in

Praga, Vienna, Budapest – L’ultimo itinerario dell’Europa centrale

Praga, Vienna, Budapest – tre delle città più importanti del glorioso impero austro-ungarico e tre dei posti migliori che puoi visitare per sperimentare il fascino unico dell’Europa centrale. Situate molto vicine l’una all’altra, ma profondamente diverse, Praga, Vienna e Budapest offrono un’esperienza a più livelli che difficilmente puoi trovare su nessun altro itinerario europeo.

Le tre capitali sono molto convenientemente situate a poche ore l’una dall’altra. Vienna, essendo nel mezzo, non è la scelta ideale per iniziare. Se vieni da oltreoceano, Praga sarebbe la città più popolare, per cominciare. Se vuoi fare l’itinerario Praga, Vienna, Budapest e vieni dall’Europa, ti consiglio di iniziare con Budapest. La capitale ungherese è il luogo di nascita della compagnia aerea a basso costo WizzAir, quindi trovare voli economici è facile.

Il miglior consiglio che posso darti è quello di provare a prenotare un biglietto di andata e ritorno dall’ultima città in cui ti trovi. Se arrivi a Praga e hai bisogno di tornare a Praga per il tuo volo di ritorno, non solo sprecherai denaro, ma anche un sacco di tempo prezioso.
Prima di arrivare all’itinerario dettagliato di Praga, Vienna, Budapest, vediamo cosa dobbiamo aspettarci nel nostro viaggio.

Praga

Praga è una favola. Mi dispiace, so che è uno dei più grandi cliché esistenti, ma non c’è modo migliore per descriverlo. Sì, è un po’ sovraffollato. Sì, è un po ‘troppo caro. Sì, la birra costa meno dell’acqua. Aspettare. L’ultimo è in realtà piuttosto fantastico!

Ad ogni modo, Praga è un gioiello turistico che combina abilmente l’arte moderna con l’aspetto classico e medievale per presentare un mix magico che può competere con qualsiasi altra città in Europa (Non c’è da stupirsi che sia nella top 5 delle città più visitate del continente).

Cosa vedere a Praga

  • Ponte Carlo

Il ponte storico è un punto culminante iconico di Praga e anche uno dei ponti più famosi d’Europa. Completato all’inizio del 15 ° secolo, il Ponte Carlo offriva un collegamento terrestre affidabile stabilendo Praga come una rotta commerciale essenziale tra l’Europa orientale e occidentale. Oggi, il ponte lungo 516 metri è decorato da 30 statue (per lo più) barocche che conferiscono al ponte gotico un ulteriore dosaggio di bellezza.

Per godere veramente del Ponte Carlo, suggerisco una visita intorno all’alba. Sì, so che sei in vacanza e non vuoi alzarti presto, ma fidati di me su questo – il Ponte Carlo (e Praga nel suo complesso) rivela la sua vera magia all’alba.

  • Castello di Praga

Considerato una delle più importanti istituzioni culturali della Repubblica Ceca, il Castello di Praga è più di un semplice castello. Se guardi la maggior parte delle foto di Praga, vedrai un grande edificio che domina la città. Questo è ciò che la gente chiama il Castello di Praga, ma questa è in realtà la Cattedrale di San Vito.

Quando sali lassù, scopri che il Castello di Praga è un intero complesso. Presenta la suddetta cattedrale (che tra l’altro è assolutamente da vedere), un Palazzo Reale (dove lavora ancora il presidente del paese), il Vicolo d’Oro (che offre uno scorcio al tipico vicolo medievale) e molte altre cose incredibili.

  • Orologio astronomico di Praga

L’orologio astronomico di Praga fu installato per la prima volta nel 1410 ed è l’orologio più antico ancora in funzione. Anche se questo fatto mostra l’incredibile maestria degli orologiai bohémien, una volta visto l’orologio, non sarai così interessato se funziona o meno. L’Orloj è garantita per essere una delle macchine più belle che tu abbia mai visto. Colori vivaci, dettagli incredibili e design straordinario.

Se ti capita di essere lì quando l’orologio batte l’ora (dalle 9.00 a.m. alle 23.00.m.), eseguirà anche un piccolo spettacolo per te.

