in

La Costiera Amalfitana In 3 Giorni: cosa fare e vedere

L’Italia è un paese grande, bello e diversificato. Situato in provincia di Salerno lungo il bordo meridionale dell’Italia è la Costiera Amalfitana, nota per le sue affascinanti città e case color pastello che sembrano dalle pagine di un libro di fiabe. Il suo scenario è impressionante che una volta messo piede nelle sue terre, sentirai di aver viaggiato in un paese completamente diverso. Che si tratti del tuo primo viaggio in Italia o che tu sia stato qui un paio di volte prima, un’avventura di 3 giorni alle “13 Perle di Amalfi” apre tonnellate di cose nuove e interessanti da fare. La sequenza di attività e attrazioni qui sotto sono solo una guida e puoi sicuramente cambiarla in base ai tuoi interessi.

Cose da sapere prima di viaggiare ad Amalfi, Italia:

Lingua – L’italiano è la lingua ufficiale dell’Italia. La maggior parte degli italiani in città e in altri luoghi turistici principali, parlano inglese in modo da poter assolutamente cavarsela senza parlare lingua italiana. Come altri paesi, parlare almeno alcune frasi italiane o tentare di imparare è molto apprezzato dalla gente del posto.

Etichetta – Alla maggior parte degli italiani non piacciono le persone volgari e rumorose. Come visitatore, ci si aspetta che tu ti comporti educatamente e ti vesta in modo appropriato. Quando entri in un negozio o in un ristorante, riconosci le persone dicendo “Buon Giorno”. Le prime impressioni sono importanti, quindi comportati correttamente pur essendo consapevole di eventuali gerarchie sociali. Saluta sempre con “Signore” (per un uomo) e “Signora” (per una donna) seguiti dal nome di famiglia. Se entri in conversazione con un italiano, non andare sul tema della mafia in quanto questo è considerato maleducato.

Cambio valuta – L’Italia utilizza l’euro, la stessa moneta ora utilizzata dalla maggior parte dei paesi dell’Europa occidentale ad eccezione di Regno Unito, Svizzera e Norvegia. Prima di viaggiare, puoi acquistare alcuni euro (sufficienti per un giorno o qualunque sia la tua preferenza) e poi scambiare i tuoi soldi nelle banche per ottenere le migliori tariffe. È inoltre possibile utilizzare gli sportelli bancomat (chiamati bankomat) in tutte le piazze principali di ogni città, nei principali aeroporti e stazioni ferroviarie. Le carte di credito sono comunemente accettate nella maggior parte dei negozi, ristoranti e hotel. Se hai intenzione di prendere un taxi, tieni presente che la maggior parte dei tassisti preferisce i pagamenti in contanti poiché le transazioni con carta di credito richiedono loro di pagare una commissione alle banche.

Come muoversi – Muoversi in Costiera Amalfitana non è come spostarsi nella maggior parte delle città d’Italia. Prendere l’autobus che collega i villaggi è il modo più popolare per spostarsi. Se ti vedi spesso a prendere l’autobus tra i villaggi, allora potresti prendere in considerazione l’idea di ottenere un biglietto turistico (le opzioni includono biglietti di 24 ore o 72 ore) dalle stazioni ferroviarie di Salerno e Sorrento, stand di tabacchi e bar. Permette viaggi illimitati su autobus all’interno dei villaggi della Costiera Amalfitana. Un’altra opzione è noleggiare uno scooter o una moto. Noleggiare un’auto e guidare da soli non è raccomandato per i conducenti con poca esperienza a causa delle strade costiere “serpeggianti”.

Dove dormire – La Costiera Amalfitana è inondata di varie opzioni di alloggio con qualcosa per ogni livello di comfort e budget. Con 13 villaggi tra cui scegliere, la domanda più frequente dei viaggiatori per la prima volta è: “Qual è la zona migliore in cui soggiornare quando si visita la Costiera Amalfitana?” Senza dubbio, il posto migliore in cui soggiornare in Costiera Amalfitana è Positano, l’iconico villaggio pieno di boutique color pastello e vista mozzafiato sull’oceano. Ha il maggior numero di ristoranti, buoni collegamenti in autobus, porto e altre attrazioni.

Itinerario giorno per giorno: Scopri Amalfi, Italia in 3 giorni

Giorno 1

Il tuo primo giorno, ammira alcune delle attrazioni più famose della Costiera Amalfitana e ottieni un’introduzione alla sua ricca storia. All’arrivo, effettua il check-in nella sistemazione prescelta a PositanoQuindi, noleggia uno scooter ed esplora il villaggio da solo. Questo è un ottimo modo per vedere il villaggio senza spendere troppi soldi per i trasporti. Se invece hai intenzione di prendere l’autobus, non dimenticare di andare alla stazione ferroviaria, al tabacchi o ai bar per acquistare un biglietto di viaggio turistico.

Mentre va benissimo sedersi su una panchina e godersi la vista dei castelli, delle case, dei negozi e dei ristoranti color pastello perché dopo tutto il tuo in vacanza, il villaggio offre altre attività e attrazioni. Trascorri il resto della giornata nella lussuosa spiaggia di LauritoSe vuoi un po ‘di atmosfera di festa, allora One Fire Beach a Praiano è la soluzione migliore. A parte la sua musica e cocktail, la vista del tramonto qui è eccezionale.

Giorno 2

Il giorno 2, goditi un comodo viaggio attraverso uno dei paesaggi più mozzafiato da Positano ad Amalfi, il centro del villaggio noto per la sua cattedrale del 9 ° secolo. Sebbene considerato il villaggio principale e uno dei più grandi, Amalfi può ancora essere esplorato in solo mezza giornata. Ma questo non significa che non valga la pena soggiornare qui, infatti, il villaggio è uno dei preferiti di coloro che vogliono allontanarsi dalla scena della festa. Il villaggio offre una tregua tranquilla lontano dalla folla dei suoi villaggi fratelli. In questo borgo, non mancate di dare un’occhiata alle antiche tecniche cartacee al Museo della Carta, visitare il Duomo di Sant’Andrea, godere della splendida vista sul mare e ammirare le acque cristalline dalla sua spiaggia di ciottoli e talvolta sabbiosa.

Nel pomeriggio, dirigiti verso Ravello, conosciuta come uno dei borghi più belli di tutta Italia arroccato sulle colline sopra il Golfo di Salerno. A causa della sua vicinanza ad Amalfi, il villaggio è piuttosto popolare tra i turisti. Alcune delle attrazioni che puoi visitare in questo villaggio sono Villa CimbroneVilla RufoloPiazza del Vescovado e Duomo di Ravello.

Giorno 3

Inizia il tuo ultimo giorno ad Amalfi Caost andando in uno dei migliori punti caldi del mattino in uno dei suoi villaggi. Dopo la prima colazione, sali su un autobus per Atrani, un piccolo villaggio proprio dietro l’angolo da Amalfi Non c’è molto da fare in questo villaggio, ma se preferisci una giornata di poche cose da fare, allora Atrani sarà il posto migliore per te. Puoi anche fare del villaggio il punto di partenza per arrivare a Ravello se l’hai saltato il giorno prima.

Il tardo pomeriggio può essere speso per lo shopping dell’ultimo minuto e vedere quelle attrazioni per le quali non hai ancora avuto tempo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

3 Giorni Sul Fiume Mekong E Sulle 4000 Isole Del Laos: cosa fare e vedere

Tre Giorni In Sudafrica: cosa fare e vedere