in

Come rimanere connessi ai Social durante il viaggio in Cina

Uno dei maggiori problemi quando viaggiamo è la connessione a Internet, vediamo quindi come rimanere connessi ai Social durante il viaggio in Cina. Più che avere accesso alla rete, potremmo dire che la cosa davvero complicata è entrare in servizi che fanno parte del nostro quotidiano. La verità è che può essere un po ‘frustrante. Ecco perché in questo articolo vogliamo spiegare come avere Internet in Cina e come utilizzare WhatsApp, Facebook o Google. Tutto basato sulla nostra esperienza, con alcuni suggerimenti interessanti per l’utilizzo di una VPN.

Il problema di Internet in Cina e la sua censura

Molti viaggiatori che arrivano in Cina devono trovare un modo per connettersi alla rete. La verità è che non siamo mai stati in un paese in cui è più complicato navigare. Certo, alla fine si ottiene il trucco.

Prima di viaggiare ci siamo chiesti come usare WhatsApp in Cina o come entrare in Facebook. Entrambe le piattaforme sono censurate in questo paese asiatico. È impossibile connettersi normalmente a una rete Wi-Fi o utilizzare i dati mobili e inserire. Lo stesso vale per Google e tutti i suoi servizi: Google Maps, Gmail, ecc.

Il problema di Internet in Cina è qualcosa che deve essere preso in considerazione quando si viaggia nel paese. Dobbiamo avere i nostri dispositivi pronti prima di arrivare, altrimenti sarebbe più complicato utilizzare alcune app e piattaforme.

I cittadini cinesi sono banditi da Facebook, Google, Instagram, WhatsApp e molti altri servizi. Sì, puoi usare Twitter, il motore di ricerca Bing o utilizzare Apple Store (almeno per ora). Come essi stessi indicano, è per la loro stessa protezione. Il governo cinese non vuole essere spiato dall’estero. Questo è ciò che è noto come il Great Firewall.

Come utilizzare WhatsApp o Facebook in Cina con una VPN

Fortunatamente gli stranieri possono connettersi a WhatsApp in Cina se utilizziamo una VPN. Lo stesso per accedere a Facebook o a qualsiasi prodotto Google. Naturalmente, dobbiamo prendere in considerazione alcuni suggerimenti che sono molto importanti per evitare problemi.

Devi anche sapere che quando si utilizza una VPN è normale che la nostra connessione vada più lentamente. Cioè, diciamo che ci connettiamo a una rete Wi-Fi o stiamo usando i dati mobili e funziona molto velocemente. Forse vogliamo guardare un video su YouTube o andare su Facebook in Cina con una VPN e quel servizio rende la connessione più lenta. Dopo tutto, stiamo entrando attraverso un altro server. Dipendiamo non solo dalla connessione che abbiamo, ma anche da una terza parte, per così dire.

Eravamo su un percorso di tre settimane attraverso la Cina e siamo stati in grado di utilizzare WhatsApp, Google, Facebook e qualsiasi altro servizio censurato. Naturalmente, la verità è che non sempre ha funzionato correttamente. A volte era lento, a volte non si collegava o aveva microtagli. È relativamente normale e dipenderà da diverse cose. Ciò che è importante prendere in considerazione le raccomandazioni che daremo di seguito.

Installa la VPN per la Cina prima di arrivare

Questo è molto importante. Dobbiamo installare la VPN per la Cina prima di arrivare nel paese. Cioè, nella nostra casa in Spagna o ovunque siamo, abbiamo bisogno di avere tutto pronto. Non appena arriveremo in Cina non saremo in grado di utilizzare Google Play in nessun caso a meno che non abbiamo una VPN connessa. Ciò significa che non possiamo arrivarci e fingere di scaricare facilmente un programma di questo tipo e installarlo.

Pertanto, il nostro consiglio principale è quello di installare una VPN per la Cina prima di partire. Ma attenzione, non solo installarlo e basta; È importante testarlo per assicurarci che funzioni. È importante vedere che sappiamo bene come funziona, come configurarlo e che fa davvero il suo lavoro.

L’utilizzo di una VPN per la Cina è relativamente semplice. Ci sono molte opzioni che troveremo sia in Google Play che in Apple Store. Lo stesso se portiamo un computer con Windows o macOS.

