoghi da visitare, tra cui piazze, musei e cattedrali, abbiamo creato un itinerario suggerito di 3 giorni ricco del meglio di Oruro. Se stai viaggiando in Bolivia, perché non visitare Oruro come estensione del tuo viaggio?

Cose da sapere prima di partire per boliviano:

Lingua – Essendo una colonia spagnola per tre secoli, lo spagnolo è diventato la lingua della nazione che è ampiamente parlata dalla maggior parte delle persone nel paese. Tuttavia, è importante notare che i boliviani usano ancora il proprio come l’aymara, il quechua e più di trenta altre lingue indigene. A differenza del suo vicino Brasile, la maggior parte delle persone in Bolivia non parla inglese. Prima del viaggio, impara a parlare almeno alcune frasi o parole spagnole (o dialetti locali)).

Cambio valuta – La valuta in Bolivia è Boliviano (BOB). Lo scambio di denaro in Oruriè facile e segue lo stesso standard in altre parti del Sud America. Ci sono alcune case di cambio valuta (cambios) in città, quindi lo scambio delle principali valute come dollari, sterline o euro non dovrebbe essere motivo di preoccupazione. Bancomat e carte di credito sono ampiamente accettati, ma controlla in anticipo con la tua banca se ci sono limitazioni. Come regola generale, non fare affidamento su carte di credito o di debito quando si viaggia in Bolivia. È ancora meglio portare abbastanza banconote da un dollaro USA. 

Sicurezza e protezione – Attualmente non esiste un avviso di sicurezza a livello nazionale in vigore per la Bolivia. Controlla il sito web di consulenza di viaggio del tuo paese per ottenere le informazioni più aggiornate per la tua sicurezza personale all’estero. Non portare con te carte di debito o di credito o nasconderle nel reggiseno o nelle scarpe. Ci sono stati episodi di rapina quando i trasgressori ti scortano a un bancomat e ti fanno tirare fuori il più possibile. Lasciate il passaporto nella cassetta di sicurezza dell’hotel e portate con voi una fotocopia. Ogni viaggiatore, in particolare le donne che viaggiano da sole, dovrebbe prendere precauzioni di sicurezza perché ci sono stati episodi di rapine a mano armata segnalate, aggressioni sessuali e crimini violenti contro i turisti.

Come muoversi – Muoversi a Oruro è abbastanza facile poiché è molto ben collegato da sistemi di autobus locali. Gli autobus regolari (micro) servono l’intera città e sono un’ottima opzione perché sono economici e frequenti. Oltre agli autobus locali, i radiotaxi e i taxi normali sono altre opzioni di trasporto in città. I taxi con un cartello “bolla” in cima appartengono a una compagnia di taxi registrata, mentre i taxi senza segno “bolla” o numero di telefono funzionano in modo indipendente.

La facilmente riconoscibile Av. 6 de Agosto (da non perdere la ferrovia in mezzo alla strada) corre da nord a sud con il centro città a sud e il terminal degli autobus a nord.

Itinerario giorno per giorno: Festeggia il Carnevale di Oruro a Oruro, Bolivia

Giorno 1: Carnaval de Oruro

Se sei abbastanza fortunato da essere a Oruro 10 giorni prima della Quaresima, allora puoi partecipare al Carnaval de OruroDurante questo periodo dell’anno, la città si trasforma in un luogo colorato e vibrante, dove migliaia di ballerini e musicisti si riuniscono per dare vita al folklore, alla religione e alla cultura locale.

Prima dell’era coloniale spagnola, la città era di notevole importanza religiosa perché era il luogo in cui gli Aymara e i Quechua delle Ande adoravano le loro divinità andine. Quando fu conquistata dagli spagnoli all’inizio del 17 ° secolo, Oruro fu portata via dagli indigeni insieme ai ricchi minerali nella zona circostante. Proprio come Potosi, migliaia di persone sono state costrette a lavorare nella miniera. Il sacerdote spagnolo ha anche vietato la pratica di rituali per le divinità andine. La gente del posto, tuttavia, ha continuato i loro rituali Uru Uro e lo ha fatto sembrare un rituale cattolico per rendere felici gli spagnoli. Si diceva che questo antico rituale fosse il luogo in cui ebbe origine il Carnevale di Oruro.

Il carnevale inizia con una cerimonia dedicata alla Virgen del Socavon, conosciuta anche come la Virgen de la Candelaria. I giorni successivi saranno seguiti da sfilate diurne e notturne con danze, musiche e costumi autoctoni. Per assistere a tutti gli eventi chiave del carnevale, assicurati di controllare il programma del Carnevale poiché la data di inizio del carnevale differisce di anno in anno.

Giorno 2: Las Mina de San Jose

Il giorno 2, continua il divertimento con Carnaval de Oruro. Puoi anche trovare il tempo per Las Mina de San Jose, una piccola miniera di rame-oro situata vicino ai confini della regione di Atacama in Cile. Questa miniera è diventata nota a livello internazionale quando si è verificato un incidente minerario intrappolando 33 minatori nel 2010. Una piccola parte della miniera è stata trasformata in un museo dove è possibile conoscere la storia mineraria di Oruro e le dure condizioni dei minatori.

Giorno 3: Parco Nazionale di Sajama

Il tuo ultimo giorno, imposta la sveglia in anticipo in modo da poter vedere la maggior parte di Oruro prima della partenza. Fai un ultimo giro attraverso la città per ammirare tutte le attrazioni che potresti aver perso. Se hai ancora tempo o denaro extra da spendere, puoi anche partecipare a un tour di 3 giorni del Parco Nazionale di Sajama, il più antico parco nazionale della Bolivia al confine con il Parco Nazionale di Lauca in Cile. Questo tour normalmente include una visita a Curahuara de Carangas, Laguna Huayña Khota, Geyser Fields e Tombs of Macaya.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

Isole Faroe In 5 Giorni: cosa fare e vedere

5 giorni a Kuala Lumpur: cosa fare e vedere