  • Città vecchia

Il centro storico di Praga è il cuore della città. Hai letto qualche fiaba dei Grimm? Beh, passeggiare per la vecchia Praga è come entrare in una (senza le streghe e le malvagie matrigne). C’è un trucco per trovare questo posto affascinante, però. Sì, è facile vederlo sulla mappa, e sono abbastanza sicuro che ogni singola persona a Praga abbia vagato intorno ad esso. Sono anche abbastanza sicuro che pochissimi abbiano trovato il fascino che ho fatto.

Proprio come il consiglio del Ponte Carlo, se vuoi ottenere il meglio dal centro storico, per sentire l’incanto dei vicoli tortuosi e assaporare la bellezza medievale della capitale boema – esplorala all’alba. Libero da orde di turisti, solo tu e Praga d’oro. Esperienza impagabile.

  • Birra Ceca

Sì, la birra è un’attrazione a Praga. Un grande! Considerata la nazione più birraria tra le nazioni della birra, la Cechia non solo ti offre milioni di birre diverse da provare, ma anche (sorprendentemente) le regala a buon mercato.

C’è un detto che dice che a Praga, la birra è più economica dell’acqua. In realtà non l’ho mai preso sul serio, ma immagina la mia sorpresa quando ho scoperto che questo era vero. Soprattutto perché l’acqua è troppo cara (molto!) ma ancora.
Oltre a prezzi equi, molte scelte e la qualità della birra più eccezionale, Praga offre anche diverse attività eccentriche della birra. Puoi andare in una spa della birra, avere un trasferimento aeroportuale della birra (con birra illimitata) o fare un tour in bici della birra.

Dove alloggiare a Praga

Mardocheo Dodici

Appartamenti moderni ben attrezzati con un grazioso balcone nel centro della Città Vecchia di Praga. Non puoi ottenere una posizione migliore di quella. Se vuoi seguire il mio consiglio ed esplorarlo all’alba, questo è il posto che fa per te.
Gli appartamenti offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo con i loro prezzi molto ragionevoli. Se sei un gruppo di quattro persone, prendi quella con una camera da letto matrimoniale e goditi la sistemazione di lusso più economica che avevi.

Psst: Ho una guida dettagliata di Praga con attrazioni, prezzi e altre opzioni di alloggio. Dai un’occhiata e preparati per ogni dettaglio.

Vienna

La nostra seconda destinazione non ha nulla a che fare con Praga. Non troverai ponti di mezza età o folle di bevitori di birra a Vienna. Tuttavia, l’architettura imperiale, i sontuosi palazzi e gli incredibili musei della capitale austriaca ti toglieranno il fiato.

Essendo la capitale del Sacro Romano Impero e più tardi – l’Impero Austro-Ungarico, l’atmosfera della città non è altro che … bene… imperiale. Da Mozart a Sigmund Freud, Vienna offre un vasto patrimonio culturale ed è una delle città più sofisticate e di classe del mondo.

Se vuoi iniziare il tuo viaggio da Vienna, ti suggerisco di cercare i biglietti aerei per la vicina capitale della Slovacchia – Bratislava. Le compagnie aeree europee a basso costo (Ryanair, Wizz Air) offrono spesso voli per Bratislava a meno di 20 EUR!

Cosa vedere a Vienna

  • Palazzo Belvedere

Il Palazzo del Belvedere era la casa (una delle case immagino) del principe Eugenio di Savoia. E ‘stato costruito nel 18 ° secolo e si compone di due unità immobiliari – Belvedere superiore e inferiore – con un vasto giardino in mezzo. Oggi entrambi gli edifici sono musei d’arte. Il Belvedere inferiore ospita esposizioni mutevoli mentre il Belvedere superiore ospita un’importante collezione di opere d’arte austriache.

Il più grande punto culminante del palazzo è il maestoso dipinto di Gustav Klimt “Il bacio”. Mentre probabilmente l’hai già visto (penso che solo “Monna Lisa” sia più mainstream di “The Kiss”), vivere questo capolavoro d’oro di persona è davvero un fantastico piacere per i sensi.

  • Castello di Schönbrunn

Il castello di Schönbrunn era la principale residenza estiva dei monarchi asburgici. Per più di 300 anni, figure di spicco come l’imperatore Francesco Giuseppe, l’imperatrice Sissi e l’imperatrice Maria Terezia trascorrevano molto del loro tempo nel palazzo di 1.441 stanze. Visitare il palazzo rivelerebbe l’interno più opulento che si possa immaginare, genuinamente degno dei re (in questo caso gli imperatori).

