in

Dopo aver ricevuto il visto: ottenere il permesso di soggiorno

Ottenere il permesso di soggiorno

In circa 3 o 4 settimane (dopo aver presentato la documentazione del visto) dovresti ricevere una lettera dal consolato portoghese che approva la tua domanda di visto e richiede di presentare il passaporto per apporre il visto su di esso e restituirlo a te. Tutti e tre i tipi di visto scadono in 120 giorni e ti consentono di rientrare in Portogallo due volte durante quel periodo.

All’arrivo in Portogallo

Dovrai fissare un appuntamento presso l’ ufficio locale del Serviço de Estrangeiros e Fronteiras (SEF)  per completare la procedura per un Titulo de Residencia (permesso di soggiorno). Dovrai recarti di persona all’ufficio SEF più vicino per richiedere l’appuntamento, che potrebbe essere programmato fino a 30 giorni dopo. L’appuntamento in sé richiede meno di un’ora, ma potresti passare l’intera giornata ad aspettare, poiché molti uffici SEF ti danno un tempo stabilito per prendere un appuntamento, non per incontrare il funzionario. Questo è quando saranno richieste tutte le tue copie extra e i moduli di domanda.

Preparati e risparmia tempo:

Alcuni uffici SEF richiedono di fornire due foto aggiuntive in stile passaporto, mentre altri dispongono di attrezzature fotografiche in loco che preferiscono utilizzare. Alcuni uffici sceglieranno invece di accedere ai tuoi dati biometrici dal consolato portoghese dove hai presentato domanda.

Ti verrà inoltre richiesto di mostrare la prova dell’alloggio, come un contratto di affitto o una lettera di un hotel. Porta le copie dei certificati di nascita per ogni richiedente. Se il SEF non li richiede, potrebbe essere richiesto in seguito di registrarsi localmente per conti bancari, ecc.

I requisiti di documentazione sono soggetti a modifiche a seconda del capriccio dei funzionari con cui lavori, quindi essere preparato con tutti i tuoi documenti originali può farti risparmiare tempo o una visita di ritorno alla SEF.

Ricevere il tuo  titulo

Entro due settimane dall’approvazione da parte della SEF, la carta Titulo arriverà al tuo indirizzo portoghese o riceverai una nota dall’ufficio postale per ritirarla. Il tuo permesso di soggiorno è valido per un anno provvisorio. Se desideri prolungare il tuo soggiorno in Portogallo, puoi rinnovare il permesso per altri due anni. Questo può essere fatto due volte e viene fatto su appuntamento con l’ufficio SEF proprio come quando si richiede il permesso originale. 

Visto di residenza permanente

Dopo 5 anni di residenza in Portogallo, puoi richiedere un permesso di soggiorno permanente, rinnovabile ogni 5 anni. Una conoscenza minima della lingua (livello A2) è ora richiesta per ottenere un permesso di soggiorno permanente oltre ai mezzi finanziari correnti, alla prova dell’alloggio, al controllo dei precedenti penali e ai requisiti di copertura sanitaria che devi fornire ad ogni rinnovo. È necessario fissare un appuntamento presso l’ufficio SEF telefonicamente o online. 

Permesso di lavoro

Per lavorare in Portogallo come cittadino extra UE avrai bisogno anche di un permesso di lavoro ( Autorização de Trabalho) . Tuttavia, non è necessario richiederlo, poiché il datore di lavoro può farlo dall’ufficio del lavoro locale. È consigliabile che tu lo confermi con loro. 

Questo articolo è stato scritto da Susan Stults Korthase

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Cosa ne pensi?

Costituzione di una società in Bulgaria: tipi di attività

Aprire un negozio in Francia: consigli pratici e consigli