Dopo la nostra esperienza, ti consigliamo di portare almeno un paio di VPN installate per la CinaNon è essenziale, dal momento che uno dovrebbe essere sufficiente, ma ci sono situazioni in cui puoi fallire e non fa male averne un altro per ogni evenienza.

Quale VPN installare per la Cina

A questo punto dobbiamo dire che c’è una vasta gamma di possibilità. Tuttavia, il nostro consiglio è quello di utilizzare una VPN a pagamento per la Cina. Ci sono gratuiti, ma la verità è che non funzionano bene, di solito hanno abbastanza limitazioni (velocità, dati di download consentiti al giorno …) e anche problemi per la nostra privacy (se sono gratuiti quello che fanno è commerciare con i nostri dati).

Usiamo ExpressVPN. Era quello che leggevamo alla maggior parte dei viaggiatori che avevano usato per la Cina. Lo installiamo prima di partire. È pagato, anche se di solito hanno versioni “di prova media”. Cioè, a volte ti permettono di usarlo per un mese e se non vogliamo continuare con esso in seguito restituiscono i soldi. Non succede sempre, ma dai un’occhiata nel caso in cui al momento in cui stai andando questa opzione sia disponibile. In ogni caso costa circa 12 o 13 euro al mese.

La cosa buona di ExpressVPN è che ha diversi server a cui possiamo connetterci. Cioè, possiamo scegliere se connetterci tramite un server che si trova in Spagna (ideale per vedere cose che sono disponibili solo nel nostro paese, ad esempio), Francia, Hong Kong, Giappone … Personalmente abbiamo fatto meglio usando server da Hong Kong e Francia. Non sappiamo se sarebbe una coincidenza o davvero è sempre così. È così che si è connesso più velocemente, più stabile e anche la velocità di navigazione era migliore.

Come funziona la VPN per utilizzare WhatsApp o Google in Cina

Il funzionamento della VPN è molto semplice. La prima cosa che dobbiamo fare è connetterci a una rete Wi-Fi o avere una copertura dati mobile. Una volta fatto ciò, dobbiamo semplicemente andare all’applicazione che abbiamo installato, ad esempio ExpressVPN, e connetterla. Di solito ha un pulsante di accensione che è molto intuitivo e semplice. Non ci resta che premere e attendere che si connetta.

È anche interessante notare che a volte alcuni server fallisconoAd esempio, se proviamo a connetterci a un server in Giappone, è possibile che in quel momento specifico abbia problemi dovuti alla saturazione o per un altro motivo. Se vediamo che non si connette, possiamo sempre provare altri server in altri paesi (da qui l’importanza di scegliere una VPN che abbia più server).

Quando lo accendiamo, è normale che in mezzo minuto circa sarà pronto per l’uso. Viene visualizzato un cerchio o una barra orizzontale che viene caricata e non appena viene collegata appare in verde. Quando è acceso, vedremo che iniziano ad arrivare le notifiche da WhatsApp, Facebook o qualsiasi servizio censurato e non siamo stati in grado di usarlo. Qualcosa a cui ci abitueremo quando si tratta di avere Internet in Cina e come usare WhatsApp o Google.

Da quel momento in poi, non appena la VPN è connessa, possiamo già utilizzare Google in Cina o qualsiasi altra piattaforma censurata.

Come installare una VPN dalla Cina

Questo è qualcosa che sicuramente accade a molti utenti. Abbiamo indicato che il consiglio principale è quello di installare una VPN prima di entrare in Cina. Ma cosa succede se siamo arrivati nel paese e non l’abbiamo installato a causa della dimenticanza o dell’ignoranza? Ci troveremo nella situazione in cui non possiamo usare Google o WhatsApp in Cina e vogliamo risolverlo in qualche modo.

Fortunatamente non tutto è perduto e saremo in grado di installare una VPN dalla Cina anche se ci colleghiamo a una rete Wi-Fi o dati mobili lì. Non saremo in grado di accedere a Google Play, poiché questo servizio Android è bloccato. Pertanto non saremo in grado di installarlo in modo normale e non saremo in grado di entrare in Google per cercare la soluzione.

Quello che possiamo fare è inserire un browser alternativo come Bing or DuckDuckGoLì dovremo cercare “ExpressVPN apk” o “scarica ExpressVPN apk“. Ne varrebbe anche la pena con un altro programma che vogliamo installare. In precedenza dobbiamo aver configurato il nostro cellulare Android per accettare il download e l’installazione di programmi di terze parti al di fuori di Google Play. Cioè, quale sarebbe un file APK (nel caso di Android).