Oltre al glorioso edificio, Schönbrunn offre un enorme giardino (più un parco che un giardino) che ospita alcuni labirinti e persino uno zoo.

  • Palazzo Hofburg

Ancora un altro palazzo, questo più vario dei due precedenti. Situato nel cuore di Vienna, Hofburg non è un posto che si può semplicemente visitare. È così grande e offre così tante cose diverse da vedere che ognuna di esse è un’attrazione separata.

Puoi scegliere tra il Museo della Principessa Sissi (dedicato alle più famose imperatrici austriache), la Scuola di Equitazione Spagnola (un balletto di cavalli), il Tesoro Reale, la Biblioteca Nazionale (questo è assolutamente da vedere!)) e La Casa delle Farfalle. Probabilmente mi sto perdendo qualcosa perché Hofburg ha troppo da offrire!

  • Musei di Vienna

Forse non lo sai, ma Vienna è una delle migliori città-museo del mondo. Non è una grande sorpresa considerando il passato culturale della città.

Oltre ai suddetti palazzi, la capitale dell’Austria offre uno dei musei di scienze naturali più riconoscibili (con un sacco di dinosauri!), l’affascinante Museo di Belle Arti (davvero uno dei miei musei preferiti), il Museo Albertina (che ospita una delle sale di stampa più grandi e importanti del mondo) e molti altri.

Visitare i musei di Vienna dovrebbe essere la pietra angolare della tua esperienza in città.

  • Caffè & Sacher

Vienna fu tra le prime città in Europa ad aprire un caffè (1683). Nel corso degli anni, la tradizione della caffetteria di Vienna è cresciuta fino a dimensioni riconoscibili in tutto il mondo, dando alla città la reputazione di avere alcune delle migliori caffetterie del mondo. Nel 2011 è stato persino riconosciuto dall’UNESCO che ha incluso la cultura del caffè viennese nella loro lista del patrimonio culturale immateriale.

Il dessert paradisiaco noto come Sacher-Torte è fatto con cioccolato, marmellata di albicocche e panna montata. È stato inventato a Vienna nel 1832 e fino ad oggi rimane uno dei più grandi successi dell’Austria (almeno per me). Se sei un grande fan della pasticceria, puoi soggiornare nell’hotel aperto dal figlio dell’inventore della torta e provare un’originale Sacher-Torte fatta a mano.

Dove alloggiare a Vienna

Boutique Hotel am Stephansplatz

Camere sontuose, colazione fantastica e, cosa più importante di tutte, la migliore posizione possibile. Non è uno scherzo, questo piccolo hotel si trova proprio accanto alla Cattedrale di Santo Stefano. È possibile fare colazione sul balcone e godersi la vista che molte persone stanno aspettando in fila per vedere.
L’hotel dispone anche di un grazioso centro benessere per aiutarvi a recuperare dopo una lunga giornata di esplorazione. Non è il posto più economico in cui soggiornare ma ne vale assolutamente la pena!

Ehi, ecco. Sai che ho una guida completa di Vienna, compresi tutti i dettagli di tutti i punti salienti, molti consigli sulla città e persino una mappa?

Budapest

L’ultima città del nostro itinerario in Europa centrale è Budapest. Forse avrei dovuto dire città perché la capitale dell’Ungheria è fondamentalmente due città fuse in una. L’aristocratica Buda si erge orgogliosa sul lato ovest del Danubio mentre la moderna Pest, festa come nessun’altra, sul lato orientale.

Budapest è completamente diversa da Praga e Vienna. L’architettura intorno alla città varia da Braque, Neoclassico e Art Neuvue, offrendo anche il più grande edificio gotico del mondo – Il Parlamento d’Ungheria.
La storia della città (che è tra le più cupe d’Europa) è ampiamente mostrata attraverso musei e memoriali.

La vita notturna è tra le migliori d’Europa, mentre la cucina è rinunciata al mondo. Oh, un’ultima cosa. La città è una delle capitali europee più economiche che ci siano. Sembra incredibile, vero? Ora vediamo cosa c’è da vedere.

