in

I nostri 5 migliori consigli per viaggi in famiglia a lungo termine

Tutti sanno che viaggiare può essere complicato e costoso. Trasferirsi e stabilirsi in un paese straniero può spesso assorbire una grande parte del budget. In un mondo ideale, mi siederei e preparerei accuratamente ogni destinazione: farei domanda per i visti, avere i passaporti a portata di mano, ottenere valuta estera, cercare dove dormire, controllare gli orari degli autobus, acquistare voli , rispolverare gli  standard di igiene , fare un elenco di contatti importanti, prepara tutte le cose essenziali, parla ai bambini delle cose intelligenti di strada, pianifica attività per i bambini , acquista assicurazioni di viaggio, fai scorta di medicinali e altro ancora … Ma con i bambini, le cose non vanno mai come immagini lo faranno. Una settimana prima di partire, uno di loro si sveglia con la febbre o un’eruzione cutanea. Oppure ricevi una telefonata che rovina tutto. Oppure uno dei bambini compie gli anni due giorni prima del volo. O il tempo decide di prenderti in giro. All’improvviso, la fantasia di preparativi tranquilli e pacifici svanisce.

Gli ultimi giorni prima di intraprendere il viaggio della tua famiglia metteranno alla prova i nervi e la pazienza di tutta la nidiata … o forse siamo solo noi! In ogni caso, il mio consiglio sarebbe di tenere in considerazione che ci saranno complicazioni e prepararsi (e reagire) di conseguenza.

1. Pianifica in anticipo!

Decidi la tua destinazione con molto tempo in anticipo. Fai i compiti e controlla tutto ciò di cui hai bisogno con molto tempo a disposizione. Non aspettare l’ultimo momento (e lo dico per esperienza… non ho mai deciso una sola volta la mia prossima destinazione con abbastanza tempo a disposizione! Prendo decisioni tre giorni prima che il mio visto scada e di solito sono fortunato). Molte volte, devi stare attento quando gestisci il tuo tempo. Se devi richiedere il visto in anticipo, quanto tempo ci vuole per l’elaborazione del documento? A volte devi mostrare un biglietto aereo per uscire dal paese all’immigrazione, o ci sono altri dettagli che devi sapere. E il tuo budget ?I primi giorni in un posto nuovo non sono facili e costeranno sempre più soldi. Assicurati di aver fatto la tua ricerca.

2. Torna ai tuoi luoghi preferiti.

Quando la tua famiglia inizia a viaggiare, ci saranno alcuni ristoranti, hotel, città e interi paesi con cui ti connetti. Il rafforzamento di questi legami favorirà l’affermarsi della tua famiglia come cittadini globali . Ritornare in una località amata, dove conosco già il costo di un taxi dall’aeroporto, dove dormire le prime notti e prendere un caffè la mattina, è un sollievo e una gioia. Ecco perché preferisco includere alcuni luoghi che conosciamo nel nostro itinerario.

3. Preparati e prenditi cura del tuo corpo.

Qualche giorno prima di trasferirti, assicurati di mangiare pasti nutrienti! Fai particolare attenzione a mangiare cibi che aiutano il corpo a produrre serotonina , che ha un effetto calmante. Poiché il trasferimento crea uno squilibrio temporaneo, considera le possibilità di malattie, allergie e sensibilità emotiva in aumento. È fondamentale che osservi te stesso e i tuoi livelli di energia. Dal punto di vista dei genitori, stabilirsi in un nuovo paese non finisce quando i bagagli arrivano al ritiro bagagli, ma quando i tuoi stili di vita sono confortevoli. Non dimenticare mai il jet-lag , anche quando la differenza di fuso orario è trascurabile. Fino ad allora, cerca di stabilire ore di sonno e pasti regolari.

4. Prenditi il ​​tuo tempo.

Quando arrivo in un posto nuovo, non esploro tutto il prima possibile. Mi prendo il mio tempo. Per prima cosa dedico due o tre giorni al recupero fisico e mentale . Sto vicino a casa mia, scopro lentamente il quartiere e lascio che i bambini si abituino all’ambiente circostante. Viaggiare a lungo termine è diverso da una breve vacanza, perché hai il lusso di mimetizzarti lentamente. Immergiti nell’atmosfera e stabilisciti al tuo ritmo.

5. Celebrate i vostri successi!

Il trasferimento mette alla prova le tue capacità come famiglie e individui. Riconosci i passi che ogni membro della famiglia compie come viaggiatori . Quando guardo i miei figli e vedo come si comportano nelle strade trafficate di Manila, Kathmandu o Saigon un giorno dopo che siamo atterrati lì, pronti a esplorare, sperimentare e assaggiare senza battere ciglio, capisco quanto viaggiare sia meraviglioso dono che sto condividendo con loro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

I nostri 8 migliori consigli per prepararsi all’imprevisto

Visto di pensionamento per investitori: requisiti per gli stranieri che vanno in pensione in Australia