L’idea è di scaricare quel file APK e installarlo sul tuo cellulare. Lo faremo indipendentemente da Google Play, ma il funzionamento sarà lo stesso. Una volta installato, possiamo usarlo.

Come acquistare una carta SIM in Cina e avere Internet sul tuo cellulare

Un altro compito non facile è quello di acquistare una carta SIM in CinaNormalmente quando abbiamo viaggiato in un altro paese straniero, tranne in casi specifici, all’aeroporto stesso abbiamo molti negozi per acquistare schede Internet mobili. Questo non è il caso della Cina, o almeno non lo è negli aeroporti in cui eravamo. Sì, c’erano alcune macchine che vendevano carte, ma la verità è che né il prezzo né la capacità che ci offrivano sembravano ideali.

Abbiamo optato per acquistare la carta SIM a Pechino, che è stata la prima città in cui siamo stati. Credevamo che essendo la capitale non avremmo avuto problemi a trovare centinaia di negozi mobili dove poter acquistare una carta. La verità è che abbiamo visto molti negozi, ma nessuno vendeva carte o non le vendeva agli stranieri.

Sapevamo che un marchio molto popolare per i turisti e consigliato ovunque è China UnicomSulla strada per l’hotel stavamo camminando per circa 3 chilometri e non ne abbiamo visto nessuno. Una volta arrivati al nostro alloggio abbiamo chiesto alla reception dove possiamo acquistare le carte e ci hanno mandato in una via dello shopping dove c’erano negozi di ogni genere. E sì, c’era un negozio dove finalmente abbiamo visto di acquistare SIM per cellulari.

Il punto è che in quel negozio ci hanno offerto pochissima capacità e ad un prezzo esorbitante. Abbiamo deciso di continuare a cercare un negozio China Unicom che era quello che avevamo letto come il più interessante.

Alla fine, dopo aver chiesto a diverse persone e finalmente arrivati al sito, abbiamo acquistato una scheda SIM per avere Internet in Cina. Ci è costato 150 yuan (poco più di € 19) e ha portato 20GB da utilizzare in due mesi). La verità è che economico non è se lo confrontiamo con altri paesi, ma sembra che fosse l’unica opzione che hanno venduto. Volevamo qualcosa per un mese, ma ci hanno detto che era il minimo.

In breve, acquistare una carta SIM in Cina non è un compito facileIl nostro consiglio è di prendere gli indirizzi dei negozi China Unicom o dell’azienda che ti interessa. Più indirizzi, per ogni evenienza. In questo modo puoi andare lì e acquistare la carta. È difficile, molto difficile davvero, trovare negozi dove vendono carte internet mobili in Cina per stranieri. Se all’aeroporto vedi un negozio che ti convince non esitare e prenderlo. Almeno all’aeroporto di Pechino durante la nostra visita non è stato così, ma forse in futuro sì o in altri come Shanghai sarà diverso (ci sono viaggiatori che indicano che all’aeroporto di Pudong ci sono bancarelle per vendere schede SIM ma i prezzi sono piuttosto alti).

La nostra esperienza con China Unicom è stata positiva. La verità è che durante quasi tutto il nostro viaggio abbiamo avuto copertura. Logicamente la velocità era piuttosto scarsa, ma era piuttosto a causa della VPN che rallenta. Abbiamo avuto problemi di copertura solo in alcuni viaggi in treno quando abbiamo attraversato aree montuose e isolate, ma facciamo qualcosa di logico che accade con qualsiasi operatore.

Acquista una SIM per la Cina online

Normalmente è meglio acquistare la carta SIM quando si arriva in un paese. Tuttavia, nel caso della Cina, come abbiamo spiegato, non è così semplice. Potremmo avere difficoltà a trovare un negozio che vende carte agli stranieri e anche il prezzo non è economico. Pertanto, un’opzione interessante è quella di acquistare una SIM per la Cina onlineIn questo modo lo abbiamo prima di intraprendere il viaggio e avremo tutto pronto per navigare non appena scendiamo dall’aereo.