Cosa vedere a Budapest

  • Il Palazzo del Parlamento

Il Palazzo del Parlamento è il simbolo della città. Potresti non sapere nient’altro di Budapest, ma senza dubbio hai visto immagini di questa enorme bellezza gotica. Situato proprio sul Danubio, l’enorme edificio offre opportunità fotografiche uniche nel loro genere.

Tieni presente che se vuoi vivere il Parlamento dall’interno, devi prenotare in anticipo la tua visita. Non c’è alcuna opzione per entrare sul posto a meno che tu non sia un politico ungherese.

  • Collina di Buda

Come ho detto sopra, la parte Buda della città è la parte aristocratica. Non troverai pub e club lì, ma troverai una delle chiese più belle del continente, un castello glorioso e incredibili viste panoramiche sulla città.

Buda si trova su una collina che domina Pest, e il modo migliore per goderselo è andare direttamente al castello di Buda usando la tradizionale funicolare.

Una volta che hai abbastanza della vista, dirigiti verso il vicino Bastione dei Pescatori. Accanto alla splendida Chiesa di Mattia, puoi trovare strutture dall’aspetto fiabesco e panorami ancora più maestosi.

  • Terme di Budapest

La capitale dell’Ungheria è orgogliosa dei suoi sorprendenti bagni termali. Seduto su più di 125 sorgenti termali, Budapest ha un sacco di spa, bagni e piscine. Fondamentalmente, tutto ciò che include come l’acqua e il relax – Budapest ce l’ha.

Il bagno più famoso della città è il bagno Szechenyi. Con oltre 100 anni di storia, questa sorgente termale offre 18 piscine dove puoi guarire qualsiasi ferita tu abbia o semplicemente immergerti nell’acqua calda circondata da splendidi edifici antichi.

Uno dei consigli più essenziali per Budapest: assicurati di mettere in valigia il costume da bagno!

  • La vita notturna

Questo mi ha colto di sorpresa. Budapest ha una delle migliori scene di vita notturna in Europa. Hanno persino inventato il loro tipo di bar: pub in rovina. Ospitati in vecchi edifici abbandonati, i pub in rovina offrono un’esperienza fantastica in un’atmosfera unica.

Ci sono anche innumerevoli wine bar e club oltre a una delle più ricche scene di street food che abbia mai incontrato. Seriamente, una piccola passeggiata per le strade di Pest è sufficiente per trovare cibo da tutto il mondo. Dalla Cambogia alla Giordania, ho visto un food-joint che copriva quasi tutti i paesi in cui ho mai viaggiato.

  • Cucina Ungherese

Possono avere cibo da ogni parte di Budapest, ma è comunque necessario provare il cibo ungherese locale. Famoso in tutto il mondo, il piatto più popolare è il Gulasch – un gustoso stufato a base di carne e verdure.
La cosa più strana che ho provato è stata Meggyleves – una fredda zuppa estiva di amarene. Sembrava un dessert, ma dovevi mangiarlo prima del piatto principale. Strano ma delizioso.

Dove alloggiare a Budapest

Il mio piccolo paradiso

Camere di classe in un vecchio edificio vintage situato nel cuore di Pest. Gli appartamenti hanno un bel design moderno, una cucina completamente attrezzata e wi-fi veloce. La parte migliore: non dovrai nemmeno concederti molto! Una vera definizione di rapporto qualità-prezzo, My Little Paradise è la rappresentazione perfetta di Budapest.

Ehi, sono di nuovo io. Sì, ho anche una guida dettagliata della città per BudapestDai un’occhiata e preparati per ogni dettaglio!

Castaway Fatto

Bratislava è un posto che puoi facilmente aggiungere al tuo itinerario a Praga, Vienna, Budapest. È molto vicino a Vienna (come 1,5 ore in autobus), e ci sono molte opzioni di trasporto tra le due città. Ryanair e Wizz Air hanno spesso biglietti a partire da 16 EUR per la capitale della Slovacchia.

L’itinerario di viaggio praga, Vienna, Budapest

Giorno 1 – Arrivo

Il primo giorno dopo l’arrivo, mi piace avere un programma gratuito. Sei stanco di viaggiare, forse anche di avere jetlag, non c’è bisogno di stressarsi di più correndo verso alcune attrazioni.
Divertiti a passeggiare per la città. Prova un po ‘di cibo tradizionale ceco e goditi il tramonto sul fiume Moldava.

