Valuta in Vietnam: una guida al dong

Una guida al dong

La valuta ufficiale del Vietnam è il dong, che può essere trovato solo in banconote che vanno da 200 VND a 500.000 VND.

Mentre il dong vietnamita è la valuta ufficiale del Vietnam, tre diverse valute vengono utilizzate per diversi tipi di acquisti. È comune che l’oro venga utilizzato per l’acquisto di terreni e abitazioni, mentre il dong viene utilizzato per gli oggetti quotidiani. Il dollaro USA è anche prontamente accettato nella maggior parte delle località, ma è comunemente usato per acquistare articoli di lusso. Molti negozi e ristoranti pubblicizzano che accettano sia dollari americani che dong vietnamiti, quindi vale la pena portare entrambe le valute. Molti posti convertiranno anche contanti per te, ma tieni presente che probabilmente perderai dal 5 al 10% nella transazione.

La più grande banconota disponibile è di 100.000 VND (circa $ 5,00 USD). Nel 2003, il governo vietnamita ha reintrodotto monete, in tagli da 200, 500, 1.000, 2.000 e 5.000 dong. Le monete si trovano più comunemente nelle principali città. Molti distributori automatici non accettano monete, infatti gli unici distributori automatici che accettano monete sono macchine che distribuiscono preservativi. Ciò ha portato le monete ad essere comicamente collegate al sesso nella cultura popolare vietnamita.

Ci sono molti bancomat nelle principali città e generalmente accettano carte occidentali come Mastercard e Visa. Il prelievo massimo, tuttavia, è di due milioni di VND ($ 100 USD) e di solito ti verrà addebitata una commissione di prelievo. I Traveller’s Cheques possono essere cambiati nella maggior parte delle banche.

Il denaro contante è ancora la forma di denaro più ampiamente accettata e, in caso di pagamento con carta, di solito verrà aggiunto un addebito in eccesso nella regione del 3-4% per coprire la commissione di transazione. Pertanto, è meglio portare con sé contanti ma prendere le solite precauzioni da ladri e borseggiatori e non portare con sé tutti i soldi!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

Com’è davvero vivere a Wellington, in Nuova Zelanda?

10+ cose memorabili da fare a Gand: la gemma del Belgio