In questo caso consigliamo alla società Holafly di acquistare una SIM per la Cina onlineÈ specializzato in esso e ci offrono diversi piani che si adatteranno a ciò che stiamo cercando. Possiamo anche condividere la connessione con altre persone o dispositivi. Ce lo mandano a casa in 48 ore gratuitamente e non avremo problemi di compatibilità con il nostro cellulare. Ha una copertura 4G. Un’ottima idea per poter utilizzare WhatsApp non appena arrivi in Cina.

Inoltre se acquisti la carta SIM con Holafly ti lasciamo uno sconto del 5% con il codice MEDIOPENIQUE per renderlo ancora migliore. Puoi avere tutte le informazioni cliccando sull’immagine qui sotto.

Suggerimenti per l’utilizzo di Internet in Cina e cose da tenere a mente

Al di là di tutto ciò che abbiamo spiegato relativo al blocco e come utilizzare Google e WhatsApp in Cina, dobbiamo tenere conto di alcune cose che possono essere utili. Uno di questi è la possibilità di connettersi a Internet negli aeroportiLa verità è che, a differenza di quanto accade in molte parti del mondo, in questo paese non ci sono reti aperte negli aeroporti. Almeno in cui eravamo.

C’è almeno una rete aperta ma è necessario verificare il nostro numero o dispositivo in qualche modo. Offrono diverse opzioni e una che è interessante e allo stesso tempo facile da usare è verificarlo tramite WeChatQuesto è in qualche modo simile a WhatsApp ma per il cinese. È un’applicazione che usano per tutto: pagano con essa, navigano con essa, la usano per inviare messaggi…

Ad esempio, all’aeroporto di Pechino, l’unica rete a cui possiamo connetterci ci chiede di avere un account WeChat. Cosa significa? Abbiamo bisogno di avere WeChat installato prima di arrivare in Cina. In questo modo non appena arriviamo in aeroporto possiamo connetterci a Internet. E sì, è importante dal momento che potremmo divertirci nel processo di immigrazione.

Tieni presente che alcuni hotel internazionali hanno una VPN integrata nella loro rete Wi-FiQuesto ci è sembrato sorprendente la verità. Lo hanno messo su un cartello chiaramente visibile. È come se non lo nascondessero affatto. Non sappiamo fino a che punto questo sarà legale o ben visto dal suo governo, ma lo ha fatto. Il punto è che a volte (anche se l’abbiamo visto solo due volte in tutto il viaggio) possiamo connetterci a una rete Wi-Fi senza utilizzare la nostra VPN.

Vogliamo anche raccomandare di avere pazienza con Internet in CinaLa verità è che non è affatto il miglior paese al mondo per navigare. Ancora di più se stiamo usando una VPN subiremo la lentezza durante il caricamento di alcuni servizi. A volte può essere un po ‘frustrante, ma è qualcosa da tenere a mente. Ma ovviamente, come usare WhatsApp e Facebook in Cina è legato al dover utilizzare questo tipo di servizio che rallenta.

Se per qualche motivo non possiamo usare una VPN, abbiamo problemi per qualsiasi motivo, non sappiamo come configurarla … Saremo sempre in grado di utilizzare alternativeGoogle è bloccato in Cina, ma lo stesso non accade con motori di ricerca come Bing o DuckDuckGo. Lo stesso vale per WhatsApp o Facebook che non possono essere utilizzati in Cina, ma possiamo usare Skype o Twitter, tra gli altri.

Pertanto, se abbiamo problemi di connessione ai servizi che utilizziamo abitualmente, possiamo sempre trovare alternative. Maps.me è un’interessante alternativa a Google Maps; Skype può essere utilizzato per parlare o effettuare videochiamate invece di utilizzare Facebook o WhatsApp; se vogliamo fare ricerche di emergenza saremo in grado di utilizzare Bing senza problemi invece di Google.

Un aspetto importante che deve essere preso in considerazione è che Hong Kong e Macao sono territori che sulla carta appartengono alla Cina ma agiscono davvero come amministrazioni indipendenti. Ciò significa che se acquistiamo una SIM in Cina, è normale che non funzioni a Hong Kong e Macao o che dobbiamo pagare un supplemento per questo.

Ma più importante è il fatto che Facebook, Google e WhatsApp funzionano senza problemi a Hong Kong e Macao. È come se ci collegassimo da qualsiasi paese d’Europa. Non c’è censura su Internet e non dovremo usare la VPN.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

Un giorno a Suzhou: cosa fare e vedere

21 giorni in Cina: tutti i costi