Giorno 2 – Praga

Proprio come Budapest, il fiume divide la città in due aree principali: la Città Vecchia e Mala Strana. Per il tuo primo giorno di esplorazione, alzati il prima possibile. Mi odierai quando suona l’allarme, ma una volta che sarai fuori nei vicoli magici vuoti di Praga, capirai cosa intendo.

Cammina intorno al Ponte Carlo e continua a passeggiare per la Città Vecchia. Aspetta fino all’apertura del Vecchio Municipio e sali sulla torre che domina la famosa piazza.
Avere Trdelnik per colazione e continuare controllando alcuni dei piccoli musei della città (la mia scelta era quello degli strumenti di tortura medievali). Non sono davvero musei ma più di un parco a tema in stile esposizioni. Abbastanza divertente.

Fai una breve sosta alla Biblioteca Nazionale e ottieni una fantastica foto del profilo presso l’installazione idiomatica. L’ultima attrazione della giornata è il Clementinum, dove si può godere di una sorprendente biblioteca gotica e di altre viste panoramiche.

Terminiamo la giornata in un bel pub con una pinta di birra. Totalmente meritato!

Giorno 3 – Praga

Non c’è bisogno di arrivare all’alba del terzo giorno, ma comunque, meglio non sprecare il tuo tempo a letto. È tempo di esplorare Mala Strana (la parte occidentale di Praga)).

Dopo la colazione obbligatoria trdelnik, ci dirigiamo verso il Complesso del Castello di Praga. Il posto è enorme e ti prenderebbe metà della giornata. Continua con un altro candidato per la biblioteca più bella del mondo (sì, Praga ne ha due) – la biblioteca Strahov.

Una volta che hai abbastanza foto, vai a Petrin Hill. Un’ottima area esterna per trascorrere il pomeriggio. Puoi anche salire sulla torre per vedere la vista panoramica più ampia di Praga.

Sulla via del ritorno, dovremmo prenderci un po ‘di tempo per visitare la Chiesa di San Nicola (quella di Mala Strana). Una delle chiese più incredibili d’Europa!

Giorno 4 – Viaggio a Vienna

È ora di lasciare La Praga d’Oro e dirigerci verso la Vienna Imperiale. C’è un sacco di trasporto tra le città. Il più economico è in autobus, ma ci vuole circa un’ora in più rispetto all’utilizzo del treno. Se hai ottenuto un buon affare, potresti anche volare a Vienna. Consiglio vivamente di prenotare i biglietti in anticipo. Quelli degli autobus tendono ad esaurirsi mentre i biglietti del treno possono diventare significativamente più costosi se acquistati sul posto. Il posto migliore per trovare il trasporto in Europa è Omio (precedentemente noto come GoEuro).

Una volta arrivato a Vienna, familiarizza con la città. Senti la sua atmosfera e prova alcuni dei cibi locali (come la cotoletta).

Giorno 5 – Vienna

Il nostro itinerario a Vienna non sarà così ricco come quello di Praga. Questo perché c’è un museo da coprire in ciascuno dei nostri giorni qui e, beh, i musei richiedono un bel po ‘di tempo.

Il nostro primo giorno di esplorazione inizia con il museo più impressionante della città: il Museo delle Belle Arti. È piuttosto grande, quindi cerca di non bruciarti. Una volta che pensi di avere abbastanza cultura per la giornata, è ora di partire.
Il secondo punto culminante è la chiesa più famosa della città: Stephansdom. Assicurati di salire sulla torre per avere un’incredibile vista del centro e del tetto colorato.

Una volta finito, dirigiti verso la colorata casa Hundertwasser (il modo migliore è via metropolitana) e goditi uno degli edifici più strani d’Europa. L’ultimo pezzo per il quinto giorno è il parco divertimenti più antico del mondo – Prater Park – con la leggendaria ruota panoramica gigante di Vienna.

Giorno 6 – Vienna

Il nostro secondo giorno nella capitale austriaca inizierà artisticamente al museo Albertina rinunciato al mondo. Dopo aver sopraffatto i tuoi sensi con Picasso e Monet, dirigiti verso il Teatro dell’Opera di Vienna. Un edificio assolutamente sbalorditivo degno della città che ha dato i natali al genio di Mozart.

Vicino all’opera si trova il Palazzo Imperiale – Hofburg. Come accennato in precedenza, Hofburg offre molte attrazioni e hai già deciso cosa vuoi vedere lì.

L’ultima attrazione della giornata è un po ‘inquietante. La Cripta Imperiale degli Asburgo – Kaisergruft. Può sembrare un posto strano dove andare, ma fidati di me, è impressionante. La quantità di maestria artigianale nel sarcofago di Maria Terezia non ha rivali da nulla, in qualsiasi parte del mondo.

Giorno 7 – Vienna

Il nostro ultimo giorno a Vienna può avere meno attrazione della lista, ma sono anche i più impressionanti. Iniziate la giornata con il magnifico Castello di Schönbrunn. Assicurati di andarci presto, il posto è enorme e hai un altro palazzo più tardi nel corso della giornata.

Una volta finito, vai a vedere l’altra attrazione dei pesi massimi di Vienna: il Palazzo del Belvedere. A differenza di Schönbrunn, il Belvedere è oggi un museo d’arte, quindi non aver paura di avere troppi palazzi per un giorno. È lì che puoi goderti uno dei dipinti più famosi al mondo: il Bacio di Gustav Klimt.

Due enormi palazzi avrebbero dovuto prendere il loro pedaggio, e probabilmente sei esausto. L’ultima attrazione di Vienna non richiede molta energia. Karlskirche è questa chiesa splendidamente decorata con un bel parco intorno ad essa. Posto perfetto per rilassarsi dopo 3 lunghi giorni a Vienna.

Giorno 8 – Viaggio a Budapest

Il treno è il modo più veloce ed economico per arrivare a Budapest.

Ancora una volta, usa questo giorno per rilassarti. Passeggia per la città, prova il cibo locale, goditi l’atmosfera della città. Non fissarti degli obiettivi. I prossimi due giorni sarebbero sufficienti per visitare la città.

Giorno 9 – Budapest

Le attrazioni di Budapest sono l’esatto opposto di quelle di Vienna. Mentre nella capitale austriaca abbiamo ottenuto un piccolo numero di attrazioni che hanno richiesto molto tempo, in quella ungherese ne abbiamo molte ma veloci.

Iniziamo il nostro viaggio sul lato di Buda, godendoci la vista dal Castello di Buda e dal Bastione dei Pescatori (se stai cercando la foto IG perfetta, assicurati di arrivare al bastione molto presto la mattina).

Proseguiamo attraverso il famoso ponte delle catene e facciamo una passeggiata lungo il fiume sul lato di Pest. Rendi omaggio alle scarpe del Danubio ed esplora da vicino il bellissimo edificio del Parlamento.
Dai un’occhiata alla chiesa locale in cima – Santo Stefano (sali in cima per una bella foto) prima di rilassarti nel piccolo parco accanto al Budapest Eye.

Gli ultimi elementi per la giornata sono incentrati sulla famosa vita notturna di Budapest. Esplora il quartiere ebraico (che stranamente è il quartiere delle feste) e dai un’occhiata al primo bar in rovina della città- Szimpla Kert.

Giorno 10 – Budapest

L’ultimo giorno del nostro itinerario in Europa centrale, impareremo un po ‘di più sulla triste storia di Budapest e ci rilasseremo. Quei dieci giorni sono stati piuttosto estenuanti!

Iniziamo dalla Casa del Terrore – un museo dedicato alle vittime dei regimi fascisti e comunisti nell’Ungheria del 20 ° secolo. È un posto triste ma anche assolutamente da vedere per conoscere Budapest e il popolo ungherese. Proseguiamo attraverso la Piazza della Vittoria per trovare il bellissimo Castello Vajdahunyad. Rilassatevi nell’area ricreativa circostante e decidete cosa fare dopo. Puoi controllare il locale Museo delle Belle Arti o fare un tuffo nei Bagni Széchenyi.

Nel pomeriggio, controlla la splendida Biblioteca Szabo Ervin prima di terminare la giornata in uno dei pub più eccentrici della città – In vendita.

Domande frequenti su Praga, Vienna, Budapest

Come viaggiare tra Praga, Vienna e Budapest?

Viaggiare in Europa è facile e senza problemi. Praga, Vienna e Budapest sono abbastanza vicine l’una all’altra, e il modo migliore per spostarsi è in treno. A volte, potresti trovare tariffe più economiche tramite autobus, ma il viaggio richiederebbe almeno un’ora in più.

Se viaggi in treno, ti consiglio vivamente di prenotare in anticipo i tuoi biglietti non appena hai pianificato il tuo itinerario dettagliato se non rischi che il prezzo vada molto più in alto.

Se per qualche motivo, hai bisogno di viaggiare da Praga a Budapest, forse dovresti dare un’occhiata ad alcune delle compagnie aeree low budget (Ryanair e Wizz Air).

Di quale valuta hai bisogno?

La parte più fastidiosa del viaggio in Europa centrale è la valuta. Tutte e tre le città possono far parte dell’UE, ma solo Vienna utilizza l’euro. A Praga, avrai bisogno di corone ceche mentre a Budapest dovresti pagare in fiorini.

Molti posti a Budapest accettano anche l’euro, ma usano le proprie tariffe, che sono sempre abissali. Cerca di pagare quante più cose con una carta. Alcune delle banche online che offrono conti in diverse valute sono perfette per questo viaggio (io uso Revolut e Transferwise).

Quanto costano Praga, Vienna e Budapest?

Mentre l’Austria è una delle nazioni più ricche del mondo, Vienna non è così costosa. Sicuramente non è Londra o Parigi e si colloca un po’ sopra la media dell’UE.

Praga accoglie milioni di turisti ogni anno, e ovunque nelle parti turistiche, i prezzi sono massicciamente gonfiati. Essere consapevoli dei negozi dall’aspetto mini-market che di solito offrono acqua a buon mercato, snack, ecc. A Praga, non sono affatto economici. Una singola bottiglia d’acqua potrebbe farti tornare indietro di 8- 10 EUR in un posto del genere. Cerca i grandi supermercati (si trovano nelle fermate della metropolitana) per ottenere acqua e snack a prezzi regolari.

Budapest è la più economica delle tre. Abbastanza ragionevole dal momento che la città è tra le capitali dell’UE più convenienti. Spenderai molto né per l’alloggio né per il cibo. Le attrazioni sono per lo più gratuite e quelle a pagamento sono poco costose. 40-50 EUR al giorno sarebbero più che sufficienti.

Praga, Vienna e Budapest sono sicure?

Tutte e tre le città sono sicure come una grande città può essere. Vienna è anche un po’ di più. I crimini violenti sono estremamente rari, ma dovresti sempre essere consapevole del battistrada dei borseggiatori in tutte le aree turistiche affollate.

L’Europa centrale può essere sicura, ma ciò non significa che dovresti essere impreparato. L’assicurazione di viaggio è un must per ogni viaggio che hai. Facilita la tua mente e ti consente di goderti il tuo viaggio al massimo. Uso World Nomads poiché si sono dimostrati a me nel corso degli anni, ma onestamente, se hai un altro fornitore di assicurazioni di cui ti fidi, prendili. La cosa più importante è la tua sicurezza.

Quando visitare l’Europa centrale?

Tutte le stagioni sono buone per l’Europa centrale. Le stagioni di spalla (primavera e autunno) ti darebbero i migliori prezzi con un clima mite, mentre l’estate offrirebbe lunghe giornate piene di sole. Praga è un po ‘sovraffollata in estate, ma Vienna e Budapest sono ok.

L’inverno non è il mio periodo preferito per viaggiare in Europa, ma le città dell’Europa centrale sono famose per i loro bazar di Natale e lo spirito natalizio generale, quindi dicembre è meraviglioso per una visita.

L’inglese è ampiamente parlato in Europa centrale?

Non so parlare ceco o tedesco. Non riesco a pronunciare nemmeno una parola in ungherese, ma non ho avuto problemi di comunicazione né a Praga, Né a Vienna né a Budapest. L’inglese è ampiamente parlato ovunque in quelle città, anche al di fuori delle zone turistiche.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

Visitare Angkor Wat – La guida definitiva

Guida fotografica di Praga – I migliori luoghi della città boema